consueto doppiopesismo


questo non è un problema per noi perché sia Ebrei per colpa di Rothschild il Massone Tlamud Spa FMI BM e sia Palestinesi per colpa di Salman shariah: loro non hanno entrambi nessun diritto di stare in mia TERRA SANTA ] FINE DEL DISCORSO! [ The White House amended the transcript of Obama’s eulogy of Shimon Peres, crossing “Israel” out with a line after naming the city of Jerusalem. The White House rushed Friday to correct a diplomatic blooper after an official transcript listed Jerusalem as part of Israel, contradicting a delicate U.S. policy that takes no position on the city’s status. The mix-up came in a transcript of President Barack Obama’s eulogy at the funeral of former Israeli President Shimon Peres. The funeral took place at Mount Herzl, Israel’s national cemetery, in Jerusalem. The White House press office routinely issues transcripts of Obama’s speeches and includes the location of the speech at the top. A transcript released shortly after the funeral listed the location as “Jerusalem, Israel.” Hours later, while Obama was still flying back from Israel, the White House issued a corrected transcript listing merely “Jerusalem” and with “Israel” crossed out with a line. The Palestinians claim eastern Jerusalem, captured by Israel in 1967, as the capital of their future state, but Israel’s government considers a united Jerusalem to be its eternal capital. Mount Herzl, where the funeral took place, is on the western end of the city.
The White House declined to comment on the error, but pointed to a statement reiterating official U.S. policy that Jerusalem’s status should be addressed in a way that respects both Israeli and Palestinian rights.
“We believe that through good-faith direct negotiations, the parties should mutually agree on an outcome that realizes the aspirations of both parties for Jerusalem and safeguards its unique religious status for people around the world,” the statement said.
La Casa Bianca ha modificato la trascrizione di elogio di Obama di Shimon Peres, attraversando "Israele" con una linea dopo aver nominato la città di Gerusalemme. La Casa Bianca si precipitò Venerdì per correggere un blooper diplomatica dopo una trascrizione ufficiale elencato Gerusalemme come parte di Israele, contraddicendo una politica delicata Stati Uniti che non prende posizione sullo status della città. Il mix-up è venuto in una trascrizione di elogio del presidente Barack Obama al funerale dell'ex presidente israeliano Shimon Peres. Il funerale ha avuto luogo presso il Monte Herzl, il cimitero nazionale di Israele, a Gerusalemme.
L'ufficio stampa della Casa Bianca rilascia regolarmente trascrizioni dei discorsi di Obama e comprende la posizione del discorso in alto. Una trascrizione rilasciato poco dopo il funerale elencato la posizione come "Gerusalemme, Israele". Ore dopo, mentre Obama stava ancora volando di ritorno da Israele, la Casa Bianca ha emesso una trascrizione corretta messa in vendita solo "Gerusalemme" e con "Israele" cancellato con un linea.
I palestinesi sostengono Gerusalemme est, catturato da Israele nel 1967, come la capitale del loro futuro stato, ma il governo israeliano considera una Gerusalemme unita ad essere la sua capitale eterna. Monte Herzl, dove il funerale ha avuto luogo, si trova all'estremità occidentale della città.
La Casa Bianca ha rifiutato di commentare l'errore, ma indicò una dichiarazione ribadendo politica ufficiale degli Stati Uniti che lo status di Gerusalemme dovrebbe essere affrontata in un modo che rispetti sia i diritti israeliani e palestinesi.
"Crediamo che attraverso negoziati diretti in buona fede, le parti dovranno trovare un accordo su un risultato che realizza le aspirazioni di entrambe le parti per Gerusalemme e salvaguarda il suo status religioso unico per le persone in tutto il mondo", dice la nota.
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI1 ora fa
La Russia invocata in Libia, avanza in Medio Oriente [ sembra che l'embargo delle armi in Libia serva per dare un vantaggio ad ISIS ] by sitoaurora
Peter Korzun, Strategic Culture Foundation 30/09/2016haftarIl capo militare della Libia Qalifa Balqasim Haftar, comandante della Forze armate libiche fedeli alla Casa dei Rappresentanti (HoR) di Tobruq, ha chiesto alla Russia di porre fine all'embargo sulle armi alla Libia ed inviarle alle forze della Libia orientale. Secondo il quotidiano Izvestia, Abdalbasit Badri, rappresentante speciale di Haftar ed ambasciatore della Libia in Arabia Saudita, visitava Mosca il 27 settembre per consegnare la richiesta al Presidente Vladimir Putin e al Ministro della Difesa Sergej Shojgu. Badri ha avuto colloqui con il Viceministro degli Esteri Mikhail Bogdanov, secondo le Izvestia, citando una fonte diplomatica vicina alla situazione. L'ordine del giorno prevedeva la prospettiva della revoca dell'embargo sulle armi, tra cui aerei da guerra. Ancora più importante, il generale Haftar ha chiesto alla Russia di avviare un'operazione militare antislamista in Libia simile a quella in Siria. Il rovesciamento del leader Muammar Gheddafi nel 2011 ha portato al vuoto di potere e all'instabilità in Libia, con alcuna autorità al potere. Il Paese è diviso tra i due governi: l'HoR nella parte orientale e il governo dell'Accordo nazionale (GNA), a Tripoli dal marzo 2016, presso una base navale pesantemente sorvegliata. Gran parte di Tripoli è ancora occupata dagli islamisti. La divisione ha spinto le Nazioni Unite ad avviare negoziati per formare un governo unitario e l'esercito affronta la crescente minaccia dei gruppi terroristici. A settembre, i governi rivali della Libia avrebbero raggiunto un "consenso" sugli elementi principali di un accordo politico. Parti della Libia sono fuori dal controllo del governo, con varie milizie islamiste, ribelli e tribali che dominano su alcune città e aree. L'esistenza di due governi concorrenti e l'instabilità consentono ai terroristi, anche dello Stato islamico (SIIL), di operare sul suolo libico. Nel marzo 2015, l'HoR nominava il generale Haftar comandante della Forze armate libiche (LNA). Il capo militare fa parte della scena politica libica da circa mezzo secolo. Intorno al 1990 andò in esilio negli Stati Uniti dopo un tentativo fallito di rovesciare Muammar Gheddafi. Negli anni '70, Haftar si addestrò in Unione Sovietica. Il generale parla il russo. Dopo l'inizio della rivolta contro Gheddafi nel 2011, tornò in Libia dove divenne uno dei capi dei ribelli in Oriente. Il capo militare è noto come “anti-islamista” per la posizione dura verso i fondamentalisti islamici. Quest'anno le forze al suo comando hanno respinto gli islamisti da gran parte di Bengasi. Nel 2014 lanciò l'operazione Dignità promettendo di cacciare tutti i gruppi terroristici dal Paese. Nel settembre 2016, la LNA sequestrava alla Guardia delle strutture petrolifere, gruppo armato allineatisi al governo di Accordo nazionale (GNA), i principali terminali petroliferi del Paese. In riconoscimento di ciò, il presidente dell'HoR e comandante supremo delle forze armate, Agilah Salah, ha promosso Haftar da tenente-generale a feldmaresciallo. Le grandi potenze occidentali ritengono che i terminali petroliferi debbano essere amministrati dal GNA sostenuto dalle Nazioni Unite.
Parlando ad una riunione ministeriale sulla Libia a New York, dove la sessione della 17.ma dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite è in corso, il Viceministro degli Esteri russo Gennadij Gatilov ha detto che sarebbe sbagliato ignorare la Forze armate libiche che combattono i terroristi nella Libia orientale. Il ministro ha detto che gli attacchi aerei occidentali e le attività dei team operativi speciali in alcune zone della Libia, aggravano la situazione nel Paese. La Russia ritiene che il parlamento di Tobruq sia il corpo legislativo legittimamente eletto. Anvar Makhmutov, del comitato per gli affari internazionali della Duma di Stato russa, e Vjacheslav Matuzov, ex-diplomatico e studioso, sostengono l'idea d'inviare armi e istruttori alle LNA. Le Nazioni Unite hanno imposto l'embargo sulle armi alla Libia nel 2011. Nell'agosto 2014, dopo che violenze divamparono in Libia, la risoluzione 2174 del Consiglio di Sicurezza richiese che tutte le forniture di armi e materiale connesso alla Libia venissero preventivamente autorizzate dal comitato per le sanzioni. Con un governo di unità nazionale, il divieto di fornire armi sarà ridotto o tolto. Le maggiori potenze mondiali rimuginano sulla possibilità di revocare l'embargo sulle armi alla Libia negli ultimi mesi. La richiesta di togliere almeno parzialmente l'embargo è stata fatta dal GNA, che dice di averne bisogno per combattere il gruppo Stato islamico. L'anno scorso, la Giordania fece circolare una bozza di risoluzione al Consiglio di Sicurezza che proponeva di togliere l'embargo, tra le altre misure urgenti. Le forniture di armi potrebbero iniziare non appena l'embargo sarà revocato. Ivan Molotov aveva recentemente detto che Mosca sarebbe pronta a fornire al legittimo governo libico le armi, non appena l'embargo sarà tolto. La cosa più importante è che alla Russia, non a Stati Uniti, Francia o qualsiasi Stato occidentale coinvolto nel conflitto in Libia, il leader militare libico abbia chiesto aiuto. I libici ricordano l'intervento della NATO del 2011 e non si fidano dell'occidente, soprattutto data l'incapacità di ottenere alcun risultato positivo in Siria. L'operazione della Russia ha cambiato il panorama politico e rafforzato la presenza di Mosca nella regione. Il crollo dell'accordo Russia-USA sulla Siria e la seguente tragedia di Aleppo lo confermano. Inoltre, a differenza degli Stati Uniti, la Russia gode di un buon rapporto con l'Egitto e con gli Emirati Arabi Uniti, Paesi che appoggiano il generale Haftar. La richiesta di aiuto e d'intervenire in Libia testimonia il fatto che il peso della Russia cresce in Medio Oriente, mentre l'occidente dimostra assenza di volontà nell'avere un ruolo responsabile nella regione. L'operazione in Siria è stata seguita da una serie di tangibili successi politici in Medio Oriente. La Russia ha rapporti special con Iran, Turchia, Egitto, Iraq, Giordania, Israele e Stati del Golfo Persico. Re Salman dell'Arabia Saudita vorrebbe recarsi presto a Mosca. La Russia ritorna con forza nella regione con un peso che cresce a passi da gigante, mentre gli Stati Uniti sembrano persi nel labirinto regionale cumulando problemi e complessità.
Secondo Foreign Policy, “Dall'altra parte, nel Mediterraneo orientale e Levante, in Turchia, Iran, e regione del Golfo, la tendenza è evidente a chiunque abbia occhi per vedere: la stella della Russia ascende mentre quella degli USA cala. Da Israele all'Arabia Saudita, dall'Egitto alla Turchia, i partner tradizionali degli Stati Uniti sono sempre più costretti a ingraziarsi Mosca”. La risorgente Russia s'impone nel Medio Oriente come grande ed importante attore internazionale ed è naturale che il leader libico si avvicini a Mosca per salvare il Paese impantanato dalle turbolenze.
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI1 ora fa
STOP FOLLIA GENDER: Il Papa in Georgia ha usato parole molto forti contro l'ideologia gender, affermando che è un grande nemico del matrimonio. Oggi - ha detto - c'è una guerra mondiale delle idee contro il matrimonio, si tratta di colonizzazioni ideologiche da cui bisogna difendersi. Su queste parole Eugenio Murrali ha raccolto il commento di Massimo Gandolfini, promotore del Family Day:
immagine non visualizzata
 Gandolfini: "efficacissimo" intervento del Papa contro il gender - Radio Vaticana
http://it.radiovaticana.va/news/2016/10/02/gandolfini_efficacissimo_intervento_del_papa_contro_gender/1262315
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI1 ora fa
my #CINA ] anzi sai che ti dico? prima che fanno bancarotta, e tu rimani con le carte false in mano? RITIRA TUTTI I TUOI CAPITALI CHE TU HAI INVESTITO NEL DEBITO AMERICANO! Così la smettono le bestie di Satana i Farisei di andare a succhiare le palle di Satana!
QUÌ SIAMO ALLA VIGILIA DEL PIÙ CATASTROFICO CROLLO MONETARIO MONDIALE! ED È PER NASCONDERE IL CROLLO DELLE BANCHE CHE NELLA NATO HANNO FRETTA DI FARE LA GUERRA MONDIALE!
circa le strategie monetarie io non sono un tuttologo!  ma obiettivo del FMI è quello di uccidere la CINA: e necessariamente viceversa! io starei fuori dal FMI perché il loro denaro è falso! ...  massoni traditori signoraggio bancario pena di morte! DRINK YOUR POISON MADE BY YOURSELF, amen hallelujah   C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/10/02/brexit-may-avvio-divorzio-entro-marzo_5be85234-6209-4662-b7f1-5951bffbca3b.html
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI8 ore fa
SALMAN SAUDI ARABIA ] ovviamente, io parto della consapevolezza teologica, che, nessuna religione può essere salvifica, PERTANTO, DOVE GLI UOMINI POTRANNO TROVARE DIO? dove, POTRANNO IMPARARE ad AVERE RELAZIONE CON LUI? e, così, dove potranno comprendere cosa è giusto e cosa è sbagliato? cosa è relativo e cosa è fondamentale nella loro
religione? QUINDI ANCHE AL DI FUORI DI UNA QUALSIASI RELIGIONE GLI UOMINI POTRANNO RELAZIONARSI CON DIO: ugualmente: Avendo Dio creato gli uomini per lui e non in funzione di una qualche religione... ed è questo il nostro obiettivo: nel costruire il Tempio ebraico.. ma, non è che un edificio di pietre morte, può insegnare cose fondamentali: "no!" il Vero Tempio Ebraico è il nostro amore reciproco, proprio quello che noi dobbiamo testimoniare al Genere Umano!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI9 ore fa
QUESTO È IL MONDO DELLA CHIESE DI SATANA:  i PADRONI del MONDO, i farisei Rabbini SpA FMI BM NWO regime Bildenberg, hanno voluto realizzare, tutto questo orrore contro di noi!  Una neonata e ossa di un bambino nascosti in una valigia. 30 settembre 2016. Una neonata è stata rinvenuta ancora in vita in un valigia dove si trovavano «parti dello scheletro» di quello che si presume sia un altro bebè. La valigia è stata scoperta nel suo appartamento di Hannover, in Germania, da un giovane di 19 anni e
la presunta madre dei due piccoli è stata arrestata sul […]
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI9 ore fa
SALMAN SAUDI ARABIA ] il proselitismo e il contenzioso dogmatico, sono la negazione del mio ministero politico di UNIUS REI!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI9 ore fa
SALMAN SAUDI ARABIA ] [ io sono un EDUCATORE, un politico universale, che, per realizzare la FRATELLANZA UNIVERSALE, io ho bisogno di: modificare le religioni, ma, non nel loro contenuto dogmatico o organizzativo, NO! ma, nel loro aspetto di relazione umana interna ed esterna! ED OVVIAMENTE, IO NON sono un TIRANNO, che può fare questi cambiamenti da solo, cambiamenti che già come esigenza, sono dei bisogni reali e condivisi, già profondamente percepiti come necessari, dall'interno di queste istituzioni religiose stesse, cioè, esigenze di umanizzazione e amicizia, già da molti decenni: desiderati e percepiti: come necessari! Io credo che molti IMAM Rabbini, ecc.. mi avvicineranno con gratitudine, e io li posso aiutare, ma, io non mi posso sostituire al loro lavoro! ed è questo il dono che lo Spirito Santo mi ha fatto: IO NON MI SENTO DIVERSO ESTRANEO DISTANTE A NESSUNO!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI9 ore fa
questa è la radice della SHOAH ] [ Sfregi a statue in chiese centro Roma                   Nella Basilica dei SS Silvestro e Martino ai Monti e nella chiesa di San Vitale ] SATANISTI Talmud agenda CIA SPA FMI NWO in azione: contro la speranza di ISRAELE!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI9 ore fa
siendo perseguidos en todo el mundo
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI10 ore fa
Hola, lorenzo: Asia Bibi te envía un mensaje a ti y a todos los miles de ciudadanos que desde España estamos ayudando a su liberación con oración, movilización y donaciones. Te reproduzco el mensaje más abajo.
En cuanto al inicio de la revisión de su juicio en el Tribunal Supremo, en algunos países están apareciendo falsos abogados que dicen que llevan su representación y hacen todo tipo de declaraciones, pero la verdad es que no se ha fijado fecha todavía. Hemos difundido las novedades a este respecto en un video que puedes ver pinchando en esta imagen:
https://www.facebook.com/maslibres/videos/1092927864076730/
Te traduzco y copio a continuación literalmente el correo electrónico que acabamos de recibir desde Pakistán. Por motivos de seguridad no puedo decirte quién lo firma. Verás que se hace mención a nuestro próximo viaje al país, luego te explico qué sucede con eso:
Tengo el placer de informarle de que, el lunes nos fuimos a la cárcel de mujeres de Multan para ver a Asia Bibi.
Fue buena suerte para todos nosotros que la seguridad especial en la cárcel para Asia Bibi no estuviera en aquel momento de servicio. Fue bueno porque así pudimos discutir libremente todo acerca de su juicio y del próximo plan de salida de Pakistán.
Hicimos llegar su mensaje a Asia Bibi acerca de su visita a Pakistán, está muy agradecida.
También le informamos a ella de que cuando todas las puertas para cubrir los gastos legalesse cerraron, Dios Todopoderoso las reabrió a través de su continua cooperación para sufragar los gastos legales pendientes.
Asia Bibi personalmente le transmite su agradecimiento a todas las personas de MasLibres.
Ella también le transmite que se siente muy feliz de que ustedes se estén preparando para sacarla de aquí.
Asia Bibi sigue confiando y sigue mostrándose fuerte en su fe y sabe que gracias a sus continuas oraciones y apoyo va a estar fuera de la cárcel.
Como verás, el mensaje rezuma optimismo, fe y confianza: ellos en Pakistán, como nosotros aquí, están convencidos de que Asia Bibi va a recobrar su libertad. Y se refieren a su salida del país con rumbo a España y del viaje que tenemos previsto para acompañarla en los difíciles y últimos momentos en su país, durante el juicio.
En este punto han surgido dificultades. Hace 48 horas algunas personas del equipo de MasLibres estuvimos en la embajada de Pakistán para solicitar los visados con los que poder entrar en el país. Nos los han denegado. La situación política en Pakistán se ha endurecido en los últimos tiempos, especialmente desde los atentados islamistas contra el Gobierno y el ejército. En este momento entrar en el país se ha convertido en algo bastante complicado. Estamos estudiando alternativas para poder hacerlo.
Nuestro plan consistía en partir hacia allí la semana que viene, pero hemos tenido que cancelar los vuelos y las reservas. La familia de Asia Bibi todavía no lo sabe. Confío en que encontremos una solución. Pero nuestros problemas consulares en España no van a impedir que Asia Bibi recobre su libertad. Ni impedirán que podamos traerla a España.
Quiero añadir que confiamos en nuestro Gobierno. Sabemos que está haciendo cosas y las está haciendo bien.
Hay muchas más novedades en torno a MasLibres.org y nuestro combate por la libertad religiosa en España y por el fin de la persecución en el mundo. Novedades que creo que te van a complacer mucho. Te escribo dentro de unos días para contártelas.
Te deseo que pases un muy buen domingo,
Miguel Vidal y todo el equipo de MasLibres.org
P.D. Los creyentes están siendo perseguidos en todo el mundo, y como sabes, también existen formas de persecución en España, aunque no cruentas. Mañana vas a recibir un correo electrónico de una madre llamada Lucía, que pide ayuda para su hija: por ser cristianas, quieren dejarlas sin colegio. Si puedes, te ruego que te sumes a su petición y las ayudes. ¡Gracias!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI10 ore fa
Ben Yahweh's Wiener 09:14 +MARTIRI CRISTIANI Pink skin monkey! Jesus was BLACK. [ ANSWER MARTIRI CRISTIANI ] 09:36 +Ben Yahweh's Wiener what is important to us, is only the Jewishness of Jesus in Bethlehem, because we are secular political theocratic of the Kingdom of Israel, which, Jesus he said he was from Nazareth, and for this, that, he can did talk for three years! So this man, falsely known as the son of Joseph and Mary, to him was denied the Jewishness and, freedom of word, is because the Talmud can claim to have a demonic origin!

quello che per noi è importante, è, soltanto, la ebraicità di Gesù di Betlemme, perché noi siamo i politici laici teocratici del Regno di Israele, che lui diceva di essere di Nazareth, e per questo lo fecero parlare per 3 anni! Quindi a questo uomo, falsamente conosciuto come figlio di Giuseppe e Maria, a lui fu negata la ebraicità e il diritto di parola, perché il Talmud possa pretendere di non avere una origine demoniaca!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI10 ore fa
I can I please many, or, I can not please to many others, but for those whose names were written in the book of life? I will shall please to all them!

io posso io piacere a molti, o, io posso non piacere a tanti, ma per coloro i cui nomi sono stati scritti nel libro della vita? io piacerò a loro!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI10 ore fa
Libro di Abacuc 1,2-3.2,2-4. Fino a quando, Signore, implorerò e non ascolti, a te alzerò il grido: "Violenza!" e non soccorri?
Perché mi fai vedere l'iniquità e resti spettatore dell'oppressione? Ho davanti rapina e violenza e ci sono liti e si muovono contese.
Il Signore rispose e mi disse: "Scrivi la visione e incidila bene sulle tavolette perchè la si legga speditamente.
È una visione che attesta un termine, parla di una scadenza e non mentisce...
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI11 ore fa
as Joseph as a slave in Egypt, too, I am a man-to-whom God YHWH, he has broken all pride! .. And if in a desperate attempt to save the HUMAN RACE, I climbed up to the Throne of God, and God YHWH, in His compassion, has made me closer to Him: Because He Also judged the saint to my intentions, this is not a reason for me to perceive myself as superior or better than anyone else, Because the wisdom of God has Submitted to: peoples, under the guilt of sin, for to show mercy to all ..
That is why the FAITH in love, has an ontological superiority over prevalence and institutional securities glorious and heroic works, someone, always by the gift and grace of God YHWH HOLY, he might commit: so, all the glory and all are only Gloria and only of our ineffable CREATOR!

come Giuseppe schiavo in Egitto, anche io, io sono un uomo a cui Dio JHWH, ha spezzato ogni orgoglio! .. e se per disperato tentativo di salvare il GENERE UMANO, io mi sono arrampicato, fino al Trono di Dio, e Dio JHWH, nella sua compassione, mi ha fatto avvicinare a LUI: perché ha giudicato pure le miei intenzioni, questo non è un motivo per me, di percepire me stesso: come superiore o come migliore di chiunque altro, perché la Sapienza di Dio ha sottoposto tutti a colpevolezza, per dimostrare a tutti misericordia..
ecco perché la FEDE nell'amore, ha una ontologica prevalenza e superiorità sui titoli istituzionali e sulle opere eroiche gloriose, che qualcuno, sempre per dono e grazia di Dio JHWH HOLY, lui potrebbe commettere: affinchè, tutta la Gloria ed ogni Gloria siano soltanto ed unicamente del nostro ineffabile CREATORE!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI11 ore fa
I see that the nature of the Saudi is very affectionate towards us, as we are compatible, to them .. we have nothing to fear!

io vedo che la natura dei sauditi è molto affettuosa verso di noi, come noi siamo compatibili, verso di loro.. noi non abbiamo nulla da temere!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI11 ore fa
maybe God YHWH in drive me away: away from him, in 70 A.D.  him the Holy YHWH, he wanted to punish my racism, and my pride record holder! and, if the Holy YHWH he did this: His goal, of this get his goal against, me, and against my wickedness of macho?
His action was successful Against me.. But now all the Jews of the world, have to go their home, at Sinai, in Saudi Arabia, by: be Our Saudi brothers, or the world nuclear war can not be avoided!

forse Dio JHWH nello scacciarmi: lontano da lui, nel 70 d.C., lui il Santo JHWH, lui ha voluto punire il mio razzismo: ed il mio orgoglio primatista! e, Se JHWH il Santo lui aveva questo: suo obiettivo, di ottenere questo suo scopo contro, di me, e contro la mia malvagità di maschilista?
La sua Azione ha avuto successo! contro di me. Adesso però tutti gli ebrei del mondo, devono tornare a casa, sul Sinai, in Arabia Saudita, dai: nostri fratelli sauditi, o la guerra mondiale nucleare non potrà essere evitata!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI11 ore fa
+MARTIRI CRISTIANI The fuck is you talkin about you crazy fake italian? Go make some pizza. The real Latins was Black. Y'all be imposters. White people ain't human beings! ] as,i am a fake italian? COME TU DICI: certo, la mia carnagione è olivastra [ forse la mia natura ebraica è andata perduta, nel 70 d.C. perché le mie genealogie non superano i 500 anni, ED IO SO NULLA delle miei radici, perché io sono UNIUS REI Melchisedec, a volte scritto Malchizedek, Melchisedech, Melchisedek, Melchisedeq o Melkisedek, è una figura emblematica e misteriosa nell'Antico testamento, della Tanakh o Bibbia ebraica. MA QUESTO mistero, forse, qualche rabbino cabalista potrebbe saperlo, forse! tuttavia, io non credo che una spennellata di colore su di una carrozzeria autovettura, possono fargli cambiare la sua natura, natura e tecnologia! quindi, io non do nessun valore al rivestimento della nostra anima, come non do nessun valore al colore della nostra pelle!
e poiché io sono il RE di ISRAELE, questa mia ebraicità: non avrebbe mai potuto rimanere nascosta! e questo non perché JHWH è un razzista, NO! ma, perché JHWH onora sempre la sua Parola e porta sempre a compimento le sue promesse!
veramente travagliato, irto di difficoltà, pericoli, e costellato di cicatrici, e continue sconfitte, è il tribolato cammino di un anima, che cerca per se stessa, di non cadere vittima della prima morte biologica, come della seconda morte dell'anima, come della terza morte dello Spirito, per finire disintegrato nella stagno di fuoco, il giorno del giudizio universale che, è la seconda morte della disintegrazione definitiva dell'essere di persona!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI12 ore fa
ci trasformano in: ciechi, zoppi, sordi muti, ecc ] ovviamente io non sto parlando di affezioni del corpo fisico, perché abbiamo tutti un corpo spirituale anche. [ quindi oltre all'anima (componente psichica) noi abbiamo uno spirito che è dotato di un corpo spirituale!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI12 ore fa
I demoni hanno molteplici nature e diversificate funzioni, ma, l'effetto della loro presenza nella nostra vita sarà sempre un effetto identico: ci trasformano in: ciechi, zoppi, sordi muti, ecc.. E QUESTO NON POTRÀ MAI ESSERE UN ALIBI PER NOI NEL GIORNO DEL GIUDIZIO, perché noi abbiamo avuto piacere a fare dei demoni i nostri complici!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI12 ore fa
NESSUNO si può avvicinare a Dio con arroganza. Se JHWH non avesse agevolato il mio percorso verso di LUI? certo, io non avrei mai potuto raggiungerlo ne, teologicamente, ne metafisicamente, e neanche spiritualmente! ... e in realtà, tutte le creature possono affermare: "io sono impastato della sostanza di Dio" anche i Demoni possono dirlo, ed è questo il motivo della loro sofferenza più grande!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI12 ore fa
https://plus.google.com/b/112205742410551323602/115652050816409815554 as, "by Yahweh the Black God"? il fatto che qualcuno possa rappresentare Dio, o che Dio stesso possa apparire in forma antropizzata, questo non vuol dire che: lui sia dotato di massa e forma, infatti Dio JHWH non ha ne massa, e neanche forma, perché è spirito Santo Eterno ed immortale! Quindi soltanto le creature hanno una loro: massa e forma! IO HO LA ESPERIENZA PERSONALE E METAFISICA DI TUTTO QUESTO!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI12 ore fa
Ben Yahweh's Wiener 10 minuti fa
+MARTIRI CRISTIANI
What is you talkin about you crazy white devil? We Black men was created by Yahweh the Black God! Y'all white monkeys be sons of Esau created by the devil.
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI 35 minuti fa
because you talk in silly way, while, my heart is in distress! both in ADAM that, in Noé, twice we have had a
 single origin. "We are all brothers" and God and God alone is our
common Father!

perché voi parlate in modo insulso, mentre il mio cuore è nella afflizione! sia in ADAMO che in Noé, per due volte noi abbiamo avuto una sola origine. "noi siamo tutti fratelli" e Dio, Dio soltanto è il nostro Padre comune!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI 1 secondo fa
quindi, il Patriarca ISACCO, lui è lo scimmione, dato che ha creato la scimmia di Esau? Certo esistono demoni familiari, ed esistono maledizioni generazionali, ma, il VERO servo di Dio libera i prigionieri e spezza ogni forma di maledizione, mentre i rabbino fariseo e l'islamico salafita, loro godono nel condannare i popoli: infatti, proprio loro sono i figli del demonio!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI13 ore fa
Certo esistono demoni familiari, ed esistono maledizioni generazionali, ma, il VERO servo di Dio libera i prigionieri e spezza ogni forma di maledizione, mentre i rabbino fariseo e l'islamico salafita, loro godono nel condannare i popoli: infatti, proprio loro sono i figli del demonio!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI13 ore fa
che cosa, nella Parola di Dio è parola dell'uomo delinquente? QUESTO È IL COMPITO PRINCIPALE DI OGNI RELIGIONE.. Ecco perché il fondamentalista, finirà per diventare: eretico, ribelle, presuntuoso, razzista e assassino! ma, questo deve essere detto: IO soltanto nel NUOVO TESTAMETNO IO NON HO TROVATO NEINTE DI SBAGLIATO! ] [ la due giorni di convegno - rav della rocca. Traduzione alla prova del nome. “Che il parlare di Yafet”, cioè la lingua greca, “dimori nelle tende di Sem”, cioè nell’ebraico. Come un auspicio alla traduzione in greco dei testi sacri ebraici, il Talmud Babilonese (trattato Meghillà 8b-9b) reinterpreta – traduce? – la benedizione, “il Signore faccia crescere Yafet e dimori nelle tende di Shem”, che in Genesi IX, 27, Noè rivolge ai figli Yafet e Sem i quali hanno avuto la delicatezza di coprire la sua nudità camminando a ritroso, a differenza del fratello Canaan che di fronte ad essa non ha provato vergogna. In ebraico il verbo “far crescere” [yaft] ha radice simile a quella della parola “bello” [yafè], presente anche nello stesso nome “Yafet”– tipica metodologia ermeneutica usata dai maestri talmudici, quella di mettere in connessione significati diversi sulla base di minuscole analogie –. Perché dunque, tra i tanti figli di Yafet, i maestri talmudici scelgono proprio il greco? Perché, rispondono essi stessi, “il greco è quanto c’è di più bello nella discendenza di Yafet”, che dunque “dimori nelle tende di Sem”. Bello è il greco, commenta Emmanuel Levinas in una sua lezione su questi passi talmudici (La traduzione della scrittura, in Nell’ora delle nazioni, Jaca Book, Milano 2000, pp.39-62), ma in generale in tutta la sua opera filosofica da lui stesso intesa come “una traduzione in greco del Talmud”, perché è la lingua “dell’ordine, della chiarezza, del metodo, dell’attenzione dal più semplice al più complesso, dell’intellegibilità e soprattutto della non prevenzione”, “della decifrazione e demistificazione”, “la scuola del parlare paziente” propria del pensiero critico, scientifico ed etico, sempre pronto a “dirsi e disdirsi” per amore della verità e della giustizia. Levinas, che in altri testi è estremamente severo nei confronti della cultura ellenistica, qui forza il testo talmudico, fino a interpretare la legittimità di tradurre i testi sacri in greco (e, secondo Rabbi Simon ben Gamliel, solo in greco si possono tradurre) addirittura come una “prova necessaria” a cui i testi sacri si devono sottoporre per rivelare l’universalità e modernità della loro antichissima singolarità. A riprova di ciò, Levinas sottolinea il modo in cui, nello stesso brano talmudico che stiamo commentando, è riportata la leggendaria storia della traduzione in greco del Pentateuco, per iniziativa del re Tolomeo d’Egitto, nel II secolo a.e.v.: i settantadue anziani incaricati, senza comunicare l’uno con l’altro, avrebbero non solo tradotto allo stesso modo, ma anche apportato identiche correzioni alla lettera del testo. Questo evento miracoloso sarebbe il segno dell’approvazione divina della traduzione in greco del Pentateuco.
Nei testi talmudici non esiste però mai un pensiero unico e definitivo. I maestri hanno posizioni diverse, discutono, litigano tra loro, a volte persino i giudizi di una stessa persona sembrano contraddittori. Ogni idea, seppur di minoranza è ricordata e tramandata, accanto al “nome proprio” di chi l’ha enunciata per primo. E il “nome proprio” – primo fra tutti il Nome innominabile dell’Eterno – è un concetto fondamentale della “filosofia della singolarità ebraica” di Levinas: è quella specificità, unicità, inviolabile, inalienabile, irrappresentabile, indicibile che fonda l’etica della responsabilità. La trascendenza che nell’ebraismo resta non solo tra l’Eterno e l’uomo ma anche orizzontalmente tra me e l’altro, la santità come spazio di separazione, rispetto, comandamento “tu non ucciderai”. È ciò che Canaan, nel guardare il corpo nudo del padre, ha già violato. Il nome proprio è l’intimità, il pudore, il limite di ciò che – per tornare al nostro tema – non può essere valicato, tradotto.
La traduzione può sì “abbellire” il testo, ma – ci avvertono i maestri talmudici – può anche denudarlo fino a dissacrarlo, facendogli perdere l’attitudine a “rendere impure le mani”: così l’idioletto talmudico chiama la santità di un testo. Un testo rende impure le mani, se – come spiega Levinas – non permette “di impadronirsi di un pensiero nelle lettere come da una mano che afferra un oggetto” in modo frettoloso, strumentale, prepotente, “non si lascia toccare da una mano che resta nuda”, “senza preparazione, senza maestro”, senza la mediazione della tradizione e la precauzione di un metodo interpretativo (come lo sguardo senza coperture di Caanan). E così nel nostro testo talmudico non esiste una Teoria della traduzione. Non vi è teoria nell’ebraismo che non debba collaudarsi con la pratica, l’esperienza, i contesti, le trasformazioni, esigenze ed emergenze specifiche della storia. In questo testo in particolar modo, troviamo una pluralità vorticosa di posizioni che, come spiega bene Levinas, “significano altrettante maniere di intendere il rapporto del giudaismo con le culture delle nazioni”. Come potrebbe questo rapporto esaurirsi nel dilemma traduzione sì / traduzione no? Bisogna vedere cosa e come e quando si traduce. E necessariamente i maestri sono molto cauti e meticolosamente attenti ai contesti, ai dettagli concreti e quotidiani o, come dice il Talmud stesso, al “corpo del testo”. Viene ricordato che nella stessa Bibbia compare un’espressione in aramaico, in Genesi 31, 47, per designare il mucchio di pietre innalzato da Giacobbe e Labano per commemorare il patto della loro riconciliazione: traduzione dunque come azione di pace. Ma si sostiene anche che è vietato tradurre la Meghillah di Ester, il libro che racconta il rischio di sterminio del popolo ebraico per opera di Aman: quando la sopravvivenza è il pericolo la traduzione può essere un rischio mortale. Alcuni rabbini limitano l’universalità della traduzione sostenendo che i libri biblici possono essere tradotti, ma non i versetti consacrati agli usi rituali e inseriti negli oggetti di culto: i Tefilin, filatteri che leghiamo su noi stessi, quando preghiamo, in corrispondenza del cuore e del cervello, e le Mezuzoth, fissate sugli stipiti delle nostre case. Come se per conferire a questi oggetti tutto il loro peso non fosse sufficiente la spiritualità ebraica, ma fosse indispensabile anche tutta l’intimità del corpo ebraico. Altri rabbini si spingono oltre nell’attenzione alla materialità: si può tradurre in altre lingue a patto che il testo sia scritto in caratteri ebraici classici, con l’inchiostro e sotto forma di libro. Un rabbino tedesco dell’Ottocento, Samson Raphael Hirsch ha approfondito l’etimologia dei nomi dei figli di Noè, cioè dei progenitori dell’umanità. Oltre a ribadire il significato per Yafet di bellezza, estetica, capacità immaginativa, ricorda che Shem, capostipite del popolo ebraico, significa “nome”: il nome è principio di ogni sapienza, fonte di senso, capacità di chiamare le cose con il proprio nome. Non bisogna mai dimenticarsi nel tradurre e nel tradursi dei nomi propri da cui discendiamo nel passato e su cui ci fondiamo nel presente per il futuro.
Rav Roberto Della Rocca (Intervento tenuto in occasione del convegno “Yafet nelle tende di Shem. L’ebraico in traduzione” al Centro Bibliografico UCEI)
=============
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI13 ore fa
because you talk in silly way, while, my heart is in distress! both in ADAM that, in Noé, twice we have had a single origin. "We are all brothers" and God and God alone is our common Father!

perché voi parlate in modo insulso, mentre il mio cuore è nella afflizione! sia in ADAMO che in Noé, per due volte noi abbiamo avuto una sola origine. "noi siamo tutti fratelli" e Dio, Dio soltanto è il nostro Padre comune!
Ben Yahweh's Wiener +Deth to FAKES
Why yo crazy white ass disagreeing with yourself? YES the so-called greeks is SLAVS

Deth to FAKES ] IT IS ONE TRUTH THAT THE SLAV AND THE HELLENE HAVE: EARLY ORIGIN. BEN YAHWEHS WIENER HAS CORRECT VISION FOR THIS STORY
Wiener di Ben Yahweh
+ Deth a FALSI ] Perché yo ass bianco folle in disaccordo con te stesso? SI cosiddetti greci è SLAVI

Deth a FALSI ] E 'UNA verità che lo slavo E LA elleno hanno: ORIGINE precedente. BEN YAHWEHS WIENER HA corretta visione di questa storia
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI13 ore fa
google+ 666+ ] Hai annullato con successo l'iscrizione a queste email. [ lui dice ma no è vero! mi hanno riempito la posta di spam e mi impediscono di annullare la iscrizione! Annulla iscrizione a notifiche email a [Gesu' la guida della nostra vita.] Annulla la ricezione delle notifiche email per persecuted-chur-1641@pages.plusgoogle.com quando... Qualcuno condivide contenuti con una community da cui ricevi notifiche
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI22 ore fa
La Nasa ammette di spruzzare i cittadini con scie chimiche velenose. 01.10.2016) Per anni il governo federale e non solo hanno etichettato come complottisti coloro che manifestavano preoccupazione per le sostanze chimiche spruzzate sulle popolazioni, le scie chimiche, ma l’agenzia spaziale nazionale ha appena ammesso che i “complottisti” avevano ragione al 100 percento. Come riporta The Waking Times, uno scienziato della NASA ha ammesso che la sua agenzia sta mettendo nei gas di scarico dei razzi il litio (ascoltate qui ), che successivamente viene disperso nell'atmosfera. Non solo, il rilascio di litio è in corso sin dagli anni settanta, come ammette Rowland nel video, che è la registrazione di una telefonata. Benché secondo Rowland il litio non sia dannoso per l'ambiente, questa sostanza è stata usata per decenni come farmaco psichiatrico. Funziona alterando i livelli di serotonina e di norepinefrina che sono secreti dal sistema endocrino umano. Il litio altera fortemente gli schemi cerebrali, ma nella registrazione Rowland afferma che "non è pericoloso." La realtà è che anche i medici che lo prescrivono regolarmente per ragioni psichiatriche non capiscono come funzioni, o quali siano i dosaggi ottimali. Perciò come si può pensare che spruzzare grandi quantità di questa sostanza in modo indiscriminato nell'atmosfera possa essere una cosa positiva? Tutto in nome della scienza Ecco la spiegazione della NASA. Sul sito web dell'agenzia, si dichiara che la NASA effettua il rilascio del litio per studiare il movimento del vento nell'alta atmosfera, al fine di analizzare i dati sul gas caricato o ionizzato (chiamato plasma) e sul gas neutrale attraverso il quale transita. La Terra vista dallo spazio © Foto: Roscosmos Forze aeree USA si apprestano a bombardare l'atmosfera con il plasma L'agenzia afferma che le variazioni contano, poiché tutti i GPS e i satelliti per le telecomunicazioni inviano i propri segnali attraverso la ionosfera, e "una ionosfera disturbata si traduce in segnali disturbati," per questo è necessario sapere cosa fa agire la ionosfera in determinati modi. Oltre al litio psicotropo, altri hanno provato la somministrazione di vaccini via aerosol — l'irrorazione di vaccini per via aerea sulle popolazioni a loro insaputa e senza la loro autorizzazione — come riporta questo abstract. Diverse migliaia di persone sono state vaccinate tramite aerosol "per molti anni" in Russia con "ceppi vivi attenuati contro molte malattie." Inoltre, sono state condotte vaste sperimentazioni sul campo in Sudamerica usando il vaccino vivo attenuato del morbillo, definite molto positive. Buoni risultati sono stati riportati anche utilizzando un aerosol per vaccinare contro l'influenza A. Medicina © AFP 2016/ BRENDAN SMIALOWSKI Medicina contro l'influenza può fermare le metastasi del cancro "L'introduzione del vaccino per via aerea, che ripercorre meglio la via naturale di molte infezioni, potrebbe portare allo sviluppo dell'immunità al portale d'ingresso, e potrebbe anche indurre una difesa più generalizzata," sostengono i ricercatori. Lo studio ha anche rilevato che il metodo ottimale di vaccinazione per aerosol è attraverso il naso, che è considerato migliore per le popolazioni pediatrica e geriatrica. "In conclusione possiamo affermare che l'immunizzazione tramite aerosol appare un metodo di vaccinazione promettente," concludono gli autori dello studio. Cavie Quanto al litio, non è un farmaco che dovrebbe essere spruzzato nell'atmosfera perché, ribadiamo, medici e scienziati non sanno realmente quali dosi siano efficaci e quali siano eccessive. Rowland, nella sua conversazione registrata, ha promesso di rispondere alle domande specifiche che dovesse ricevere via email. Ha anche detto che l'agenzia spaziale accoglie con favore queste richieste provenienti da cittadini comuni visto che informare la gente è una delle missioni fondamentali della NASA. Se questo è vero, allora perché gli altri funzionari governativi che lavorano presso agenzie chiave hanno obbligo di silenzio sulle discussioni riguardanti le scie chimiche? Se non siete ancora pronti per credere che il governo americano sia capace di spargere litio attraverso le scie chimiche, questo documento pubblico — Codice 840 RMMO dal Range and Mission Management Office della base di Wallops — dovrebbe mettere a tacere ogni vostro dubbio. Esso definisce espressamente in una dichiarazione di missione del 2013 che lo "scopo" del lancio è "testare i metodi di caricamento dei fusti di litio" da trasportare in missioni successive. I risultati? "I dati termistore sono risultati nominali. Rapporto positivo dalla piattaforma ottica aerea delle immagini video e delle nuvole di litio visibili anche tramite osservazione da terra." Il governo degli Stati Uniti ha trattato gli americani come cavie nel passato; sarebbe semplicemente ingenuo pensare che questa prassi sia stata interrotta. J. D. Heyes https://it.sputniknews.com/punti_di_vista/20161001/3427195/nasa-usa-scie-chimiche.html
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI22 ore fa
Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] [ fare l'amico con Erdogan è come fare l'amico con un coccodrillo! quello che a lui preme è il consolidamento annessione della Siria! e perché nel doppio gioco può guadagnare da tutti! ERDOGAN È destabilizzante ed inaffidabile, lui è la VERA MINACCIA più della NATO! .. la amicizia con lui comporta sempre un prezzo troppo alto da pagare! Erdogan intende intensificare le relazioni con la Russia. 01.10.2016. La Turchia e la Russia stringeranno un legame più forte dopo la crisi del Su-24 abbattuto. Il presidente turco Tayyip Erdogan ha dichiarato di voler intensificare le sue relazioni con la Russia ancora più di prima, superata la crisi per il caccia russo Su-24 abbattuto nel mese di novembre 2015. "Normalizzeremo le relazioni con i nostri vicini. Con la Russia abbiamo negoziati aperti su vari argomenti, come l'agricoltura, l'energia, l'economia, il turismo. Siamo impegnati a ripristinare i nostri legami come prima o addirittura meglio di prima", ha detto Erdogan, parlando alla cerimonia di apertura della sessione autunnale del Parlamento turco ad Ankara. In precedenza, il Presidente dell'Unione delle Camere di Commercio e di Scambi turco Rifat Hisarciklioglu ha dichiarato che gli imprenditori turchi erano pronti a ritornare al precedente fatturato di scambio dei due Paesi. A questo proposito, Hisarciklioglu ha espresso la speranza che per gli uomini d'affari che si recano spesso in Russia, venga abolito l'obbligo di visto. https://it.sputniknews.com/politica/20161001/3428390/Turchia-Russia-Putin-Erdogan.html
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI23 ore fa
Dopo Saddam e Gheddafi, perseverare contro Assad è diabolico! e gli USA LEGA ARABA NATO sono diabolici! ed infatti, hanno cancellato 2000 anni si storia cristiana in siria e iraq.. perché loro sono le bestie di satana! e adesso vediamo se l'agente della CIA che lavora in sputnik mi censura anche questo articolo! Il problema è che Assad è il volto più umano, pluralista, umanista e democratico della LEGA ARABA e se lui non è buono per voi? poi, è tutta la LEGA ARABA che deve essere sradicata!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI23 ore fa
Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio. questo articolo è contraddittorio dal momento che ha affermato che non esistono opposizioni moderate in Siria, ed è questa la verità, dopo ASSAD verrebbe soltanto il baratro! Siria, le conseguenze di un attacco diretto degli Usa a Damasco. 01.10.2016. L’aggressione diretta americana contro Damasco e l'esercito siriano porterà ad uno «spaventoso mutamento tettonico» in Medio Oriente. Lo ha dichiarato il portavoce del Ministero degli esteri russo Maria Zakharova. «Il mio compito è spiegare perché è così importante rimanere in linea con gli accordi. Se gli Usa realizzeranno un'aggressione diretta a Damasco e all'esercito siriano, ciò porterà ad uno spaventoso mutamento tettonico, non solo in questo paese, ma anche, in linea di principio, nella regione» ha detto la Zakharova durante le registrazioni del programma televisivo «Pravo znat!» — il diritto di sapere! —. Secondo le sue previsioni, «il cambio di regime porterà a quello che sarà non solo un vuoto di potere, un vuoto politico che sarà immediatamente colmato dai moderati, ma in realtà non ci sono moderati, ma terroristi di ogni colore, con i quali sarà impossibile fare qualcosa». «Inoltre, tutto peggiorerà anche lo scenario iracheno. Sappiamo che l'esercito iracheno è diventato la base dell'Isis sulla terra, e tutto ciò che si trova ora nella regione e con il quale sta lottando sia coalizione che la Russia, proviene da lì.» In precedenza, il ministro degli esteri russo Sergej Lavrov aveva dichiarato che Mosca continuerà a seguire l'accordo con Washington sulla Siria e per la sua attuazione è necessario separare l'opposizione moderata dai terroristi di al-Nusra.
https://it.sputniknews.com/mondo/20161001/3427273/siria-conseguenze-usa.html
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI23 ore fa
You are dhimmi in sharia law ] Pushkov ha replicato bruscamente alle parole di McFaul su Putin [ SECONDO ME è questo Unius REI che sta montando la testa a Russi e Cinesi! ] 01.10.2016) IO DICO che è arrivato il momento di dare loro una lezione!] [ Il mondo è stanco dell'arroganza USA, replica l'ex capo della Duma Alexei Pushkov all'ambasciatore McFaul. L'ex capo del Comitato Internazionale della Duma di Stato Alexei Pushkov ha risposto bruscamente al tweet dell'ex ambasciatore degli Stati Uniti in Russia Michael McFaul. Perché quando Putin parla duramente dell'America è "forte" ma quando gli americani parlano duramente della Russia sono "poco diplomatici"? Pushkov ha risposto dalla sua pagina Twitter in inglese: "perché gli Stati Uniti mostrano continuamente "l'arroganza del potere", usando una definizione del senatore Fulbright. E il mondo è stufo di questa storia". L'ex ambasciatore americano a Mosca non ha ancora replicato alla risposta di Pushkov.
https://it.sputniknews.com/mondo/20161001/3427621/Russia-USA-Putin-McFaul-Pushkov.html
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI23 ore fa
LA SOLUZIONE È FACILE! perché gli USA e la loro galassia jihadista non risulti sconfitta in Siria, devono aggredire semplicemente i russi!! I terroristi potrebbero ottenere il “via libera” degli Stati Uniti. 01.10.2016. È quello che succederà se gli Stati Uniti rinunceranno agli accordi sulla Siria, ha detto il portavoce del Ministero degli Esteri Maria Zakharova. “Se gli Stati Uniti decideranno di cessare i colloqui o si rifiuteranno di realizzarli, non serviranno altre prove e testimonianze che stanno tirando acqua al mulino degli estremisti e dei terroristi. Sarà semplicemente un via libera per estremisti e terroristi. Inoltre, qua e là cominciano ad apparire fughe di notizie, di discussioni di possibili scenari, che non escludono azioni d’impatto su Damasco, che costituiscono, in linea di massima, un’aggressione diretta”, ha detto Maria Zakharova. Il Segretario di Stato USA John Kerry ha detto giovedì che Washington si trovava sul punto di sospendere i colloqui con Mosca per risolvere il conflitto in Siria.
https://it.sputniknews.com/politica/20161001/3428210/Usa-Russia-accordi-Siria-Terrorismo.html
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI23 ore fa
Benjamin Netanyahu È un shariah akbar: Al-Nursa di terrorista islamico in Siria: tutti dicono ] [ l'ebreo di services ANSA, non ha le palle per accettare la mia amicizia, ma ha messo un mi piace" circa la mia affermazione del satanismo del talmud e circa la condanna della sinagoga di satana! adesso, ANCHE TU DEVI FARE COME LUI, PERCHÉ, ANCHE SE NON SEMBRA? ROTHSCHILD HA CONDANNATO A MORTE ISRAELE! quindi adesso i Baal del SpA FMI potranno volere del bene al Regno di Israele? e se tu permani come: un massone nel NWO, proprio tu porterai Israele a distruzione, un altra volta, oppure JHWH e Israele distruggeranno te, come io credo! .. e non è la economia che fa vivere un popolo ma è la giustizia: e noi non conosciamo una giustizia in tutto il pianeta, che non venga dal patrimonio laico: di Abramo e Mosé!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI1 giorno fa
==========
Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] [ certo la LEGA ARABA e i loro shariah tutti, pagheranno per tutto questo! [ Strèpa Rangoni ] Povere anime, qualcuno dovrà pagare per tutto questo. [ LAGOS, 29 SET - Sono almeno 75.000 i bambini che rischiano di morire di fame l'anno prossimo in Nigeria a causa della situazione provocata dai miliziani islamici di Boko Haram se i donatori internazionali non risponderanno all'appello dell'Unicef. Lo denuncia l'organizzazione delle Nazioni Unite. Secondo l'Unicef, la gravità della malnutrizione e l'alto numero dei bambini coinvolti fanno della crisi umanitaria in atto nel nord-est della Nigeria la peggiore del mondo. Arjan de Wagt, capo del settore dell'Unicef che in Nigeria si occupa di nutrizione, ha detto che le morti per fame sono già cominciate ma i donatori non rispondono. Molti dei piccoli muoiono anche per gli effetti collaterali della malnutrizione, come diarrea e infezioni respiratorie.
Per fermare la catastrofe umanitaria servono 115 milioni di dollari e finora - fa sapere l'Unicef - ne sono stati raccolti solo 24.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2016/09/29/nigeria-75.000-bimbi-muoiono-di-fame_cbe241b0-b032-4453-b65f-1fc45d9a06af.html
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI1 giorno fa
You are dhimmi in sharia law ] [ quindi: sauditi salafiti farisei massoni e loro CIA satanisti: NATO USA UE LEGA ARABA finanziano la Galassia Jihadista in Siria.. ed è normale che, la prima vittima in Siria è proprio la verità!
Christian Valastro · come no Gli aerei di damasco ( per lo più sukoj e mig) e gli aerei russi, sukoj 35 e altri adesso sganciano bombe barile al gas...ma va...SOLI I PAZZI DELLA OPPOSIZIONE SIRIANA POSSONO ESSERE DOTATI DI TALI RUDIMENTALI OGGETTI... ci devono bombardare di queste idiozie perchè l'iran e mosca stanno vincendo in siria...VIVA PUTIN E VIVA LA PERSIA
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2016/10/01/ong-barili-bomba-su-ospedale-di-aleppo_056db59f-a765-4793-94cf-c41de1461bcf.html
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI1 giorno fa
Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] [ QUESTI SONO I SATANISTI DEL GUFO AL BOHEMIAN GROVE! DATO CHE, comunque. il SATANISMO È PIÙ GRAVE DELL'OMICIDIO, IO LI CONDANNO A MORTE TUTTI PER SATANISMO, insieme al loro Nuovo Ordine Mondiale maledetto! ] [ Una scia di morte: oltre 100 persone vicine ai Clinton morte in modo sospetto
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2016/10/01/trump-clinton-e-cattiva-ma-io-di-piu_fcb16f82-9446-41dc-9d18-50bb316dd23b.html
settembre 9, 2016 https://aurorasito.wordpress.com/2016/09/09/una-scia-di-morte-oltre-100-persone-vicine-ai-clinton-morte-in-modo-sospetto/
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI1 giorno fa
SALMAN SAUDI ARABIA ] [ il nostro vecchio mondo USUROCRATICO CON LE SUE REGOLE: FINANZIARIE, GEOPOLITICHE IDEOLOGICHE E RELIGIOSE non può più funzionare, IN QUESTO MODO, e noi possiamo decidere di farlo FARE cambiare alla guerra mondiale, oppure noi possiamo guidarne culturalmente il cambiamento! .. e questa DECISIONE è una responsabilità
 soltanto tua!
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI1 giorno fa
L'arroganza laicista contro il rosario. ilrosariononearroganza.png persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 5.000 firme. By CitizenGO · 09/27/2016 Un rosario portato al collo, una medaglia miracolosa e la “tolleranza” sbandierata dai laicisti immediatamente scompare. Invocano diritti per tutti ma non per i “credenti”.La notizia ha attirato l’attenzione di blog e stampa estera (come Actuall per Spagna e America Latina), incuriositi per questa giacobinata italiana. Secondo il radicale Silvio Viale, la giornalista e conduttrice del TG1 Marina Nalesso sarebbe colpevole di un imperdonabile gesto d’“arroganza”, quello di aver indossato un rosario e una medaglia miracolosa. Dalla “rete” sono seguiti altri attacchi, coi soliti, scontati, luoghi comuni tipo ‘la religione è un fatto privato’. Costoro hanno semplicemente in odio la dimensione religiosa dell’esistenza, non ne vogliono sentire parlare, e perciò non trovano migliore soluzione che brandire questo loro desiderio come se fosse una “norma”, un divieto per chi non la pensa come loro. E poi si fanno paladini di “libertà”. La Nalesso ha spiegato al sito Fanpage che lo fa  "per fede e per dare una testimonianza", anche se non può dire altro perché "a noi giornalisti Rai non è permesso rilasciare interviste senza l'autorizzazione dell'azienda", la quale, comunque, dimostrando ragionevolezza non sembrerebbe intenzionata a prendere alcun provvedimento contro di lei. Ancora una volta, Radicali e laicisti vari danno prova del consueto doppiopesismo, sempre in voga: se si va in palcoscenico (es. vedi l’ultima edizione di Sanremo) o si fa parte del Governo (es. la ministra Boschi nel giorno dell’approvazioni delle c.d. unioni civili) ed indossano i colori LGBT, allora questo è segno di “civiltà” e di “tolleranza”. Se, invece, una giornalista appare in TV con il rosario al collo, ah no, questo sarebbe proprio “arrogante”. I soliti censori che si stracciano le vesti. Ecco cosa fare: firma questa petizione. Faremo poi pervenire al Direttore del TG1 Mario Orfeo le firme raccolte, consegnadole nella modalità più opportuna. Per testimoniare la nostra vicinanza e sostegno a Marina Nalesso, per testimoniare che la religione ha diritto di cittadinanza anche nello spazio pubblico, al di là di quanto dettato dalle ideologie laiciste e colonizzatrici. L'arroganza laicista contro il rosario. Lo spazio pubblico necessita la religione
A Mario Orfeo, Direttore del TG1 Egregio Direttore, esprimo il mio sostegno e vicinanza alla giornalista Marina Nalesso per l’attacco ingiusto ed eccessivo, sollevato nei suoi confronti, per avere indossato durante alcune trasmissioni del Telegiornale che lei Direttore dirige con rispetto ed imparzialità. Per questo la incoraggio a proseguire con l’equilibrio e la ragionevolezza sin qui dimostrati, senza dare ascolto alle pressioni che certamente avrà ricevuto da nicchie laiciste, che pretendono di imporre divieti di esporre in pubblico i simboli religiosi: la religione ha diritto di cittadinanza nello spazio pubblico quanto loro, poiché, per quanto non la tollerino, essa è e rimane una dimensione ineliminabile dell’umano.
MARTIRI CRISTIANI
MARTIRI CRISTIANI1 giorno fa
Benjamin Netanyahu tu hai ucciso, ed hai fatto uccidere più soldati israeliani innocenti del Re Davide!









E’ stato dedicato al dialogo interreligioso l’ultimo appuntamento della visita di Francesco in Azerbaijan. “Dio non può essere invocato per interessi di parte e per fini egoistici, non può giustificare alcuna forma di fondamentalismo, imperialismo o colonialismo”.


30/09/2016 - INDONESIA



Aceh, nella “provincia della sharia” sei mesi di congedo parentale per le madri




Si tratta del doppio di quanto consentito nel resto del Paese. Critiche di Jakarta, secondo cui la nuova legge “è contraria al regolamento nazionale”. Portavoce del governatore: “Mossa fatta per favorire allattamento al seno e diminuire la malnutrizione”. Esultano gli avvocati per i diritti umani.









30/09/2016 - SIRIA - RUSSIA - STATI UNITI





A rischio i colloqui Usa-Russia sulla Siria. Decine di famiglie in fuga da Aleppo est



Mosca (e Damasco) continuano la campagna di bombardamenti sul settore orientale. Portavoce del Cremlino: dagli Stati Uniti “retorica poco costruttiva”. La replica di Kerry: Washington “sul punto” di interrompere le trattative. Le testimonianze delle famiglie di Aleppo fuggite dal settore in mano ai ribelli. I Paesi del Golfo pronti a fornire nuove armi alle milizie anti-governative.







30/09/2016 - YEMEN - A. SAUDITA





Yemen, i raid aerei della coalizione a guida saudita causano nuove vittime fra i civili



Almeno otto le vittime civili in un due diversi attacchi nella provincia d Saada, controllata dai ribelli Houthi. Si allontanano le prospettive di una tregua umanitaria. L’Arabia Saudita respinge i piani di pace se non prevedono il disarmo completo del movimento sciita. L’Onu boccia la richiesta di una commissione indipendente sulle violazioni ai diritti umani in Yemen.








29/09/2016 - SIRIA - RUSSIA - STATI UNITI





Conflitto siriano: sale la tensione fra Usa e Russia. Offensiva dell’esercito ad Aleppo



Kerry minaccia di interrompere le relazioni se la Russia non ferma i raid. Mosca accusa Washington di promuovere una politica di “minacce e ricatti”. Ma un think tank vicino al Cremlino invita a prendere le distanze da Damasco. Ad Aleppo l’esercito siriano strappa un quartiere ai ribelli. I miliziani usano i civili come scudi umani.







29/09/2016 - IRAQ





Sinodo caldeo: in un contesto di guerra e violenze, testimoni di Cristo con amore e speranza



Nell’Anno giubilare della misericordia i vescovi caldei rilanciano l'importanza dell'evangelizzazione. Fra gli obiettivi, la valorizzazione del ruolo dei laici e l’invito al diaconato e al sacerdozio agli sposati. Ai sacerdoti e monaci ribelli l’ordine di rientrare nelle diocesi originarie. La preghiera di pace per Aleppo e la Siria.







28/09/2016 - ARABIA SAUDITA - OPEC





Opec: via libera al taglio della produzione. Sale il prezzo del greggio sui mercati



Il nuovo limite è fissato fra i 32,5 e i 33 milioni di barili al giorno. Un calo di 700mila barili al giorno rispetto al passato. Ministro iraniano del petrolio: decisione “eccezionale”. Il prezzo del Brent aumentato del 6% tocca quota 49 dollari al barile. Riyadh taglia i salari nel pubblico impiego.







28/09/2016 - BANGLADESH





Bangladesh: morto lo scrittore Haq, voce critica del fondamentalismo di Sumon Corraya



Syed Shamsul Haq, deceduto a 81 anni, è stata una delle firme più prolifiche e brillanti del Paese. Soffriva da tempo di cancro ai polmoni. È stato il più giovane scrittore a ricevere il Bangla Academy Award, il più alto riconoscimento letterario. I cristiani lo ricordano come “maestro e guida”.







27/09/2016 - PAKISTAN





Peshawar: a tre anni dalla strage alla chiesa protestante, c'è ancora chi lotta per sopravvivere di Kamran Chaudhry



Il 22 settembre nella All Saints Church si è pregato per le vittime dell’attacco talebano. Alcuni feriti ancora devono recarsi in ospedale per le cure. Il 24 settembre un’altra messa nella chiesa di St. John Vianney. La storia di Aqeel Arif, rimasto paralizzato e muto dopo le esplosioni.







27/09/2016 - IRAN





Teheran, Khamenei stoppa le mire presidenziali di Ahmadinejad: no al terzo mandato



Il grande ayatollah giudica inopportuna una partecipazione del leader ultraconservatore alle presidenziali del 2017. La sua presenza rischia di polarizzare il Paese, un “male” per “tutti”. Negli ultimi mesi Ahmadinejad aveva rilanciato la propria immagine in pubblico. Secondo un fedelissimo obbedirà, suo malgrado, ai dettami della guida suprema; già in passato erano sorti contrasti.







27/09/2016 - ARABIA SAUDITA





Migliaia di donne saudite firmano una petizione per chiedere la fine della tutela maschile



Almeno 14 mila le donne che hanno aderito alla campagna, utilizzando il loro nome. Molte altre hanno sottoscritto l’iniziativa in forma anonima. La promotrice si dichiara “molto orgogliosa” per il consenso. Ora aspetta risposte dalle autorità. Ma la campagna ha incontrato resistenze fra le stesse donne saudite; alcune sono favorevoli alla tutela.








26/09/2016 - VATICANO





Papa: da venerdì “un viaggio di pace” in Georgia e Azerbaijan



Visita non facile in due Paesi nei quali i cattolici sono una esigua minoranza. A Tbilisi, per la prima volta che una delegazione della “dura” Chiesa ortodossa georgiana parteciperà alla messa di un papa. A Baku l’incontro con lo Sceicco dei musulmani del Caucaso.







26/09/2016 - ASIA – STATI UNITI





Le presidenziali americane, una “sfida imprescindibile” per l’Asia dell’Est



Pechino, Seoul e Tokyo seguiranno con molta attenzione il primo dibattito fra i candidati alle elezioni americane. La Clinton e Trump hanno posizioni diverse che, in misura diversa, convincono i vari Stati asiatici. Il rapporto bilaterale Usa-Cina non è in discussione, vista l’interdipendenza commerciale: resta da capire come sarà la convivenza. Il rapporto con l’islam e il terrorismo islamico, incognita di peso.










26/09/2016 - BANGLADESH





Dhaka, coppia islamo-cristiana: "La convivenza è possibile" di Sumon Corraya



Ashim Gomes, cristiano, e Munira Islam, musulmana, sono sposati da 11 anni. Hanno una figlia di otto anni, e hanno scelto di battezzarla. La coppia ha testimoniato gioie e dolori propri ad un incontro pastorale organizzato dall’arcidiocesi. I dissidi maggiori sorgono quando entrambi tentano di convicere l'altro che la propria religione è la migliore.







26/09/2016 - GIORDANIA






Amman, intellettuale e giornalista giordano ucciso per una vignetta anti-jihadista



Nahed Hattar è stato freddato davanti all’ingresso del tribunale. Egli era a processo dopo aver trascorso due settimane in carcere. L’assassino è un noto imam locale e avrebbe agito per “vendicare l’insulto a Dio”, già conosciuto come elemento estremista fra le forze di sicurezza. Intellettuale musulmano: “Il terrorismo è genetico nella maggioranza degli arabo-musulmani”.







24/09/2016 - VATICANO-FRANCIA





Papa: Le relazioni interreligiose alleviano le ferite dell’attentato di Nizza



Incontrando i familiari e alcune vittime dell’attentato terrorista a Nizza del 14 luglio scorso, papa Francesco spinge verso relazioni fraterne fra le religioni e al rifiuto dell’odio. Il dono di 86 fiori, come il numero degli uccisi. Le critiche di laicisti ed ecologisti. L’apprezzamento di personalità musulmane ed ebree.







24/09/2016 - INDONESIA





Jakarta, il governatore cristiano “nemico comune” degli islamici per le prossime elezioni di Mathias Hariyadi








23/09/2016 - IRAN





Iran, la rivoluzione a due ruote delle donne contro la fatwa dell’ayatollah Khamenei



Attraverso l’hashtag #IranianWomenLoveCycling, sempre più donne pubblicano sui social foto e video a bordo di una bici. Una sfida aperta all’editto religioso della massima autorità sciita, secondo cui la bici mette in pericolo “la verginità” delle donne. Attivista iraniana: l’universo rosa è “il più importante agente di cambiamento”.







23/09/2016 - LIBANO - SIRIA





Caritas: La povertà crea tensioni fra libanesi e profughi siriani, si rischia un conflitto



P. Paul Karam, direttore di Caritas Libano, parla di “conflitto sociale” sempre più forte fra locali e popolazione in fuga dal conflitto siriano. A papa Francesco racconterà di una “situazione drammatica”. La Chiesa locale impegnata a mediare e allentare le tensioni. Chi produce armi “gestisce” anche la guerra e “manovra” perché essa continui.







23/09/2016 - SIMPOSIO ASIANEWS





Madre Teresa, la Misericordia per l’Asia e per il mondo (VIDEO)



Pubblichiamo le registrazioni video degli interventi che si sono susseguiti durante il Simposio internazionale organizzato da AsiaNews il 2 settembre scorso. In ordine intervengono: P. Ferruccio Brambillasca, Superiore Generale del PIME; Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione di Propaganda Fide; Sr. Mary Prema, Superiora Generale delle Missionarie della Carità; P. Brian Kolodiejchuk, postulatore della Causa della Madre; Card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai; P. John A. Worthley, sull'influenza di Madre Teresa in Cina; una testimonianza sull'influenza di Madre Teresa nel mondo islamico; mons. Paul Hinder, vicario apostolico dell’Arabia meridionale.









SIMPOSIO ASIANEWS

Madre Teresa, la Misericordia per l’Asia e per il mondo (VIDEO)









Pubblichiamo le registrazioni video degli interventi che si sono susseguiti durante il Simposio internazionale organizzato da AsiaNews il 2 settembre scorso. In ordine intervengono: P. Ferruccio Brambillasca, Superiore Generale del PIME; Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione di Propaganda Fide; Sr. Mary Prema, Superiora Generale delle Missionarie della Carità; P. Brian Kolodiejchuk, postulatore della Causa della Madre; Card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai; P. John A. Worthley, sull'influenza di Madre Teresa in Cina; una testimonianza sull'influenza di Madre Teresa nel mondo islamico; mons. Paul Hinder, vicario apostolico dell’Arabia meridionale.





CINA - VATICANO

Pechino diffonde la nuova bozza di regolamenti sulle attività religiose. Più dura




Bernardo Cervellera




Multe fino a 200mila yuan (27mila euro) per “attività religiose illegali” da parte di cattolici o altri membri di comunità sotterranee. Fra le “attività illegali” vi è la “dipendenza dall’estero” (ad esempio il rapporto col Vaticano). Si predica la non discriminazione, ma ai membri del partito è proibito praticare la religione anche in privato. Precisi controlli su edifici, statue, croci. Controlli serrati anche su internet. Forse è la fine delle comunità sotterranee.





TOP10


27/09/2016 VATICANO




Papa: per vincere la “desolazione spirituale” bisogna “pregare forte”




26/09/2016 ASIA �" STATI UNITI




Le presidenziali americane, una “sfida imprescindibile” per l’Asia dell’Est




01/10/2016 GEORGIA - VATICANO




Papa in Georgia: c’è una guerra mondiale contro il matrimonio e “gender” è “il grande nemico”




28/09/2016 VATICANO - SIRIA




Papa: Aleppo, “i responsabili dei bombardamenti, dovranno dare conto davanti a Dio!".




26/09/2016 VATICANO




Papa: da venerdì “un viaggio di pace” in Georgia e Azerbaijan




26/09/2016 SIRIA




Gesuita: I piani confusi delle potenze mondiali alimentano il dramma di Aleppo




27/09/2016 SRI LANKA




Sri Lanka, più di 800 bambini “mettono in mostra” l’Anno della Misericordia (FOTO)

Melani Manel Perera


27/09/2016 PAKISTAN




Peshawar: a tre anni dalla strage alla chiesa protestante, c'è ancora chi lotta per sopravvivere

Kamran Chaudhry


28/09/2016 ISRAELE




È morto Shimon Peres, un uomo di pace e di guerra

Joshua Lapide


27/09/2016 CINA - VATICANO




Sacerdoti e fedeli in Cina criticano i nuovi Regolamenti sulle attività religiose

Bernardo Cervellera
White House Corrects ‘Mistake’ of Listing Obama’s Eulogy of Peres as being Located in Jerusalem, ‘Israel’


The White House amended the transcript of Obama’s eulogy of Shimon Peres, crossing ‘Israel’ out with a line after naming the city of Jerusalem.

WATCH: ‘Look Forward with Hope,’ Netanyahu Says on Eve of Rosh Hashana
WATCH: A Musical New Year Greeting
WATCH: Rosh Hashana Greeting from Israeli President Reuven Rivlin
Netanyahu Eulogizes ‘the Remarkable’ Shimon Peres
World Leaders from 70 Nations Bid Farewell to Legendary Statesman Shimon Peres
A Frightening Yet Encouraging Rosh Hashana Prayer
Israeli Arab Leaders Refuse to Attend Peres’ Funeral
WATCH: This is How Israel Prevents Terror Attacks
WATCH: Dershowitz Offers 3 Tips to Pro-Israel College Students



Protest to J Street for Supporting Illegal Arab Construction
Protest to UC Berkeley Over Blatant Anti-Semitism
Demand Facebook Fights Online Incitement and Hatred
Thank Ruth Dudley Edwards of the ‘Belfast Telegraph’ for Defending Israel
Protest to Czech Republic for Erasing Jerusalem as Israel’s Capital in Schoolbooks
Protest to Brussels Airlines for Boycotting Israeli Snack