VOLETE LA MIA MORTE


e se anche ISRAELE non fosse l'obiettivo di questa guerra mondiale, chi lo potrebbe salvare dopo la distruzione di Russia e di Europa? lo salveranno i Farisei: anglo-americani, che sono cannibali nel FMI BM NWO: ma, nessuno più dei Baal del TALMUD odia ISRAELE perché la loro natura è luciferina, mentre la NAtura di ISRAELE appartiene a JHWH! che se loro non avevano tradito JHWH oggi ISRAELE sarebbe una vera NAZIONE, e non un andicappato, che non sa dove mettere la gente!
KINGDOM UNIVERSAL REI in ISRAEL
07/06/2016, 09.18 ISLAM. We Muslims hypocrites: Daesh, it is us. Kamel Abderrahmani Sharia "invented" by Ulemas and taught in Islamic schools is the same law practiced by the Islamic State militants. The "religious jurisprudence, founded more than 10 centuries ago," has “chained and rusted our brain and that of our children." It is urgent to modernize the Muslim religion and free it from the ambiguities linked to the past. The courageous appeal of a young Algerian Muslim student. Paris (AsiaNews) - After the massacre at the hands of Daesh or some Islamic terrorist, then comes the time of the game for the attributions of responsibilities. Many Western people accuse the Muslim religion; the Islamic world tries to ward off all ties between violence and Islam saying immediately: "This is not Islam." The same happened in these days, after the terrorist attacks in Istanbul, Baghdad and Dhaka, claimed by the Islamic State in a more or less official form. Just hours after these massacres, we received this short reflection on behalf of a young Algerian (Muslim) student. He is 27-year-old and lives in France. He accuses the Islamic world of hypocrisy as on one hand they reject the work of Daesh, while on the other they dream of establishing the Sharia in the entire world. The young author stresses the need for Muslims to reform and modernize their faith, abandoning those elements related to the historical past of the Islamic community, and (unfortunately) usually "preached in our mosques and taught in our schools." Daesh, we and the clergy [Muslim]! Today I decided to take a stand to defend the Islamic State before all those who say that what they practice it is not the Islamic Sharia. Daesh is not hypocritical. It is frank, direct and true. How dare we say that Daesh does not represent the real sharia? A sharia invented by our "ulemas", preached in our mosques and taught in our schools? Today this same Sharia is fully implemented on the ground by the Islamic State. [It] is the result of our ideas and our religious jurisprudence, founded more than 10 centuries ago. Let us have a look at how the clerical establishment has chained and rusted our brain and that of our children. Let's look at how it has excommunicated [intellectuals] lights like Averroes, Ibn Sina, [Mohammed] Arkoun, ... the list is very long. We want a caliphate similar to that of the prophet as described in our books and preached by our imams in their sermons. It is a utopia taught for centuries! Let's stop denouncing this State and let's stop blaspheming it. It is not easy to get rid of it because it is the legitimate child of our jurisprudence. And finally, if we really have this intention, let's get rid of our jurisprudence and our sharia law that brought it to life. This sharia does not come from God but from the devil. Let's stop giving it a sacred character! And above all, do not try to accuse the Mossad, the CIA, and other "unbelievers"! Ten centuries ago they did not exist. No foreign hand has enacted diabolical laws such as amputation of hands for thieves! Let us not be unjust, is not Mossad who did pass the stoning of the adulteress as a divine law! It is not the CIA that invented the execution of the apostate .... but our "shouyoukhs" [Koranic doctors, elders] did, with their cheap jurisprudence. If today the US help us to realize our dream (the "evil” State), for their interests, we must thank them because that is also the goal of our jurisprudence. We must also applaud the courageous members of Daesh. They are not hypocrites like us. They literally apply the recommendations of our Koranic scholars. Our position is really contradictory, confused, dishonest, hypocritical. We share the same sharia with Daesh, but unfortunately we assume and we continue saying that Daesh does not represent us! It is really strange! We do not want the establishment of a caliphate? We do not want to establish our sharia? If the answer is "yes", we have only two choices. Either we join and make allegiance with Daesh, and stop playing the comedy, or we reform our vision of Islam and polish off the old stuff, ie the Sharia and jurisprudence invented by the ulema! We must decide before it's too late.
KINGDOM UNIVERSAL REI in ISRAEL
12/07/2016, PAKISTAN: Allah Akbar e il pene sharia del genocidio! Faisalabad, ragazza cristiana rapita da musulmani. Il padre ucciso nel tentativo di salvarla. Una ragazza di 14 anni è stata sequestrata con la scusa di un posto di lavoro. Il padre ha sporto denuncia e poi è stato convinto a ritirare l’accusa con la promessa di riavere indietro la figlia. Ma è stato ucciso a sangue freddo mentre andava a riprenderla. La moglie e le altre tre figlie vivono nella paura di ritorsioni. Chiedono l’aiuto del popolo di Dio. Faisalabad (AsiaNews) – Una ragazza cristiana di 14 anni è stata rapita da un gruppo di musulmani, che poi ha ucciso a sangue freddo suo padre che cercava di riportarla a casa. È accaduto un paio di mesi fa in Pakistan, alla periferia di Faisalabad, e da quel momento la madre della ragazza e le altre tre sorelle vivono nella paura e nell’indigenza. Le donne non possono uscire di casa né per andare a lavorare né per sbrigare le faccende perché temono la ritorsione dei musulmani, che il padre di famiglia cristiano aveva denunciato prima di venire ucciso. Ad AsiaNews Najma Bibi, la madre della giovane, dice: “Dopo diversi mesi dal rapimento di mia figlia, la polizia ancora non ha fatto nulla perché non abbiamo soldi per far valere i nostri diritti. Viviamo in una situazione disperata, abbiamo bisogno di aiuto. Prego affinchè mia figlia continui a riporre speranza e fede in Gesù Cristo”. La vittima di questo grave episodio di violenza si chiamava Tanveer Masih, 42 anni, marito di Najma Bibi e padre di Mehwish. L’uomo viveva con la famiglia nella baraccopoli di Khalid Colony e lavorava come autista di rickshaw. Mentre la figlia maggiore badava alla casa e alle sorelle più piccole, la madre e Mehwish prestavano servizio nelle abitazioni come lavoratrici domestiche. Mehwish ha frequentato le scuole fino all’ottava classe, ma poi ha dovuto abbandonare gli studi per mancanza di soldi e per aiutare a mandare avanti la famiglia. Il 12 marzo scorso una famiglia di musulmani ha fatto visita ai cristiani e ha chiesto di poter aver a servizio Mekwish per una festa che si sarebbe svolta in serata. La giovane sarebbe poi stata riaccompagnata dai familiari al termine delle celebrazioni. Ma la ragazza non ha più fatto ritorno a casa e da quella sera non si è più vista. Tanveer, disperato, si è recato più volte all’abitazione dei musulmani, chiedendo che rilasciassero sua figlia. Ogni volta lo respingevano dicendo che la ragazza era fuori per qualche commissione e gli impedivano di vedere la ragazza. L’uomo ha anche tentato la via della riconciliazione attraverso il consiglio del villaggio. Dopo vari tentativi andati a vuoto, il 10 maggio Tanveer si è recato alla stazione di polizia di Raza Abad e ha sporto denuncia per rapimento contro Umar Daraz, Muhammad Zahid e Mobeen Rehman. Subito dopo la denuncia, il cristiano ha iniziato a ricevere telefonate minatorie, che gli intimavano di ritirare la denuncia. Ma egli non si è fatto intimorire e ha rilasciato un’ulteriore testimonianza di fronte agli agenti. A quel punto due degli accusati si sono recati a casa di Tanveer e gli hanno promesso che gli avrebbero fatto riabbracciare la figlia, se egli avesse ritirato ogni accusa. Acconsentito al ritiro dopo essersi assicurato della salvezza della figlia, il 31 maggio Tanveer si è recato all’appuntamento, ma due uomini lo hanno freddato a colpi di pistola mentre era su Jhang Road, verso Thikriwala, in sella alla sua motocicletta. La polizia locale ha registrato il caso di omicidio, ma non ha arrestato nessuno. Per questo Najma Bibi e le altre tre figlie vivono rintanate in casa nella paura che gli accusati dei due crimini – omicidio e rapimento – possano assassinare anche loro. In questi mesi sono sopravvissute grazie al sostegno dei familiari, che portano loro pane e burro. La madre afferma: “Voglio indietro mia figlia e che i colpevoli siano assicurati alla giustizia. Non ho i soldi né per comprare da mangiare né per continuare la battaglia legale. Chiedo l’aiuto del popolo di Dio”.
KINGDOM UNIVERSAL REI in ISRAEL
12/07/2016, 16.04 PAKISTAN: Allah Akbar e il pene sharia del genocidio! Faisalabad, joven cristiana raptada por musulmanes. El padre asesinado en el tentativo de salvarla. Shafique Khokhar Una muchacha de catorce años secuestrada con la excusa de un puesto de trabajo. El padre hizo la denuncia y luego fue obligado a retirar la acusación con la promesa de volver a tener a su hija. Pero fue asesinado a sangre fría mientras iba a retomarla. La esposa y las otras hijas viven en el miedo de retorsiones. Piden la ayuda del pueblo de Dios. Faisalabad (AsiaNews)- Una joven cristiana de catorce años fue raptada por un grupo de musulmanes, que luego han asesinado a sangre frío a su padre que trataba de reportarla a casa. Sucedió hace un par de meses en Pakistán, en la periferia de Faisalabad y desde ese momento la madre de la muchacha y las otras tres hermanas viven en el miedo y en la indigencia. Las mujeres no pueden salir de casa ni ir a trabajar ni para hacer las compras porque temen las retorsiones de los musulmanes que el padre de familia había denunciado antes de ser asesinado. A AsiaNews, Najma Bibi, la madre de la joven dice: “Después de diversos meses del rapto de mi hija, la policía aún no hizo nada porque no tenemos dinero para hacer valer nuestros derechos. Vivimos en una situación desesperada, necesitamos ayuda. Ruego para que mi hija continúe en poner la esperanza y fe en Jesucristo”. La víctima de este grave episodio de violencia se llama Tanveer Masih, de 42 años, marido de Najma Bibi y padre de Mehewish. El hombre vivía con la familia en la favela de Khalid Colony y trabajaba como chofer de una bici-taxi. Mientras la hija mayor se ocupaba de la casa y de las hermanas menores, la madre y Mehwish trabajaban como domésticas en casas de familia. Mehwish frecuentó la escuela hasta el octavo grado, pero luego tuvo que abandonar los estudios por falta de dinero y para ayudar a llevar adelante a la familia. El 12 de marzo pasado una familia de musulmanes visitó a los cristianos y pidieron poder tomar a Mehwshi para servir en una fiesta que se realizaría esa noche. La joven sería acompañada de vuelta a su casa al final de las celebraciones. Pero la muchacha no volvió nunca a su casa y desde aquella noche no se la vio más. Tanweer, desesperado, fue repetidas veces a la casa de los musulmanes, pidiendo le devolvieran a su hija. Cada vez lo rechazaban diciendo que la muchacha estaba afuera para hacer algunas compras o comisiones y le impedían ver a la joven. El hombre intentó también el camino de la reconciliación a través del consejo del pueblo. Después de varios tentativos sin resultado, el 10 de mayo Tanveer fue a la comisaría de la policía de Raza Abad y realizó la denuncia por rapto contra Umar Daraz, Muhammad Zahid y Mobeen Reheman. Inmediatamente después de la denuncia, el cristiano inició a recibir llamadas telefónicas amenazadoras, donde lo intimaban a retirar la denuncia. Pero él no se dejó atemorizar y dejó otra ulterior denuncia a los agentes. A este punto, uno de los acusados fue a la casa de Tanweer y le prometió que le habría hecho volver a abrazar a su hija, si él hubiese retirado la denuncia. Aceptó retirar la denuncia después de haberse asegurado que su hija sería liberada, el 31 de mayo Tanweer fue a una cita, pero dos hombres lo mataron a tiros de pistola mientras estaba en Jhang Road, yendo hacia Thikriwala, subido en su moto. La policía local registró el caso de homicidio, pero no arrestó a nadie. Por esto najma Bibi y las otras tres hijas viven encerradas en casa en el miedo que los acusados de los dos crímenes-homicidio y rapto- puedan asesinar también a ellas. En estos meses sobrevivieron gracias al apoyo de los familiares, que les llevan pan y mantequilla. La madre afirma: “Quiero de vuelta a mi hija y que los culpables sean arrestados por la justicia. No tengo dinero ni para comprar nada para comer ni para continuar la batalla legal. Pido ayuda al pueblo de Dios”.
KINGDOM UNIVERSAL REI in ISRAEL
CINA rimedia a questo delitto contro di me e contro di te: tu non dovresti dimenticare le decine di milioni di morti per fame: che avvennero dopo questo delitto! ] 11/07/2016 - CINA. Cina, un museo esalta gli assassini di un santo cattolico “nemico del popolo”. In un’area destinata al turismo nel Guangxi viene installato un diorama che mostra sant’Agostino Chapdelaine, missionario martire, mentre si inginocchia davanti al magistrato che lo condanna a morte. Un enorme murale di bronzo alto sei metri ricorda la sua terribile fine, per soffocamento. Un concorso di poesia premia chi esalta di più il magistrato Zhang, “eroe dalla volontà di ferro”.
KINGDOM UNIVERSAL REI in ISRAEL
#FARISEO #Ebreo ] e purtroppo, io sono un servo di Dio che deve ubbidire a Dio, quindi, io devo lavorare perché nessun demonio come voi vada perduto, e quì tutti i sacerdoti di satana lo sanno. non è che mi dispiacerebbe vedervi tutti come: cadaveri morti stecchiti... perché, io sono molto simile a Giona, con la aggravante che io sono un politico laico, che ha armato la sua fede per poter uccidere le persone in modo soprannaturale, cioè, se Dio me lo permetterà: perché l'IRA e nel mio spirito ma, non è nelle mie mani: che, io rappresento politicamente il DECALOGO di MOSé, io sono la LEGGE NATURALE VIVENTE e la LEGGE del TAGLIONE, e se voi non venite in pace da me? certo io verrò in guerra da voi, perché la mia fede è una FEDE CREATIVA una fiamma del Signore!
KINGDOM UNIVERSAL REI in ISRAEL
#FARISEO #Ebreo ] VOI VOLETE LA MIA MORTE! io ho distrutto per amore di Dio, E PER AMORE DI VOI, DELIBERATAMENTE: CONSAPEVOLMENTE, LUCIDAMENTE 600000 (seicentomila euro) E PER AMORE DI DIO E PER AMORE DEI MARTIRI CRISTIANI CHE VOI AVETE FATTO UCCIDERE DAL DEMONIO ALLAH IN TUTTO IL MONDO. Questo è un mio sacrificio atto, a impedire questa guerra mondiale che, tu voi avete preparato, che, 600000 (seicentomila euro) sono: il 50%: di tutte le risorse dei miei 100 anni di vita, e non è giusto che dopo avere pagato le tasse, per un prestito di 25 anni su 220.000 euro io ne devo restituire 500.000, e questo è un delitto di satanismo, una sottrazione di sovranità, una dichiarazione di schiavitù, perché , voi siete diventati i miei padroni aguzzini. e lo Stato è un MASSONE traditore! EPPURE IO HO FATTO QUESTO ATTO DI FEDE, PER AMORE DI VOI, PER SALVARE LA VOSTRA VITA DALLA DISTRUZIONE!
KINGDOM UNIVERSAL REI in ISRAEL
#ebreo ] Dio ha parlato, inutilmente, per te, ed ha detto, che ISRAELE deve essere la tua Patria, e poi, tu ne sei fuori, ed hai fatto di tutto perché ISRAELE non potesse mai diventare una casa per tutti gli ebrei.. quindi, tu sei fuori di tutte le promesse di Dio e sei fuori dalla tua ebraicità! .. infatti sei usuraio massone e satanista rotto di culo a Sodoma GENDER! tu sei un abominio della desolazione un agente del NWO!!



























hallelujah. fratellanza universale in 12 Tribù di Israele,

regno x 12 Tribù di Israele: fratellanza universale
12 Tribù di Israele
sono progetto politico virtuale delle 12 Tribù di Israele, l'unica alternativa possibile alla sistemica guerra mondiale del regime massonico usurocratico Spa Fmi NWO Bildenberg, Erdogan califfato sauditi sharia il nazismo ONU OIC, che compra 1 milione di dollari di petrolio al giorno, dal califfato ISIS, e fa passare tutti i terroristi che vogliono passare, ma che impedisce ai cristiani di mettere in salvo la loro vita, perché Obama è la bestia di satana
gender #pedofilia #poligamia #shariah, #bestialismo #Bush 322 #Angela Dorothea Kasner Merkel, #Bildenberg: "voi in quale bidone di acido solforico, voi avete sciolto la mia amica tedesca MarlaMarlen?"













rimuovi
no! I Said That the Bible is God Himself Made flesh that is, a real Person! Therefore, if you will remain IN THE cards in the middle OF dogmas: etc. .. Standards Requirements THE HOLY SPIRIT IN etc. .. damn you go IN THE HELL! Why: The purpose of your life: and HAVE to report LOVE, in Holy Spirit, ie, true Justice truth, and love, With same Person of Jesus Risen: THAT IS ONE only PERSON true that is, with God Himself, IE LIVING PERSON and not: Of DEATH Sacred Cards, OR DEATH SACRED BOOKS!











no! I Said That the Bible is God Himself Made flesh that is, a real Person! Therefore, if you will remain IN THE cards in the middle OF dogmas: etc. .. Standards Requirements THE HOLY SPIRIT IN etc. .. damn you go IN THE HELL! Why: The purpose of your life: and HAVE to report LOVE, in Holy Spirit, ie, true Justice truth, and love, With same Person of Jesus Risen: THAT IS ONE only PERSON true that is, with God Himself, IE LIVING PERSON and not: Of DEATH Sacred Cards, OR DEATH SACRED BOOKS!
shariah LEGA ARABA ] non avete un denaro virtuale Spa come tutti, anche voi? quindi anche voi siete un video di cartone animato, nel video di youtube, che Rothschild può cancellare, in qualsiasi momento! [ IN REALTà, TUTTO IL GENERE UMANO è GIà MORTO!C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO: + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!

=============