internet Gmos A.I.

youtube 666 google NWO Satana DATAGATE, GMOS, A.I., NATO, CIA, biologia sintetica: ibridi cyborg: pieni di demoni massoni farisei rothschild Bush 322 bohemian grove SPA! [ voi siete la merda! ] perché se io guardo https://www.youtube.com/user/youtube/discussion senza essere entrato in google con mio account, in youtube, nella funzione dei commenti ( commenti più popolari ) io vedo pochi miei commenti, mentre se faccio l'accesso sembra che i ( commenti più popolari ) sono tutte le schede dei miei commenti? PERCHé, VOI PENSATE CHE LE PERSONE SONO STUPIDE? VOI DI TUTTO INTERNET, VOI AVETE FATTO UNA TRUFFA SATANICA! VOI AVETE PERSONALIZZATO UNA VISIONE DI INTERNET, PER OGNI PERSONA, OGNIUNO DI NOI, IN QUESTO PIANETA: è STATO TAGGATO DAL NWO SPA FMI, QUINDI SIETE VOI CHE DOVETE DECIDERE CHE TIPO DI REALTà OGNUNO DI NOI DEVE CONOSCERE! ] King of Israel Holy Trinity, First and last, The only God,there is no other except him,the spirit testify. I saw the LORD, hi talked with me: My LORD said...... Anyone who changed one of my commandments I will come and will take away his life....
Jesus Christ is my LORD The LORD of the whole universe amen. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux
Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana
Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
=======================
Benjamin Netanyahu ] QUì C'è DA IMPARARE [ ID proprietà web di Google Analytics DI YOUTUBE (ID unico) che mi paga, CHE è IN GUERRA CONTRO UN ID proprietà web di Google Analytics DI BLOGGER (ID diversi) che non mi ha mai pagato! QUESTA è UNA GUERRA IN FAMIGLIA TRA CAINO ED ABELE! TU IMPARA QUELLO CHE C'è DA IMPARARE! come pensavo mi è stata disattivata arbitrariamente, pur senza avere penalizzazioni, anche, la monetizzazione di questo canale  https://www.youtube.com/user/allDavidDuke/discussion  ! [ Monetizzazione ] Attiva Diventa un partner attraverso la monetizzazione pubblicando annunci sui tuoi video. Ulteriori informazioni ] mi sono state disattivate cancellate le iscrizioni, mi sono state cancellate le Parole chiave del canale, è stato cancellato il sito web associato, MA FORSE TUTTO QUESTO HA UNA SPIEGAZIONE RAZIONALE YOUTUBE NON ACCETTA ID monitoraggio proprietà Google Analytics, DI BLOGGER CHE IO AVEVO INSERITO!
    drink your POISON, made by yourself, amen   
Vesna Eci ] SAID [  King of Israel Holy Trinity, First and last, The only God,there is no other except him,the spirit testify. I saw the LORD, hi talked with me. My LORD said......Anyone who changed one of my commandments I will come and will take away his life.... Jesus Christ is my LORD. The LORD of the whole universe. 15 set 2015 Re d'Israele. Santa Trinità, Primo e ultimo, L'unico Dio, non c'è nessun altro tranne lui, lo spirito testimoniano. Ho visto il Signore, hi parlato con me. Il mio Signore disse ...... Chiunque ha cambiato uno dei miei comandamenti verrò e si toglie la vita .... Gesù Cristo è il mio Signore. Il Signore di tutto l'universo [ RISPOSTA ] yes amen amen amen ALLELUIA
====================
MY HOLY JHWH ] se qualcuno fa di Satana, in qualche modo, il signore CORANO TALMUD della sua vita, e si sottomette alla giurisdizione dei demoni, oppure, se qualcuno sbaglia, ostinandosi a permanere, in gravi peccati, poi, Satana lo può danneggiare ed uccidere anche questo peccatore! e perché, quando sbaglia satana e sbagliano i massoni suoi sacerdoti di satana: SALMAN BUSH, 322 kerry, Obama GENDER, e Darwin, 187AudioHostem e tutti i loro complici in google youtube NATO CIA e tutto il NWO? loro non devono mai essere colpiti a morte? IO PRETENDO di ottenere presto LA LORO DISTRUZIONE! quando sbagliano contro di me? devono morire!
=======================
copyright@youtube.com ] [ DEAR, il mio canale YOUTUBE UNIUSREI2 contenente soltanto gli originali dei miei 400 video, cioè, VIDEO fatti, esclusivemente da me, è stato chiuso senza penalizzazioni. e sanza avvisi di alcuna natura. Perché l'ex-direttore di youtube: Mistafield, or Synnek1, prima di essere licenziato: ma, oggi lui è 187AudioHostem lui ha ritenuto una mia colpa grave di tradurre in lingua inglese, molto lentamente, sezioni del libro della Sapienza di Re Salomone sulla pagina di: https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion (perché gli bruciava il GENDER DARWIN con le corna: a BUSH 322 KERRY a lui, e a tutti i sacerdoti di satana Obama Merkel TROIKA SPA FMI farisei salafiti tutti Enlightened by LUCIFERO: il Baal Gufo al Bohemian Groove, che, loro si sentivano bruciare GIà all'inferno: per la rabbia! in quanto le migliaia di utenti: che prima erano su questa pagina, per sacro rispetto, nessuno voleva scrivere, ma, tutti volevano leggere quello che il RE SALOMONE andava dicendo! ) ed anche se, io ero alla mia terza ora, di questo lavoro continuativo: tuttavia, io non avevo esaurito circa il 70% circa del piccolo libro di RE SALOMONE. QUINDI MORIVANO PER LA INVIDIA, TUTTI I SACERDOTI DI SATANA, PERCHé NESSUNO IN TUTTO IL MONDO OSAVA SPORCARE LA MIA PAGINA https://www.youtube.com/user/youtube/discussion! IN REALTà QUESTO è STATO UN GRANDE ABUSO CHE è STATO FATTO CONTRO DI ME, E IO CHIEDO LA RESTITUZIONE DI QUESTO mio CANALE: E LA COMPENSAZIONE DEI DANNI MORALI E MATERIALI! distinti saluti. LORENZO SCAROLA il mio indirizzo è al di fuori degli Stati Uniti, per la circoscrizione giudiziaria cui appartiene YouTube, e accetto la notificazione di atti processuali da parte dell'autore del reclamo. "Consapevole delle mie responsabilità penali, giuro di avere buoni motivi per ritenere che il materiale sia stato rimosso o disattivato per sbaglio o errata identificazione del materiale da rimuovere o disattivare." La mia firma è il mio indirizzo di posta elettronica Re: [0-8743000008941] UNIUSREI2 Grazie per avere contattato il team di YouTube responsabile del copyright e della conformità al DMCA (Digital Millennium Copyright Act). Esamineremo la tua richiesta nel più breve tempo possibile. Cordiali saluti, Il team di YouTube
===========================
Bush Obama Merkel IMF Hollande Cameron Tr0ika Pinotti Erdogan Salman RENZI STOLTENBERG CIA NATO BILDENBERG FARISEI SATANA ] ASSAD QUESTO VOSTRO CRIMINE DI GENOCIDIO? LUI NON LO HA FATTO! [ chi vi ha dato il pemesso di invadere la Siria con la jihad islamica? [ VOI MI AVETE UCCISO CON IL VOSTRO ESERCITO LIBERO SIRIANO TUTTI I 2 MILIONI DI CRISTIANI, VOI AVETE SPAZZATO VIA IL CRISTIANESIMO DOPO 2015 ANNI, IN SIRIA, ASSAD QUESTO VOSTRO CRIMINE DI GENOCIDIO? LUI NON LO HA FATTO!
=====================
PER TUTTI COLORO CHE CALUNNIANO I CATTOLICI E DICONO CHE ADORANO IMMAGINI OPPURE GLI IDOLI ] [ Icona. Il vangelo dipinto. Antonio Calisi spiega l’arte sacra a Bariby Alessia Colaianni  “La pittura adempie per gli ignoranti la stessa funzione che ha la scrittura per chi sa leggere; nella pittura gli ignoranti vedono gli esempi da seguire, in essa leggono coloro che non sanno leggere; e le immagini sono state poste nelle chiese non per essere adorate, ma solo ed esclusivamente per istruire le menti degli indotti”. Questa è una frase tratta dalla lettera al vescovo Sereno di San Gregorio Magno e permette di capire quanto arte sacra e comunicazione siano legate.
tutti i palestinesi devono andare in Siria, a sostituire i cristiani che sono stati sterminati! ] [ Netanyahu Shocked the UN With This Revelation. Don’t Say we Didn’t Warn You. Netanyahu ha scioccato l'ONU con questa rivelazione. Non dire noi non avvertire voi.  amen!
================
tutti i palestinesi devono andare in Siria, a sostituire i cristiani che sono stati sterminati da ERDOGAN! ] [ For all those who think Israel is just going to stand idly by while Obama threatens our future… you’ve got something else coming. Israel is ready to defend itself, by itself with or without the worlds approval. The Muslim Plan for Implementing Sharia Law in America Just Got Revealed Well, why shouldn’t they? Who’s stopping them? UK Islamist: 'I Want To See Every Single Woman In This Country Covered From Head To Toe' There is something extremely unnerving about Moslems enforcing their “Sharia law” in democratic countries. When this East London Sharia law-enforcer tells teh female broadcaster to “Cover up. Wear the Hijab.” her reponse is, “That’s absurd.” Is it? What if he threatened her with violence? A Sharia court ruling? Why is Great Britain is allowing this to go on in East London and what impact will it have on the rest of the Western world? Do we really want to wait and see? https://youtu.be/KaVXXQsAOjM Published: October 2, 2015 Pubblicato il 03 nov 2014. UK Islamist: 'I Want To See Every Single Woman In This Country Covered From Head To Toe'
=======================
PINOTTI SALMAN ERDOGAN MOGHERINI MERKEL TR0IKA BILDENBERG SATANA CIA NATO ] I VERI SIRIANI? voi ve li siete mangiati! [ con quali egiziani turchi sauditi, giordani, voi volete costringere ASSAD a fare un governo di coalizione, che lui ha sempre voluto fare questo governo di transizione con i siriani che voi avete sterminato? I VERI SIRIANI? voi ve li siete mangiati!  [ ] tutti i palestinesi devono andare in Siria, a sostituire i cristiani che sono stati sterminati da OBAMA SALMAN GENDER DARWIN! ] [ Crowd Cheers as Grandma joins the attacks on Jews! Prime Minister Benjamin Netanyahu called for national unity and resilience in the face of 2 consecutive days of terror attacks across Israel. “We are still in the face of a wave of terrorism,” Day 2 of Terror Attacks Across Israel https://www.youtube.com/watch?t=1&v=M5Yzxp5Pop0Day 2 of Terror Attacks Across Israel. Terror Attack Near Israel Police Headquarters. Terror Attack Near Israel Police Headquarters Thursday Morning.
===============
TUTTI I PALESTINESI DEVONO ESSERE DEPORTATI IN SIARIA! Palestinians Share Photos of Israelis they Brutally Murdered The Henkin family WATCH: 24 Hour Terror Blitz of Palestinian Terror Against Israelis 24 Hours of Violence Rock Israel tel aviv terror attack Palestinian Terrorist Stabs Five Israelis in Tel Aviv Terror Attack Israeli Bystander tackles terrorist WATCH: Bystander Who Tackled Terrorist Says He Felt No Fear Kiryat Araba attack Israeli Stabbed by Palestinian Terrorist in Kiryat Arba Ayatollah Ali Khamenei Iran’s Khamenei Bans Further Talks with US. Reggae Singer Matisyahu Meets with Shimon Peres Encouraging Israeli Support from Diaspora Jews WATCH: Star Matisyahu Urges Jews Everywhere to Visit Israel Now! Security forces seen at the site of the Petah Tikva terror attack. (Flash90) Israelis Suffer Five Palestinian Terror Attacks in One Day. Undercover IDF Soldiers Nab Terrorists WATCH: IDF Undercover Officers Put End to Palestinian Riot. Howard Stern Howard Stern Blasts Roger Waters for His Anti-Israel Bias
========================
TUTTI I PALESTINESI DEVONO ESSERE DEPORTATI IN SIARIA! Muslim Terrorism – Watch as The Entire Family Participates https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=http://www.israelvideonetwork.com/muslim-terrorism-watch-as-the-entire-family-participates/ Gleeful Palestinians Share Photos of Murdered Israeli Victims. Palestinian hatred for Jews was readily apparent again in the wake of a recent terror attack as they proudly passed around photos of the victims. Palestinians have been celebrating the murder of Israeli terror victims by distributing pictures of their dead bodies and the terror scenes on Twitter and Facebook, the official PA daily Al-Hayat Al-Jadida reported. According to Palestinian Media Watch (PMW) that exposed this disgusting phenomenon, the most sought after photo is that of the dead bodies of the young Israeli couple Naama and Rabbi Eitam Henkin last Thursday. Their four children, aged 9, 7, 4, and 4 months, were also in the car at the time of the murder and witnessed the murders. According to the PA daily, the killing of the couple brings “joy” to Palestinians who see the killing as “heroic”. “Palestinian users of the social networks Facebook and Twitter posted. pictures from the scene of the settlement Itamar operation [the terror attack] south of Nablus, the most significant being the picture of the killed woman settler and her husband, alongside expressions of joy over the operation which they described as “heroic.” [Palestinian] citizens expressed their joy over this event,” Al-Hayat Al-Jadida reported. By: United with Israel Staff
 =======================
TUTTI I PALESTINESI DEVONO ESSERE DEPORTATI IN SIARIA! Dramitc Terror Chase in Jerusalem Caught on GoPro. old-city-soldiers. As terror wave continues, IDF crack down begin. The recent wave of attacks continued across Israel on Friday, when a 15-year-old Haredi Jew was stabbed on Shaul Hanavi Street in Jerusalem by and was lightly wounded. The attacker was neutralized by security forces at the scene. Just minutes after, a 47-year-old police officer was wounded in Kiryat Arba when a suspect tried to steal his rifle and was shot by other police officers. The incident occurred during a routine security check. The perpetrator was said to be in critical condition. One of the policemen was lightly wounded. Just a short while after the incident in Kiryat Gat, a female attacker was shot and seriously wounded after trying to stab a security guard at the entrace to the central bus station the northern city of Afula. The perpetrator was evacuated to a local hospital. Friday's attacks came after a long string of incidents that have wounded dozens across Israel in the past week, that have also led to violence against Arabs. Source: Ynet
=======================
TUTTI I PALESTINESI DEVONO ESSERE DEPORTATI IN SIARIA! "This U.N. Council encourages Hamas terror tactics" - Col. Kemp
Pubblicato il 30 giu 2015 MUST-SEE  VIDEO! Col. Richard Kemp, former commander of British forces in Afghanistan, addresses UN debate on the Gaza Inquiry report. Text of speech:  http://blog.unwatch.org/index.php/2015/01/22/2014-at-the-un-20-resolutions-against-israel-3-on-rest-of-the-world/ Col. Kemp's visit was hosted by UN Watch & NGO Monitor. He spoke on behalf of Amuta for NGO Responsibility. Video is copyright of UN Watch (c) 2015.  2014-2015 UNGA Session: 20 resolutions against Israel, 3 on rest of the world Published on January 22, 2015 in General Assembly by unwatch. Closed
GENEVA, January 22 - The U.N. General Assembly’s current 2014-2015 session has adopted a total of 20 resolutions singling out Israel for criticism — and only 3 resolutions on the rest of the world combined. See the texts and votes below.
The three that do not concern Israel are: one on Syria, a regime that has murdered more than 200,000 of its own people, one on Iran, and one on North Korea. Not a single UNGA resolution this year (69th session) is expected to be adopted on gross and systematic abuses committed by China, Cuba, Egypt, Pakistan, Russia, Saudi Arabia, Sri Lanka, Sudan, Yemen, Zimbabwe, nor on dozens of other perpetrators of human rights violations. 2014-2015 UNGA Resolutions (69th Session) CONdemning Countries
======================
 non fare lo strozzino rothschild! il tu bilancio è fortemente in attivo ma non ai danni delle persone! ] [ Poste Italiane, non lasciare a casa 100 lavoratrici e lavoratori #siamotuttiuptime @PosteNews #SIAMOTUTTIUPTIME [ Firma la petizione ] https://www.change.org/p/poste-italiane-non-lasciare-a-casa-100-lavoratrici-e-lavoratori-siamotuttiuptime-postenews?utm_source=action_alert&utm_medium=email&utm_campaign=408704&alert_id=LFtadkLKmY_D8zPtBw6lwJc3yRHZK%2BIu4GW3Jtzp2gO4ycZJqk%2F89M%3D Siamo lavoratrici e lavoratori di una società di call center di Roma, Up Time Spa, nata dalla cessione di ramo d’azienda della SDA Express Courier (società di corriere espresso 100% proprietà di Poste Italiane) che da ormai 15 anni lavora quotidianamente con professionalità per il monocliente Poste Italiane. Sda/Poste è proprietaria del 30% di Uptime mentre il resto della proprietà era del gruppo Gepin, cui faceva capo un tale Enzo Zavaroni, che lo scorso febbraio è finito in carcere per lo scandalo della bancarotta fraudolenta della ex Getek, oggetto di varie interrogazioni parlamentari.
A seguito di questo grave scandalo, Poste, società pubblica in procinto di quotarsi in borsa, e la sua controllata Sda stanno pensando, dopo 15 anni di intensi rapporti con questi signori, di ripulirsi l’immagine divincolandosi subdolamente da UpTime e dai suoi dipendenti, e lasciando a casa 100 lavoratrici e lavoratori, di cui la stragrande maggioranza sono DONNE e MADRI di famiglia, che hanno fondato il servizio assistenza clienti pacchi postali del numero verde di Poste, e che lavorano quotidianamente a contatto con la stessa dirigenza di Poste Italiane con grande professionalità e grande merito.
Poste pensa di toglierci il nostro lavoro, mettendolo a gara al prezzo più basso, dopo 15 anni! Si prepara a mettere per strada circa 80 mamme lavoratrici, e intere famiglie nate grazie all’amore di giovani uomini e donne, impiegati nel medesimo posto di lavoro. Vi preghiamo di firmare affinché Poste Italiane e SDA non lascino a casa 100 lavoratrici e lavoratori di un'azienda partecipata, ma che ci reinternalizzino: diritto SACROSANTO dopo 15 anni di lavoro. Grazie i lavoratori Up Time Spa di Roma
===========================
Vergüenza, lorenzo. Lo de ayer fue una vergüenza. Los provida fuimos censurados. Así, literalmente: CEN-SU-RA-DOS
Así que ahora más que nunca #CepalNoMeRepresentas ¿Quieres mostrar tu queja a sus máximos responsables?
http://www.citizengo.org/es/29896-dejen-atacar-no-nacidos-protejan-vida Te cuento. Varios miembros de la sociedad civil estábamos invitados a participar. A las 12 iban a dar chance a dos portavoces, una feminista y una joven provida, Sofía Martínez. La feminista habló. Y cuando le llegó el turno a Sofi, interviene Patricia Chemor, representante de México antela CEPAL y ¡da por concluída la participación de la sociedad civil! Así, como lo estás leyendo. ¡Una vergüenza! Te puedes imaginar que no nos quedamos callados. Sacamos nuestras pancartas (ver foto) y exigimos que se escucharan nuestras conclusiones. Nueva negativa. Más tensión. Se armó el lío… Puedes ver más fotos aquí Así que Chemor nos dijo que "con gusto” nos ofrecía un espacio privado a las 6 de la tarde. Por si no había quedado claro nos dijeron que sería para hablar de procedimientos, pero no de contenido... Te lo traduzco: "¿Por qué no os calláis? No os vamos a escuchar porque no queremos. Pero si os quedáis tranquilitos, os desahogáis a las 6 de la tarde, eso sí, en un sitio que no os escuche nadie”. O sea, pura democracia… No nos vamos a quedar tranquilos, lorenzo. Vamos a llevar tu voz hasta la última esquina de la CEPAL. No es digno que se CENSURE de esta manera a quien no piensa como ellos. ¡No lo vamos a aceptar! #CEPALnoMeRepresentas http://www.citizengo.org/es/29896-dejen-atacar-no-nacidos-protejan-vida Si ya firmaste, por favor, comparte esta campaña para que más gente pueda sumarse. ¿Puedes publicarla en tu muro de Facebook? Como te dije, lorenzo, el objetivo de esta cumbre es desarrollar los objetivos de Población de Montevideo. O sea, aborto y 'matrimonio' entre personas del mismo sexo para toda América Latina
Puedes ver todos los detalles aquí ¿Y qué es lo que querían decir los jóvenes y no les dejaron? Rescato algunos testimonios:
No necesitamos ideología de género ni controles poblacionales impuestos Los "derechos sexuales" no existen en ningún tratado internacional, es ideología queriendo imponerse La agenda de los jóvenes no es sólo sexual, requerimos desarrollo y oportunidades Matar a miles de bebés en el vientre materno no nos hará un mejor país
Poner un granito de arena en esta defensa por la vida y la familia El aborto No es prevención
Los jóvenes no necesitamos una agenda que nos lleve a cuestiones sexuales, necesitamos oportunidades laborales, económicas, de desarrollo ¡No lo vamos a tolerar! Gracias por alzar la voz de la América Latina real.
Te contaré cómo termina todo. De todas formas, iremos actualizando en la campaña para que puedas seguir lo que pasa en tiempo real. Un abrazo, Luis Losada Pescador y todo el equipo de CitizenGO
PD. No vamos a permitir que censuren a los provida de América Latina. ¡Somos tu voz! Gracias por alzar la voz de la América Latina REAL. http://www.citizengo.org/es/29896-dejen-atacar-no-nacidos-protejan-vida

Vergogna, lorenzo. Ieri è stata una vergogna. Il provida sono stati censurati. Così, letteralmente: CEN-SU-RA-due
Così ora più che mai #CepalNoMeRepresentas vorrei mostrare il vostro reclamo al suo più responsabile?
http://www.CitizenGO.org/es/29896-Dejen-atacar-no-nacidos-protejan-Vida vi dico. Diversi membri della società civile sono stati invitati a partecipare. Alle 12 sarebbe dare la possibilità a due portavoce, una femminista e una giovane pro-vita, Sofía Martínez. La femminista ha parlato. E quando venne il momento di Sofi, Patricia Chemor interviene, rappresentante del Messico antela Cepal e dà finito la partecipazione della società civile! Così, come si sta leggendo. Un vero peccato! Potete immaginare che non eravamo silenziosi. Otteniamo il nostro banner (Vedi foto) e la domanda che le nostre conclusioni essere sentito. Nuovo rifiuto. Più tensione. Il disordine era armato... Si può vedere altre foto qui modo Chemor ci ha detto che "calorosamente" ci ha offerto uno spazio privato alle 6 del pomeriggio. Se non fosse stato chiaro che ci hanno detto che sarebbe stato a parlare delle procedure, ma non il contenuto... Tradurre per voi: "perché non calláis? Non stiamo andando ad ascoltare perché non vogliamo. "Ma se soggiornate tranquilitos, si desahogáis a 6, che sì, un sito che non ascolto a nessuno". Vale a dire la democrazia pura... Non stiamo andando a stare tranquillo, lorenzo. Porteremo la tua voce per l'ultimo angolo della Cepal. Non è degno che si censura in questo modo chi non la pensa come loro. Lo faremo non e ' OK! La http://www.CitizenGO.org/es/29896-Dejen-atacar-no-nacidos-protejan-Vida #CEPALnoMeRepresentas se ti sei già registrato, si prega di condividere questa campagna modo che più persone possono partecipare. Puoi pubblicarlo sulla tua bacheca di Facebook? Come ho detto, lorenzo, l'obiettivo di questo vertice è di sviluppare gli obiettivi della popolazione a Montevideo. Cioè, l'aborto e 'matrimonio' tra persone dello stesso sesso per l'America Latina Si possono vedere tutti i dettagli qui e che cosa volevano dire i giovani e non lasciano? Ho salvato alcune testimonianze:Non bisogno di ideologia di genere o popolazione controlli imposti "diritti sessuali" non esistono in qualsiasi trattato internazionale, è ideologia vogliono spingere l'agenda della gioventù non è solo sessuale, abbiamo bisogno di sviluppo e opportunità uccidere migliaia di bambini nel grembo materno non ci renderà un paese migliore Mettere un granello di sabbia in questa difesa dalla vita e dalla famiglia non aborto è prevenzione I giovani non hanno bisogno di un'agenda che conduce alle questioni sessuali, hanno bisogno di opportunità di lavoro, economica, lo sviluppo non tollera! Grazie per aver sollevato la voce dell'America latina vera e propria. Vi dirò come va a finire. In ogni caso, saremo aggiornando nella campagna di modo che potete seguire ciò che sta accadendo in tempo reale. Un abbraccio, Luis Losada Fisher e il personale di CitizenGO
PD. Non permetteremo che essi censurare alla pro-vita dell'America Latina. Siamo la tua voce! Grazie per aver sollevato la voce dell'America latina vera e propria. http://www.CitizenGO.org/es/29896-Dejen-atacar-no-nacidos-protejan-Vida
Esta campaña está apoyada por Alianza Internacional por la Juventud, Asociación de Médicos por los Derechos Humanos en Guatemala, Argentinos Alerta, Sumando Vida, ALAFA, Dilo Bien Latam, Coalición Puetorriqueña por Amor a la Niñez, Save the Family, Coalición Nacional por la Vida y la Familia (México), Profesionales por la Ética AC (México), Unidos por la Vida Colombia, Fundación Vida y Familia (Panamá) y Alianza Panameña por la Vida y la Familia., Corporación Maternitas Chile, Generación Provida Paraguay, Movimiento Blanco (México), Population Research Institute, Fundación Si a la Vida de El Salvador, Red Familia Colombia, Fundación Familia y Futuro (Ecuador), Salvemos la Familia (Paraguay), Grupo de Acción Cristiana (Rep. Dominicana), Alerta Perto Rico, Enlace AC (Guatemala),  Fundación Rebeca Rivera Tull, Red por la Vida y la Familia (Chile), Jóvenes por la Paz (México), Red Interamericana de Derechos Humanos, Conciencia y Participación (México), La Familia Importa, Consejo de Laicos de Bolivia, Sí a la Vida Guatemala, Foro Nacional de la Familia (Colombia), Cristianos por la Vida (Chile), Foro de Diálogo Civil (Paraguay), Amigos del Maule por la Vida (Chile), Cruzada Nacional por la Esperanza (México), Derecho a Vivir Guatemala
#CepalNoMeRepresentas
Para más información:
Guía operacional para la implementación del consenso de Montevideo en Población y Desarrollo
Segunda reunión de la CEPAL en Población y Desarrollo
Informe regional Beijing en Latam
Las feministas se movilizan para la II cumbre regional de Población y Desarrollo: "Mi cuerpo, mi territorio"
==========================
Del 6 al 9 de octubre tendrá lugar en México DF la revisión del  llamado Consenso de Montevideo de la Comisión Económica para América  latina y Caribe, CEPAL, organismo dependiente de Naciones Unidas. El llamado consenso de Montevideo fue el documento aprobado en la reunión mantenida del 12 al 15 de agosto de 2013. El objetivo de la
reunión de México es evaluar los avances y replanificar objetivos.
El documento de trabajo censura lo que –a su juicio- son retrocesos, “síntomas de estancamiento y retroceso en la región”. Citamos textualmente: Resurgimiento de discursos conservadores: oposición del aborto, exaltación de la familia
    La ideología de la familia como valor ha florecido el resurgimiento de la alianza entre los sectores más conservadores
    Resurge con éxito la oposición al aborto Los derechos sexuales y reproductivos siguen siendo una asignatura pendiente limitando fuertemente la autonomía de la mujer. En su opinión, las “restricciones a los derechos reproductivos de los adolescentes” supone una “imposición de la maternidad no deseada” El informe también lamenta que en Chile, El Salvador, Honduras,  Nicaragua y Republica Dominicana “el aborto no haya sido despenalizado
    en todas sus circunstancias” Entre los informes nacionales, Bolivia se queja de que los obstáculos que encuentra para implantar su plan integral de prevención del embarazo adolescente: “La Iglesia católica limita las posibilidades de ejercer los derechos sexuales y reproductivos” Por su parte, Chile, señala que su primer reto es la despenalización del aborto:
“El régimen legal prohibitivo importa la negación de los Derechos Humanos de las Mujeres” Entre lo que consideran éxitos y avances destacan la ley de identidad de género en Argentina y el matrimonio entre personas
del mismo género en Argentina, Uruguay, Colombia y Brasil. También se felicitan por la legalización del aborto en Uruguay en el 2012 y por la sentencia T.-841 de la Corte colombiana que permite el aborto bajo el supuesto de “daños a la salud mental” de la madre. Entre los objetivos para la agenda del futuro se encuentra el acceso universal a la salud sexual y reproductiva (eufemismo de aborto) y a los métodos anticonceptivos. Además, el feminismo debe avanzar “promoviendo la democracia dentro de la propia familia, con políticas de derechos de todos sus miembros,
incluída la política de libertad sexual”. Incluso llegan a asegurar que para el desarrollo no es necesaria la familia, pero sí la perspectiva de género: “El desarrollo económico y
democrático, la estabilidad política, la generación de empleo y la
promulgación de leyes son condiciones para el desarrollo siempre y
cuando dicho proceso integre la perspectiva de género”
Sin duda se trata de una agenda con un marcado sesgo ideológico,
 que en lugar de reconocer el derecho a la vida y el apoyo social a las
mujeres con embarazos en dificultad, defienden el descarte de la vida
‘incómoda’. En lugar de defender la familia como célula básica de la sociedad y
factor de estabilidad y desarrollo, la consideran una “ideología” y una
amenaza. Por supuesto no es lo que piensa la sociedad latinoamericana ni sus jóvenes. Muéstrales tu oposición.
=============================
Rothschild Merkel tr0ika Bush 322 Obama GENDER Darwin scimmie Kerry ] voi siete delle troie! perché non fate abortire anche le nove ANNI, 4 bambine mogli di SARMAN MAOMETTO ERDOGAN? Voi prima fate e cReate le puttane, TROIE GENDER COME VOI e poi, le fate abortire soltanto perché la vostra logica è quella di satana! CERCATE DI REALIZZARE NEL POPOLO LA VIRTù PIUTTOSTO! Su agenda ideológica no me representa. Muy Srs. míos: He repasado el llamado consenso de Montevideo y su agenda para la próxima reunión del 6 al 9 de octubre en México DF. Observo que en lugar de defender el derecho a la vida y promover política sociales de apoyo a la maternidad, defienden el derecho al aborto, que como sabe, no está recogido en ningún tratado internacional. Observo también que en lugar de defender y promover a la familia como célula básica de la sociedad y factor de desarrollo y estabilidad, la consideran una “ideología conservadora”. En lugar de promover leyes y políticas con perspectiva de familia, promueven leyes y políticas con perspectiva de género. Si de verdad quieren comprometerse con el futuro de la región, su desarrollo económico, social y democrático, necesariamente deberán de hacerlo con las familias sin descartar a nadie. Si su agenda permanece en posiciones ideológicas estrechas, quiero que sepa que no me representa. Atentamente, [Tu nombre]
Rothschild Merkel tr0ika Bush 322 Obama GENDER Darwin scimmie Kerry ] voi siete delle troie! perché non fate abortire anche le nove ANNI, 4 bambine mogli di SARMAN MAOMETTO ERDOGAN? Voi prima fate e cReate le puttane, TROIE GENDER COME VOI e poi, le fate abortire soltanto perché la vostra logica è quella di satana! CERCATE DI REALIZZARE NEL POPOLO LA VIRTù PIUTTOSTO! CEPAL practica censura y bloque a quien piensa diferente #CepalNoMeRepresentas El 6 al 9 de octubre próximos se reúne la CEPAL en México DF con la intención de avanzar en la agenda de Montevideo: aborto, matrimonio entre personas del mismo sexo y legalización de la marihuana. ¿Han escuchado a los jóvenes? No. Nos han censurado. ¡Alza tu voz! #CepalNoMeRepresentas CEPAL: ¡Escuche a la América Latina real! Mantenme informado acerca de ésta y otras campañas de Alianza Internacional por la Juventud. CitizenGO protegerá tu privacidad y te mantendrá informado/a sobre ésta y otras campañas.
=============================
6 Critical Truths to Understand about Anger. [ BUT, MY UNIUS REI Anger? KILL YOU! ] [ EIH ERDOGAN TU FATTI UNA CAMOMILLA, OPPURE TU VAI A MOLESTARE LA TUA MOGLIE BAMBINA DI 9 ANNI! ] The Bible has a lot to say about anger. i don’t mean righteous anger, the kind of anger we can experience toward injustice or evil but sinful anger. Many times we may feel we are “righteous” in our anger because someone wronged us. Anger often involves our sense of justice. But it’s very easy to slide into sinful anger, hatred, and bitterness. Here are some Biblical truths and principles that God has used to help me make progress in conquering my own sinful anger. Anger is not caused by other people or our circumstances. It comes out of our own hearts. For out of the heart come evil thoughts, murder, adultery, sexual immorality, theft, false witness, slander. MT 15:19 No one else can make you angry. Circumstances don’t cause your anger. Anger is your own sin. David Powlison says our hearts are like sponges. If I squeeze a sponge and black ink comes out, it might seem that the squeezing caused black ink to come out. Yet I might squeeze another sponge and have clear water come out. So, it was not the squeeze that caused the ink to come out, but ink came out because that was what was in the sponge. The squeeze merely revealed what was there in the first place. Other people and circumstances can “squeeze” our hearts and if anger comes out, it is because that’s what was in our heart. Anger is caused by our own unfulfilled desires. What causes quarrels and what causes fights among you? Is it not this, that your passions are at war within you? You desire and do not have, so you murder. You covet and cannot obtain, so you fight and
quarrel. You do not have, because you do not ask. JA 4:1–2 james says our own “passions”—cravings and desires—cause all our quarrels and fights. We desire and do not have; so, we murder, fight, and quarrel. In other words, we want something and we don’t get it; so, we get angry. Whenever you are angry ask yourself, “What is it that I
want right now that I’m not getting?” Once I told my kids to go to bed and heard them wrestling and throwing things upstairs. When I went up I said, “You’re making me mad,” to which one replied, “But you have said
no one else can make you mad.” I said, “You’re right. You are disobeying me, which tempts me (squeezes me), and it is my anger, my sin.” When I went downstairs I asked myself, “What do I want that I’m not getting?”
My answer: I wanted to relax. I wanted kids who always perfectly and immediately obeyed. I wanted to watch TV, not oversee bedtime. Anger won’t make anyone do the right thing. Know this, my beloved brothers: let every person be quick to
hear, slow to speak, slow to anger; for the anger of man does not produce the righteousness of God. JA 1:19–20
many times we think anger will motivate others to do the “right” thing. Parents think anger will make their kids do the right thing, or act “righteously.” But anger won’t produce the righteousness of God. Anger might make kids outwardly obey, like little Pharisees, but it won’t change their hearts. Anger won’t produce inward righteousness in our
spouse or coworkers. Anger does no good. Anger toward another person is murder of the heart. “You have heard that it was said to those of old, ‘You shall not murder; and whoever murders will be liable to judgment.’ But I say
to you that everyone who is angry with his brotherc will be liable to judgment; whoever insultsd his brother will be liable to the council; and whoever says, ‘You fool!’ will be liable to the hell of fire.” MT 5:21–22
We tend to downplay the seriousness of anger. “I was just venting” or “letting off steam.” But Jesus said anger is murder of the heart and a violation of one of the 10 commandments. It can make us subject to the
very hell of fire. anger makes things worse. a harsh word stirs up anger. PR 15:1 A hot-tempered man stirs up strife. PR 15:18
Not only does anger fail to produce righteousness, it makes things worse. It stirs up anger in others. It stirs up strife. It has the opposite effect to what we are desiring. Anger opens the door for Satan. Be angry and do not sin; do not let the sun go down on your anger, and give no opportunity to the devil. EPH 4:26–27 when we “let the sun go down on our anger” or fail to deal with it in a timely fashion, either by asking forgiveness, forgiving others, or working things out with them, it opens the door for Satan to tempt us to bitterness, revenge, slander, and a host of other sins. Cain’s anger at Abel led him to kill his brother. Anger is serious. We must deal with
it quickly. These truths have helped me numerous times when I’ve been tempted to anger. I’m not saying I’ve conquered it and I never sin in anger. But by God’s grace, understanding these things has helped me make progress. I
hope you, too, will find God’s Word and Spirit help you make progress in overcoming anger. http://www.biblestudytools.com/blogs/mark-altrogge/6-critical-truths-to-understand-about-anger.html
SACERDOTI DI SATANA BUSH 187AUDIOHOSTEM ] se non la smettete di mandarmi predatrici sessuali? io vi denuncerò per stalking (letteralmente, 'fare la posta')!
=================
NON è FACILE ESSERE UN CARNEFICE COME UNIUS REI! MA, se tu potessi vedere il tuo peggiore nemico ERDOGAN MAOMETTO ROTHSCHILD SALMAN all'inferno e tutte le sue vittime innocenti in PARADISO? poi della sua disperazione? certo, tu avresti troppa pieta di lui! [ 3 Powerful Gospel Truths for Addressing Homosexuality. the Association of Biblical Counselors (ABC) exists to encourage, equip, and empower people everywhere to live and counsel the Word, applying the Gospel to the whole experience of life.    Encourage: ABC provides a fellowship by Jeremy Lelek
    Imagine struggling with an incessant issue wherein its history is filled with harsh stigmatism and bigotry. Imagine suffering under this daily condition feeling as though you were a shameful, less-than-human, unlovable outcast. To make things worse, the place where you go to worship God regularly spouts condemning slogans against the very
struggle with which you are wrestling. Words such as evil and abomination become a part of your psychological identity because anyone who suffers from your issue is given these labels. Your daily emotional companions
are shame, self-condemnation, depression, and confusion. Then imagine you stumble upon a respected ministry that touts they have the answer for what ails you. Simply go through their program, they claim, and your shameful tendencies will be eliminated. You hear testimonies of others who once identified as gay that now live “straight” lives—some even marrying a person of the opposite sex and developing a seemingly fulfilling relationship.    Hundreds of men and women have traveled down a very similar path as the above vignette. Unfortunately, the destination of their journey fell far short of their expectations. Upon completion of the program they maintained an emotional high that continued to motivate them for a time, but eventually, the relentless nature of their hearts seeped through their religious fantasy and ultimately they had to come to grips with the fact that their same-sex attractions were still alive and well. Back to the closet of secrecy they were confined. They struggle with a strong sense of failure because their same-sex attractions are still present. Now married with no physical attraction to their spouse, what seemed a promising dream is now a dismal nightmare.
    I know very respected and godly researchers who are far more expert than I as it regards Reparative Therapy (a model that is supposed to reorient a person’s sexual attractions), and in no way am I slandering their work or their names. If there is an intervention that could resolve, for many, what is a tormenting issue, then thanks be to God if
such a discovery is ever made. Yet I think the Bible offers something far more hopeful to people wrestling with homosexuality than the eradication of symptoms (i.e., same-sex attraction), and I believe we place homosexuality in a special category of sin when we treat it so differently than other struggles we face as a fallen people. 
For example, would we ever tell a married man who struggles with lust that we are going to take him through a therapeutic intervention where he will become solely attracted to his wife? Would we raise his hopes that upon completing therapy he will not wrestle with attraction towards other women ever again—that his lust for others will be eradicated from his heart? I certainly would make no such promises, and the Bible doesn’t either. This line of reasoning would be akin to telling a depressed or anxious counselee that because he has counseled with me he will never experience depression, sadness, anxiety or fear again. This logic completely denies the brokenness in our hearts caused by depravity, and sets a dangerous foundation for condemnation and despair.When our efforts are primarily aimed at symptom alleviation or
behavioral modification, then I believe we are completely missing the mark and likely hurting those we serve. We may inadvertently create a system of redemption that is centered more in experiential management of
 sin rather than teaching people to rest in the full and complete work of Jesus Christ. Instead of helping others experience Jesus’ words when he urged sinners, “Come to me, all who labor and are heavy laden, and I will give you rest. Take my yoke upon you, and learn from me, for I am gentle and lowly in heart, and you will find rest for your souls. For my
 yoke is easy, and my burden is light” (Matt. 11:28–30), we unintentionally place upon their shoulders a “yoke of slavery” (Gal. 5:1) with our therapeutic interventions.Once hope is placed in our systems, they no longer find peace in the
gentle and safe refuge of Jesus, but instead experience a life “severed from Christ” (Gal. 5:4)—a
 life where the Gospel becomes tragically silent and the noise of legalism becomes deafening. It is here I believe the promises offered by models such as Reparative Therapy stray from the redeeming work of God who is accomplishing His transformation of the saint “in all things” (Rom. 8:28–29).     The Redeeming Hope of the Gospel    1. The Gospel and Christian Life are about God    When I counsel those struggling with homosexual attraction, one of the
first things I want them to do is trust God. Now, when I use the word struggle,
 I am referring to a person who has not accepted homosexuality as being morally right, but who daily fights against these desires wishing they didn’t exist in the first place. By the time such individuals reach my
office, they have promised themselves 100s of times that they will never lust after the same sex again or look at homosexual pornography again or engage in other homosexual activities again. Such promises are always
 broken, leaving them in a cycle of shame and condemnation. Since they are unable to completely eliminate their sin, they often turn from God. It is not unusual for me to tell such a person, “It is time to gaze upon God’s faithfulness not your own.” Jesus knows the burden of sexual temptation, and He has profound sympathy for anyone whose hearts are
captured by this issue (Heb. 2:17–18; 4:14–15). He is also committed to saving and transforming His own so that they reflect children of glory (Rom. 8:28-29; 1 Thess. 4:3).Does this mean that He has promised to remove all sexual affections or
any sexual affection completely? No. As a matter of fact, the Bible tells us that there is a war raging in our hearts that will not rest until we see Him face to face (Gal. 5:16–17). What God promises is His presence and faithfulness (Heb. 13:5). His presence to hold His children through any storm in life until the day of resurrection (John 6:37–40). He promises His presence as our Helper to empower us to walk wisely and resist sin (John 14:16–17). He promises His faithfulness to not allow anything to separate us from His love (Rom. 8:37–39). He assures us of His faithfulness to complete His work of redemption in our lives (Phil. 1:6).  Very often it is in the presence, not the absence, of our sinful struggles that God magnifies the beauty and value of His faithfulness. The struggle is often an occasion for rich abiding worship.    2. The Redeeming Work of the Gospel Enables Us to Hear and Obey God. When Paul is addressing the Corinthians regarding sexual sin, he doesn’t tell them that if they just believe, God will remove all their, ungodly sexual temptation. Instead, he assumes the possible presence of such temptations and writes things like, “Flee sexual immorality” (1 Cor. 6:18a) and “… for you were bought with a price. So glorify God in your body” (1 Cor. 6:20).    When the author of Proverbs is counseling his son, he doesn’t treat him as though he will not wrestle with sexual temptation, but offers wisdom when such imminent temptation arises. Concerning the adulteress, he warns, “Keep your way far from her, and do not go near the door of her house” (Prov. 5:8), “Do not desire her beauty in your heart, and do not let her capture you with her eyelashes” (Prov. 6:25), “Let not your heart turn aside to her ways; do not stray onto her paths” (Prov. 7:25).The inference of both Paul and the author of Proverbs is that sexual temptation is a possibility, and the way to combat such longings are fleeing, resisting, and living to the glory of God. The ability to walk
by faith comes through the hearing of the Gospel (Rom. 10:17) and the supernatural awaking of our hearts to want God and His ways (Eph. 2:4–8). Upon such awakening, Jesus works in us (over a lifetime, moment by moment) to create in us hearts that are zealous to do what is good and holy (Titus 2:11–14). He saves us then progressively enables us to glorify him in our lives and bodies through obedience. Healing may not be universally characterized as the complete elimination of sexual temptation from the human heart, but by hearts that are transformed and empowered by His grace to obey (from the New Self) when sexual temptation seeks to grip us (from remnants of the Old Self) (Eph. 4:22–24).     3. Hope in Symptom Eradication Minimizes the Pervasive Reality of Sin and our Desperate Need for Jesus, Our Redeemer
    Some people hold to the idea that homosexual or heterosexual temptations are only sins if they are acted upon. If the attraction is there, but you resist acting upon it, then you’re good to go. I think this conceptualization minimizes our Gospel need and refutes the teachings of Jesus who said, “You have heard that it was said, ‘You shall not commit adultery.’  But I say to you that everyone who looks at a woman with lustful intent has already committed adultery with her in
his heart” (Matt. 5:27–28). Jesus was speaking to people who had developed elaborate systems of “holiness” that gauged their sense of goodness and righteousness before God. Many of them likely exuded a great deal of pride, considering
themselves good men because they had never given their bodies over to the act of adultery. Jesus obliterated their paradigm, however. He knew that every man standing in front of Him was guilty of this sin. In some ways, it seems as though he was setting up the despair of their situation, thereby ushering in the only hope for their dilemma—Himself.
If sin was more than a behavioral issue, but was ultimately an inner issue of the heart, then they were all doomed (Matt. 15:17–20). That is, unless their righteousness could be found elsewhere.As Christians who wrestle with either heterosexual or homosexual lusts, we must hate such sins, but not be threatened by their presence. If my
hope resides in the absence of sinful thoughts and desires, then I am going to have to resign myself to a life of hopelessness. But if my hope resides in the righteousness of Another when such lusts present themselves in my heart, then there is reason for genuine hope. I can rest in the wonderful words of the author of Hebrews as the basis to
fight my sins: “But when Christ had offered for all time a single sacrifice for sins, he sat down at the right hand of God, waiting from that time until his enemies should be made a footstool for his feet. For by a single offering he has perfected for all time those who are being sanctified. And the Holy Spirit also bears witness to us; for after saying, ‘This is the covenant that I will make with them after those days, declares the Lord: I will put my laws on their hearts, and write them on their minds,’ then he adds, ‘I will remember their sins and their lawless deeds no more.’ Where there is forgiveness of these,
there is no longer any offering for sin” (Heb. 10:12–18). In the end, our situation is far worse than we realize.  Even if
therapy helps remove sexual temptation, we are still condemned—that is, unless we place our faith in the One who made this single sacrifice for all our sins. At that point, upon placing faith in Jesus, our situation becomes far better than we could ever imagine. Our sins remind us of our desperation and propels us towards a God of infinite love, faithfulness, and mercy. It thrusts us into the magnificent glories of the Gospel. May we not shrink our hopes to the small goals of the temporal removal of sin, but may our hopes rejoice in the eternal removal of all our sins (past, present, and future) because of a God who loves us more than our feeble minds can fathom.
http://www.biblestudytools.com/blogs/association-of-biblical-counselors/3-powerful-gospel-truths-for-addressing-homosexuality.html
è SOLTANTO PERCHé NELLA NATO, loro SONO I SACErDOTI DI SATANA DELLA CIA, CHE NON HANNO CONATI DI VOMITO QUANDO SI AVVIVINANO AL TAPIRO, IN REALTà, QUEL BOIA DI ERDOGAN, TERRORISTA criminale ISLAMICO INTERNAZIONALE JIHADISTA ASSASSINO SERIALE: complice fratelli musulmani, internazionale jihadista, LUI SI SENTE OFFESO DAL CONCETTO DI OPPOSIZIONE! DOPOTUTTO NON SI PUò PRETENDERE CHE UN ISLAMICO SHARIA NAZISTA POSSA CREDERE NEI VALORI DEMOCRATICI [ ISTANBUL, 9 OTT - Un tribunale di Istanbul ha emesso oggi un mandato d'arresto per Bulent Kenes, direttore dell'edizione inglese del quotidiano turco Zaman, con l'accusa di aver insultato su Twitter il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Lo riferisce lo stesso Today's Zaman. Il giornale fa capo al magnate e imam Fethullah Gulen, ex sodale e ora nemico numero uno di Erdogan.] Turchia: Gulen, chiesti 34 anni carcere. [Turchia, arrestati 14 oppositori Erdogan - Europa] Erdogan chiede la liberazione di Morsi - Medio Oriente [ Armeni: Erdogan, potrei espellerne 100mila ]
GAZA, 9 OTTobre [ è inutile che SALMAN continua a fingere di non essere anche lui un terrorista islamico sharia ] - Il leader terrorista di Hamas a Gaza Ismail Haniyeh si è appellato oggi per "un rafforzamento dell'Intifada, unica strada che può condurre alla liberazione". "Gaza si unirà all'Intifada per Gerusalemme", ha detto, secondo i media, in un intervento durante la preghiera del venerdì nella moschea di Gaza City. ma, per la EUROPA accoltellare israeliani non è un atto di terrorismo dato che per loro Hamas e Abu MAZEN sono legali! come a dire: "liberiamo il pianeta dal genere umano, gli islamici sharia sono sufficienti" Hamas, Intifada per liberare Gerusalemme Ismail Haniyeh, 'Gaza è pronta ad unirsi, è l'unica strada'
questa è come la storia dei terroristi moderati di OBAMA che hanno sterminato 2 milioni di cristiani in Siria! Spero che prima di far nascere un cadavere, gli israeliani facciano le foto di come lanciano pietre con le fionde! LA SHARIA:  IL NAZISMO:  SOFFOCHERà TUTTI I POPOLI DEL MONDO! LA SHARIA RENDE ILLEGALE LA LEGA ARABA, COME POSSIAMO TROVARE UNO STATUS GIURIDICO PER I PALESTINESI? Gaza, 5 palestinesi uccisi da israeliani, In incidenti lungo la linea di demarcazione con la Striscia
================
La Russia sta facendo fare una gran bella figura di merda a non pochi politici occidentali NATO terrorismo sharia genocidio allah akbar culto, che ora sono presi dal panico. MOSCA, 9 OTTobre. Circa 300 "militanti", compresi 2 comandanti di campo dell'Isis, sono stati uccisi nei raid russi in Siria: lo rende noto lo Stato Maggiore russo.
questi terroristi moderati al-nursa, esercito libero siriano, che non esiste più sul campo, tutti finivano per confruire in ISIS ] quindi gli USA hanno finaziato la jihad internazionale turca e saudita! [ Gli Stati Uniti hanno messo fine al programma del Pentagono volto ad addestrare ed equipaggiare i ribelli siriani, riconoscendo che ad ora non ha prodotto i risultati sperati per contrastare l'Isis sul terreno. Lo scrive il New York Times citando fonti dell'amministrazione Obama.
=======================
La Fin de l'Islam prophétisée par la Mystique MARTHE ROBIN : les musulmans vont connaître Christ ! Marthe Robin déclarée « vénérable » par le Pape [ COME POSSIAMO TROVARE UNO STATO GIURIDICO PER I PALESTINESI SE LA SHARIA RENDE NAZISTA E ILLEGALE TUTTA LA LEGA ARABA? ] Les vertus héroïques de Marthe Robin (1902-1981), fondatrice de l’Association des Foyers de Charité, sont désormais reconnues. Un grand pas de franchi vers sa béatification ? « Nous apprenons avec joie que ce 7 novembre 2014, le pape François a autorisé la Congrégation pour la Cause des Saints à promulguer un décret reconnaissant les vertus héroïques de Marthe Robin, (1902-1981), une laïque française, fondatrice de l’association des Foyers de Charité », a déclaré Mgr Bernard Podvin, porte-parole des évêques de France. Un dossier de 17 000 pages
Pour être proclamée « vénérable », la vie de Marthe Robin a fait l’objet d’une enquête commencée en 1986. Un dossier de plus de 17 000 pages avec de nombreux témoignages et des expertises a été constitué. Ce dossier a été examiné par une commission de théologiens et de cardinaux à Rome. Cette commission s’est prononcée pour une reconnaissance des vertus héroïques de Marthe Robin. « L’héroïcité des vertus » désigne l’état d’une personne qui s’est entièrement donnée à Dieu et aux autres sans aucun égoïsme, en affrontant les situations difficiles de la vie avec une force qui n’est pas simplement humaine. Ainsi, la vie de Marthe Robin est désormais proposée en exemple aux chrétiens, mais sans être cependant encore l’objet d’un culte.
Le postulateur de la cause de béatification, le père Bernard Peyrous, déposera bientôt à Rome un dossier présentant un miracle obtenu par l’intercession de Marthe Robin. Si la commission chargée de l’étudier reconnaît la validité de ce miracle, le Pape pourra alors la déclarer « bienheureuse ».
Une vie extraordinaire dans l’ordinaire
Née en 1902 à Châteauneuf-de-Galaure (Drôme), un petit village situé au sud de Lyon, dans une famille de modestes agriculteurs, Marthe Robin est touchée à 16 ans par une maladie paralysante progressive. De 18 ans à sa mort en 1981, elle restera ainsi alitée dans sa chambre. Mais au cœur de sa souffrance, elle fait l’expérience de l’amour et de la bonté de Dieu, bénéficiant de grâces mystiques intenses. Le rayonnement de sa vie attire à elle plus de 100 000 visiteurs de toutes origines, dont des figures de l’Église et du monde intellectuel. Elle les écoute, les conseille, les réconforte et prie pour eux.
A 31 ans, elle reçoit du Christ la demande de créer une nouvelle œuvre, « les Foyers de Charité », qui participeront au renouvellement de l’Église dans l’esprit du futur Concile Vatican II. Ils seront fondés en 1936 avec l’aide d’un prêtre, le Père Georges Finet. Aujourd’hui, 76 Foyers de Charité répandus dans 40 pays rassemblent des célibataires, des couples et des prêtres qui vivent en communauté ; leur mission principale est la prière et l’accueil pour des retraites spirituelles. Marthe Robin a également aidé à la fondation de nombreuses communautés et mouvements très importants aujourd’hui pour l’Église en France.
Chaque année, plusieurs dizaines de milliers de personnes viennent visiter la chambre où elle a vécu à Châteauneuf-de-Galaure. À travers le monde, nombreux sont ceux qui trouvent dans l’exemple de sa vie un modèle de foi et d’espérance.
Sept autres servants et servantes de Dieu
Le pape François, après avoir reçu ce vendredi en audience privée le cardinal Angelo Amato, préfet de la Congrégation de la cause des saints, a autorisé le dicastère à promulguer les décrets permettant aux personnes ci-dessous de devenir Servant(e) de Dieu :
– La Française Jeanne Mance, laïque, fondatrice de l’hôpital de l’Hôtel-Dieu à Montréal au Québec, Canada (1606-1673)
– Le Chilien Francesco Massimiano Valdés Subercaseaux, de l’Ordre des Frères mineurs capucins, qui fut le premier évêque de la ville d’Osorno au Chili (1908-1982)
– L’Italien Ildebrando Gregori (nom civil : Alfredo Antonio), Abbé général de la Congrégation silvestrine de l’Ordre de Saint-Benoît, fondateur de la congrégation des Sœurs bénédictines réparatrices de la Sainte Face de notre Seigneur Jésus Christ (1894-1985)
– L’Italien Raimondo Calcagno, de la congrégation de l’Oratoire de Saint-Philippe Neri (1888-1964)
– L’Irlandais John Sullivan, prêtre jésuite (1861-1933)
– L’Allemand Pelagio Saúter, prêtre de la congrégation du Très Saint Rédempteur au Brésil (1878-1961)
– L’Italien Silvio Dissegna, enfant décédé à 12 ans (1967-1979)
https://www.youtube.com/watch?v=LdkAnWGxuOA
https://www.youtube.com/watch?v=8Lk-Nwj-29s
Pubblicato il 30 dic 2014
Retrouvez-moi aussi sur Facebook : https://www.facebook.com/RetourChrist ;
Marthe Robin déclarée « vénérable » par le Pape : http://www.aleteia.org/fr/religion/ar...
Les vertus héroïques de Marthe Robin (1902-1981), fondatrice de
l’Association des Foyers de Charité, sont désormais reconnues. Un grand
pas de franchi vers sa béatification ? Née en 1902 à
Châteauneuf-de-Galaure (Drôme), un petit village situé au sud de Lyon,
dans une famille de modestes agriculteurs, Marthe Robin est touchée à 16 ans par une maladie paralysante progressive. De 18 ans à sa mort en 1981, elle restera ainsi alitée dans sa chambre. Mais au cœur de sa
souffrance, elle fait l'expérience de l'amour et de la bonté de Dieu, bénéficiant de grâces mystiques intenses. Le rayonnement de sa vie attire à elle plus de 100 000 visiteurs de toutes origines, dont des
figures de l’Église et du monde intellectuel. Elle les écoute, les conseille, les réconforte et prie pour eux. A 31 ans, elle reçoit du Christ la demande de créer une nouvelle œuvre, « les Foyers de Charité », qui participeront au renouvellement de l’Église dans l'esprit du futur Concile Vatican II. Ils seront fondés en 1936 avec l'aide d'un prêtre, le Père Georges Finet. Aujourd'hui, 76 Foyers de Charité répandus dans 40 pays rassemblent des célibataires, des couples et des prêtres qui vivent en communauté ; leur mission principale est la prière et l'accueil pour des retraites spirituelles. Marthe Robin a également
aidé à la fondation de nombreuses communautés et mouvements très
importants aujourd’hui pour l’Église en France. Chaque année, plusieurs dizaines de milliers de personnes viennent visiter la chambre où elle a vécu à Châteauneuf-de-Galaure. À travers le monde, nombreux
sont ceux qui trouvent dans l'exemple de sa vie un modèle de foi et
d'espérance. Quelques livres en pdf :
► La Bible en français (traduction de l'École biblique de Jérusalem) : http://pdf.lu/HceB/
► La Bible en arabe (للكتاب المقدس) : http://pdf.lu/3Xb7/
► Guide de lecture du Nouveau Testament par un exégète réputé http://pdf.lu/7JnN/
L'athéisme vaincu par la science : Claude TRESMONTANT (prof. de la
Sorbonne), "Sciences de l'univers et Problèmes métaphysiques" : http://pdf.lu/8OEt/
► « Jésus & Mahomet » : Dr. Mark Gabriel, ex-prof. d’Al-Azhar devenu chrétien, compare l’Islam et le Christianisme : http://pdf.lu/hIx4/
► Le Grand Secret de l’Islam : http://legrandsecretdelislam.com/
& en complément : http://www.lemessieetsonprophete.com/
► Réfutation des « miracles » scientifiques du Coran par le Dr. William Campbell : http://pdf.lu/G2Oj/
► Maghreb : des témoignages de musulmans devenus chrétiens : http://pdf.lu/OJ3y/
► Catéchisme catholique pour les 15/25 ans : http://pdf.lu/fK64/
► Petit chemin de Prière de 15 jours : http://pdf.lu/C4R1/
► Sa relation exceptionnelle à Jésus : le « Petit Journal » de Ste Faustine (1905-1938) : http://pdf.lu/t2Hf/
► Une vie d’amour extraordinaire : Yvonne Beauvais (1901-1951) : http://pdf.lu/yC2l/
► Comment devenir saint : « L’Imitation de Jésus-Christ » (ce qu’est la vie chrétienne authentique) : https://archive.org/details/limitatio...
Chaîne YouTube RetourduChrist "retourdu Christ" "retour duChrist" "Retour du Christ"
retourdu Christ retour duChrist le Retour du Christ
===================
VOI DATE IL POTERE AGLI ISLAMICI SHARIA, SOLTANTO PERCHé LORO SONO I CRIMINALI NAZISTI, VIOLATORI, VIOLENTI! IN QUESTO MODO VOI DEMOLITE LA CIVILTà E DIFFONDETE IL TERRORRE ISLAMICO ERDOGAN SALMAN [ Manifestazioni pacifiche si sono Svolte a Bengasi in Libia contro l'annuncio del governo di unità nazionale proposto ieri notte dall'inviato speciale Onu per la Libia, Bernardino Leon. In piazza centinaia di persone con striscioni che denunciano l'accordo. "Non accetteremo un governo di criminali", si legge in un cartello. Secondo fonti libiche concordanti vi sono stati cortei anche in altre città del Paese, tra cui el Beida e Tobruk.
LONDRA, 9 OTT - Il Segretario di Stato alla Difesa americano, IL COGLIONE Ashton Carter, LUI NON HA CAPITO CHE NON POTRà MAI PORTARE LA DEMOCRAZIA IN SIRIA CON LA SHARIA DEI SUOI NAZISTI! IL COGLIONE Ashton Carter, ha affermato (TUTTE CAZZATE) che gli Usa intendono cambiare il programma di addestramento dei ribelli siriani contro l'Isis seguendo l'esempio della collaborazione coi curdi. TU NON MI DARAI INDIETRO, I 2 MILIONI DI MARTIRI CRISTIANI CHE, TU MI HAI FATTO AMMAZZARE DA ERDOGAN!

la Turchia SHARIA alleato NATO sta compiendo un genocidio contro i KURDI. i  "ribelli" siriani SHARIA addestrati dalla CIA 666 Spa Fmi Nwo, HANNO FATTO IL GENOCIDIO DI 2 MILIONI DI CRISTIANI SIRIANI, ECC.. ECC.. ED ORA operano in pieno accordo con l'isis SHARIA e, anzi, quasi sempre, dopo essere stati addestrati e armati dagli USA passano, TRASMIGRANO armi e bagagli direttamente in ISIS SHARIA ISIL. GLI ISLAMICI DELLA LEGA ARABA SHARIA, NON POTEVANO TROVARE DEI CRETINI PIù INTELLIGENTI DEL SISTEMA MASSONICO ROTHSCHILD BILDENBERG? OPPURE NON POTEVANO TROVARE, DEI FARISEI SACERDOTI DI SATANA, I PIù IDONEI, PER AMMAZZARE ISRAELE!
Mogherini, Merkel Cameron Hollande, Ashton Carter, kERRY, OBAMA ERDOGAN SALMAN SHARIA IL NAZISMO ] voi finirete davanti ad un tribunale internazionale per crimini di guerra sharia, e per induzione al nazismo islamico!
Kim Jong-un ] mi hanno detto che tu sei buono come un pezzo di pane, ma, che tu sei costretto a fingere di essere cattivo, perché, tu hai paura dei sacerdoti di satana, cioè, cannibali della CIA: che fanno i sacrifici umani per adorare Rothschild! MA, SE TU TI FAI BATTEZZARE DA UNO QUALSIASI DEI CRISTIANI CHE CONSERVI GELOSAMENTE NEL GULAG? POI, TU NON AVRAI PIù BISOGNO DI AVERE PAURA DI NESSUNO!
Kim Jong-un ] hai mai pensato che la STRATEGIA, è più forte di qualsiasi esercito? [ la STRATEGIA SHARIA DELLA LEGA ARABA NAZISTA sharia, è UNA STRATEGIA sharia DI MERDA! ] io ho tanto da insegnarti se, tu sei un ragazzo intelligente che può imparare!
Kim Jong-un ] avevo fatto, in un solo giorno, un amico della Sardegna, lui era orgoglioso e dignitoso, quando, io come delegato giovanile della Coltivatori Diretti, mi trovavo a Roma per corso di aggiornamento, e la nostra istruttrice a ROMA, lo aveva incastrato in una equivoca situazione, e stava per chiamare i carabinieri! QUINDI, IO MI AVVICINAI AL SUO ORECCHIO E GLI SUSSURRAI QUALCOSA DI INUTILE, ma, CHE NESSUNO POTEVA SENTIRE, ED IN QUESTO MODO IO DIEDI UN ALIBI, UNA GIUSTIFICAZIONE SEGRETA, diedi UNA DIGNITà ALLA SUA POSIZIONE insostenibile, lui lasciò la sua posizione con dignità grazie a me, ma la nostra educatrice ci rimase male, perché non poteva più chiamare i carabinieri contro di lui!



la civiltà Siriana umanistica esisteva quando ancora in USA, non avevano ancora fatto il genocidio dei pellirosse! di fronde ad Assad? Bush 322 Kerry sono i mostri: e tutti i loro maledetti alleati salafiti! [ Siria: 5 soldati uccisi da kamikaze, Ong, attentato nella provincia di Homs.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2014/11/06/siria-5-soldati-uccisi-da-kamikaze_da0c3ba1-c012-493f-a2f4-86a0f87e0bf4.html
Eih, google 666 satana Kerry CIA LaVey ---[[ che fai: GENDER aliens abductions GMOS 322, prima tu mi scrivi, un messaggio cretino, e poi te lo rimangi, e me lo hai distrutto?]] - e come mai: nel mio GMAIL è sparito il messaggio in cui, tu mi dicevi: che, io ho rotto il culo a satana e gli ho fatto uscire le emmorroidi, e, che, per la mia "VIOLENZA" tu mi hai chiuso: il mio democrazia estinta perchè camuffata. http://democraziaestinta.blogspot.com/
la CIA DATAGATE (e soltanto loro avrebbero potuto farlo) hanno hacherato di nuovo il mio jhwhinri@gmail.com
==============================
Bush 322 Kerry 666 ROTHSCILD'S SATAN IMF NWO -- voi state mandando a puttane, tutti gli insegnamenti, che, mi ha dato, il sacerdote di satana: 187AudioHostem: che, lui mi disse: "no! noi non ci uccidiamo tra di noi: nel NWO, cioè, nel Governo massonico mondiale di youtube!" [[ really? ]] ed allora, perché, tu hai ucciso mio figlio http://decrocraziaestinta.blogspot.com ? come, infelici, voi NON AVETE ANCORA IMPARATO, CHE CHI TOCCA LE COSE MIE? MUORE!
=================================
A QUESTO PUNTO? TUTTI I MUSULMANI DEVONO ESSERE DEPORTATI! non è possibile, per nessuna NAZIONE, e per nessun popolo: di poter affrontare, superare: risolvere: questo orrore islamico: di criminali SHARIAH beceri: PIENI DI ODIO E DI INTOLLERANZA, che: si mettono a ridere: e: che: chiamano eroi, gli assassini terroristi! QUESTO è TUTTO IL FRUTTO MALVAGIO: DI ONU, NATO, SISTEMA BILDENBERG FARISEI ILLUMINATI SALAFITI, DI SATANISTI MASSONI VETERO COMUNISTI, UE USA MERKEL MOGHERINI, CHE, DI FATTO: HANNO DETTO: "ALL'INFERNO TUTTI I DIRITTI UMANI ONU, PERCHé, NOI SIAMO IL REGNO DI SATANA!" ]
Nessuna modifica per Spianata Moschee
Portavoce Netanyahu, posizioni differenti non sono del governo
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/11/06/nessuna-modifica-per-spianata-moschee_b2c6c885-a279-4361-ace3-b3da46d40015.html
 Benyamin Netanyahu -- TU HAI VISTO "MMMMMTTTTTTTTTTMMMMM "? QUESTA è LA BRUTTA MORTE, CHE, FANNO I SATANISTI DELLA CIA! 03/02/13 SONO PROPRIO LORO, CHE, FANNO QUESTE PORCHERIE.. E POI, QUANDO TROVANO QUALCUNO, CHE, è PIù FORTE DI LORO? POI, NON SANNO MORIRE SPORTIVAMENTE!
http://www.youtube.com/user/MMMMMTTTTTTTTTTMMMMM?feature=em-profile_comment_approval_required SAID: "UniusRei is voodoo priest shit.
===============================
Benyamin Netanyahu -- TUTTI coloro: che, in passato: hanno detto: "io sono il Messiah!" poi, sono stati dei millantatori, perché, non sono riusciti a realizzare: il Regno di Israele, che, è, E CHE DOVREBBE ESSERE: il VERO Regno di Dio in terra: LA FRATELLANZA UNIVERSALE! Certo, anche Gesù di Betlemme: ha deluso le aspettative politiche: di Israele, perché, lui ha pensato di realizzare PRIMA: una FRATELLANZA UNIVERSALE! QUINDI PROCURARE PER NOI TUTTI Gli elementi culturali, teologici, politici, e spirituali, che, io oggi posso esprime come Unius REI: oggi, e senza dei quali: mai il Regno di Israele (la metafisica umanistica, personalistica universale) mai: avrebbe potuto esistere! INFATTI, FU GESù A PROMETTERE NEL GIORNO DELLA SUA ASCENSIONE: CHE, IL REGNO DI ISRAELE SARà COMPIUTO, edificato, SEcoNDO I DISEGNI DEL PADRE CELESTE!
==========================
Benyamin Netanyahu -- così, nella storia: Israele ha avuto tanti anticristi: ed il primo di tutti è stato Caino! poi, abbiamo avuto il Faraone satanista! CAZZO BIBI! MA, OGGI IL FARAONE SATANISTA CHE: OPPRIME ISRAELE: è UN FARISEO DI USURAIO EBREO, di nome: "ROTHSCHILD"! è LUI CHE HA COSTRETTO ARABIA SAUDITA: AL SUO COMPLOTTO: CONTRO: DI TE! PERCHé: LORO I SAUDITI? LORO NON LO VOLEVANO FARE!
==============================
Benyamin Netanyahu -- non credo che, tu dovresti essere geloso, perché, il vero amore si moltiplica sempre: non è come una ricchezza, che va in dispersione, ma, è come un fuoco che vuole divampare di amore, per tutto il mondo! E ALLORA, CHE POSSA INCEDIARE QUESTO AMORE: tutto il mondo: io non conosco un diverso imperialismo! il mio amico migliore in youtube? è un musulmano! è un uomo dei servizi segreti del kuwait: https://www.youtube.com/user/az99920 e da quando: è iniziato questo crimine internazionale: di aggressione della Siria: per sterminare anche i cristiani, che, sono li? IL VERO OBIETTIVO DEI FARISEI ILLUMINATI! MENTRE, IL VERO OBIETTIVO DEI SUNNITI SAUDI, è QUELLO DI UCCIDERE TUTTI GLI SCIITI.. POI, io sono stato costretto ad interrompere la mia relazione con lui: "az99920", perché, io non ho voluto, MAI, mettere la sua vita in pericolo, e mettere lui, in una posizione imbarazzante: con il suo Governo!
==========================
MIO FRATELLO : "az99920", grazie per essere stato vicino a me: tanti anni in youtube, tu sei mio fratello in eterno! io credo, che, in questo momento: di odio, che: divampa nel mondo: per colpa di salafiti, e, per colpa: farisei satanisti, e che,questo odio, sta insanguinando: tutto il Medio Oriente Africa, Europa, ecc.., e che, questo demonio Rothschild shariah, ora, vuole inghiottire, nel suo odio, tutto il genere umano, poi, la nostra amizia vecchia, affidabile, sincera, preziosa, come il vino vecchio: può essere un buon esempio, per tutti coloro, che, hanno dimenticato: che, vuol dire volersi bene, parlare senza ipocrisia, ed essere veri amici!
MY BROTHER: "az99920", thanks, for be being close to me: many years in youtube, you are my brother in forever! I believe that, at this time: full hatred, that flares up in the world: for: the fault of Salafis, and blame: Pharisees Satanists, and that this hatred is bloody: for: all: the Middle East, Africa, Europe, etc..., and, that, this demon Rothschild shariah, now wants to swallow, in his hatred, all mankind, then, our old friendship, in side my house: UNIVERSAL BROTHERHOOD, LOVE trustworthy, sincere, precious, like the old wine: it may be a good example for all those who have forgotten: that means love, talk without hypocrisy, and, be real friends!
أخي: "az99920"، وشكرا، لأن كونها قريبة لي: سنوات عديدة في يوتيوب، أنت يا أخي في إلى الأبد! وأعتقد أنه في هذا الوقت: كامل الكراهية، التي يندلع في العالم: ل: الخطأ من السلفية، واللوم: "عبده الشيطان الفريسيين"، وأن هذا الحقد الدموي: ل: جميع: الشرق الأوسط، وأفريقيا، وأوروبا، إلخ...، وأن، هذا شيطان الشريعة روتشيلد، يريد الآن ابتلاع كل البشرية، ثم أن صداقتنا القديمة، في كراهيته، في الجانب بيتي: "الأخوة العالمية"، الحب جدير بالثقة، صادق، الثمينة، مثل النبيذ القديم: قد تكون مثالاً جيدا لجميع أولئك الذين نسوا: أن وسائل الحب والحديث دون نفاق و، نكون أصدقاء الحقيقي!
https://www.facebook.com/stefano.piccini.73 NO! SE NON SI DIFENDONO? SCOPPIA IL GENOCIDIO DELLA GENTE DEL DONBASS, ANZI UN BEL PO DI GENTE, è GIà FINITA, NELLE FOSSE COMUNI! VOI SIETE DEI NAZISTI, CHE, VOI DOVETE IMPARARE A RISPETTARE LA SOVRANITà DEI POPOLI, PERCHé, I POPOLI SONO SEMPRE SOVRANI!
TUTTO è INIZIATO CON UN GOLPE INUTILE, CHE, HA FALSATO LE REGOLE DEL GIOCO DEMOCRATICO.. POI, è INIZIATA LA REPRESSIONE DI QUESTE PERSONE, A CUI è STATA INIZIALMENTE NEGATA, ANCHE: LA LORO LINGUA!.. E POI, LO SANNO TUTTI CHE, è LA VOLONTà PLEBIScITARIA DEL POPOLO, QUELLA CHE HA VALORE LEGALE, PERCHé, è SEMPRE IL POPOLO, CHE, FA LA COSTITUZIONE.. QUINDI, IL POPOLO è SUPERIORE, ALLA STESSA COSTITUZIONE!.. MA, QUESTO NON è VERO PER IL TUO REGIME BILDENBERG ROTHSCHILD! e se, tu stai qui, perché, hai preso dei soldi insanguinati? a camorrare su questa povera gente, che muore? poi, andrai all'inferno, ed in malora: tu e il tuo denaro! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/06/mosca-ucraina-viola-accordi-di-pace_1c1e7d24-16eb-4714-b8fd-58d88d281e0c.html
Mosca, Ucraina viola accordi di pace. Ministero Esteri, grossolane violazioni con azioni militari. [[ non esiste una sovranità, per i morti di fame! E SE, QUESTI NON VANNO A MECELLARE GENTE INNOCENTE NEL DONBASS, PERCHé ROTHSCHILD VUOLE LA SUA GUERRA MONDIALE? POI, SATANISTI USA E MASSONI UE, NON DANNO PIù DEL DENARO A KIEV! QUESTI, UCRAINI, SONO DIVENTATI COME I PALESTINESI, CHE, ORMAI, LORO VIVONO DI TERRORISMO, INVIDIA, ODIO, IPOCRISIA E MENZOGNE!
TUTTI L'INFERNO SE LI PORTERà!
06 novembre 2014. MOSCA, Gli accordi per risolvere pacificamente il conflitto nel sud-est "sono stati grossolanamente vietati da parte dell'Ucraina". Lo ha dichiarato il ministero degli Esteri in una nota denunciando che "Kiev ha intensificato le azioni militari con l'uso di mezzi pesanti".
 ==============================
Al ministero degli Esteri della Russia hanno dichiarato che Kiev ha violato gli accordi di Ginevra sull'Ucraina orientale, dal momento che invece di perseguire la de-escalation del conflitto ha intensificato i combattimenti nel sud-est del Paese. Al dicastero della diplomazia russa hanno sottolineato che "al posto della de-escalation, da Kiev sono state attivate le operazioni militari nel sud-est del Paese, utlizzando armi pesanti che provocano migliaia di vittime e distruzione su larga scala", al posto di "una vera e propria riforma costituzionale e della ripresa del dialogo con la propria gente sono state intraprese alcune manovre incoerenti e misteriose che non hanno ancora portato a nulla, ma solo vuote promesse."
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_06/Mosca-accusa-Kiev-di-violare-gli-accordi-di-Ginevra-sullUcraina-orientale-0411/
Discusso da Putin l'aggravamento della crisi nel Donbass con il Consiglio di Sicurezza.
Oggi si è svolta la riunione operativa del Consiglio di Sicurezza della Russia, dove il presidente Vladimir Putin ha discusso con i membri permanenti dell'organo il peggioramento della situazione nel Donbass.
Lo ha comunicato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.
"Nell'ambito della riunione sono stati discussi i temi d'attualità socio-economici, la politica estera, tra cui il peggioramento della situazione nel Donbass a causa di ripetute violazioni del cessate il fuoco da parte delle forze armate ucraine", - ha detto Peskov.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_06/Discusso-da-Putin-laggravamento-della-crisi-nel-Donbass-con-il-Consiglio-di-Sicurezza-8216/
CIRCA LE MISTRAL? QUESTA è LA MIA DECISIONE! SE, SI FA LA GUERRA MONDIALE, POI, ALLA RUSSIA: SI RUBA TUTTO, COME GLI INFAMI, NON SI RICONOSCE NIENTE! E NON SI PAGANO NEANCHE I DANNI! POI, PERò: SE SI FA LA PACE? QUEI BASTARDI MASSONI DEI FRANCESI: FIGLI DI PUTTANA, SE, LE METTONO NEL CULO LE MISTRAL, E PAGANO ALLA RUSSIA TUTTI I DANNI LO STESSO! Il premier francese non vede le condizioni per consegnare la "Mistral" alla Russia. Le condizioni per la consegna della prima portaelicotteri "Mistral" alla Russia non sono ancora raggiunte, ha dichiarato il primo ministro francese Manuel Valls. In precedenza un alto rappresentante della Russia nel settore della cooperazione tecnico-militare aveva rivelato che Mosca non aveva ricevuto alcuna notifica da Parigi su un eventuale rinvio, sospensione o annullamento del contratto per la consegna della prima "Mistral".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_06/Il-premier-francese-non-vede-le-condizioni-per-consegnare-la-Mistral-alla-Russia-0474/
Caso Mistral, Mosca attende decisione di Parigi entro la fine dell'anno, "Mistral.
Mosca non ha ricevuto alcuna notifica da Parigi riguardo al rinvio, alla sospensione o all'annullamento del contratto per la fornitura della prima "Mistral": ha intenzione di attendere la decisione della Francia entro la fine dell'anno, ha rivelato un alto funzionario russo nel settore della cooperazione tecnico-militare. "Siamo pronti in qualsiasi momento a ricevere la nave. Aspetteremo fino alla fine dell'anno,"- ha affermato la fonte. Ha sottolineato come la Russia sia un partner affidabile nell'ambito del contratto e fedelmente eseguirà tutti i versamenti secondo i termini dell'accordo.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_06/Caso-Mistral-Mosca-attende-decisione-di-Parigi-entro-la-fine-dellanno-7108/
Oksana Ostrovska https://www.facebook.com/oksana.ostrovska.39 COME SI FA, AD ESSERE COSì CORROTTI, FINO A MENTIRE: FINO QUESTO PUNTO? I CECCHINI DI MAIDAN, SONO: quelli DELLA CIA, ED INFATTI, NON SONO STATI ANCORA INCRIMINATI! E LA LINGUA RUSSA ERA STATA ABOLITA DAL GOVERNO GOLPISTA!
PER FINIRE CON IL DIRE DI: https://www.facebook.com/luca.fantini.5815 CHE ESISTE L'URSS? really?
 ED IO NON CREDO CHE, SI DEBBA PARLARE A VANVERA MENTENDO: perché chi si chiama: Oksana Ostrovska: può mentire soltanto in modo criminale! sputare così, MENTRE, LA GENTE innocente: MUORE, VITTIMA: DI UN REGIME ROTHSCHILd BILDENBERG: CHE è L'IMPERIALISMO DELLA NATO! CHE, QUESTO NESSUNO LO PUò NEGARe... E NOI ALLA RUSSIA? GLI SIAMO ANDATI A CADERE ADDOSSO!
MA LUCA FANTINI PUò PARLARE DI MINORANZA E MAGGIORANZA, NEL GIOCO DELLA DEMOCRAZIA: E NON IN un GOLPE, CHE, dal principio è STATO FATTO: DA UNA PARTE DEL PAESE (Oligarchi massoni), CONTRO: UN'ALTRA PARTE DEL PAESE, il popolo sovrano del Donbass!
Christian Valastro · Segui · Top Commentator · LUISS Guido Carli
Oksana Ostrovska no mi dispiace è il contrario l'accordo eu era stato progettato solo per "illudere" dei ragazzi poveri o poverissimi come quelli ucraini, farli ammazzare ed addossare la colpa dei fatti su janukovich e quindi su Putin. L'accordo eu era ed è infirmabile a breve gli ucraini sperimenteranno i nefasti effetti direttamente sulla loro pelle (si vada a leggere il famoso accordo se no glielo spiego io rigo per rigo). l'america voleva mettere a Kiev un governo di loro fiduciari e spingere l'ucraina contro la russia possibilmente in una guerra civile prima in ucraina e poi allo interno della russia ( quasi tutti gli ucraini hanno parenti in russia dunque una guerra tra "ucraini e russi" è una guerra civile allo interno della Russia). Putin ha difeso solo il suo popolo in questo risiko, prima riannettendosi la crimea, mettendo cosi al sicuro la sua flotta a sebastopoli e poi cercando di proteggere le regioni ad est del Dnepr. Comunque del fatto che la timoschenko volesse vendere il paese alla Nato, lo sapevano tutti nel mondo tranne gli ucraini, legga questo articolo: è dei tempi di iuschenko: http://tuttelefeste.festaunita.it/doc/44652/putin-minacce-contro-lucraina-se-entra-nella-nato-punteremo-i-nostri-missili-su-kiev.htm
https://www.facebook.com/stefano.piccini.73 [[ FU CONCESSO lo status speciale delle Repubbliche Donbass,16 settembre, 13:56, proprio perché, era stata abollita la lingua russa, da un Governo golpista! ] è chiaro, tutti voi che parlate in questa pagina? voi parlate a vanvera, e non siete informati veramente, voi fate disinformazione, e non potrebbe essere diversamente ( MA, NON PER COLPA VOSTRA ) e questo è normale, se il nostro regime massonico rothschild bildenberg, usano il monopolio massonico media, per realizzare l'imperialismo americano NATO: un cumulo di bugie!! [ PROPRIO ALL'INiZIO DEL GOLPE? ERa STATA ABOLITA LA LINGUA RUSSA, CHIUSI, TUTTI I MEDIA RUSSI, ECC.. EPURAZIONE DELLE MINORANZE, OSTRACISMO, CONtro, CHI AVEVA COLLABORATO AL GOVERNO PRECEDENTE, EPURAZIONI, POGROm DI ODESSA, OMICIDI EXTRAGIUDIZIARI, ECC... ED IO NON CREDO, CHE, UN QUALSIASI POPOLO (con chiara identità russofona): OPPRESSO, IN QUESTO MODO, NON AVREBBE DETTO: "ORA, CI FaRANNO ANCHE IL GENOCIDIO! [ Parlamento ucraino: progetto di legge su status speciale delle Repubbliche
]] CHI HA DETTO CHE LA LINGUA RUSSA NEL DONBASS NON ERA STATA ABOLITA? POI, NON CI SAREBBE STATO BISOGNO DI UNA LEGGE SPECIALE PER REINTRODURLA! Secondo la legge, l'elenco delle specifiche funzioni pubbliche delle autorità locali in alcune zone del Donbass sarà determinato dai servizi segreti ucraini. Inoltre, nel territorio è garantita la libertà d'uso di qualsiasi lingua, ed è favorita la cooperazione transfrontaliera con la Russia(che poi quest'ultima clausola è una menzogna: perché, in Europa si è perso il senso del diritto, è tutto molto pluttuante elAstico, a secondo delle convenienze: QUESTA è LA VERITà: NOI EUROPEI ABBIAMO PERSO, OGNI ONORE, SULLA PAROLA DATA) E LA CIA PUò COMMETTERE, DA NOI, OGNI CRIMINE, COME ABBATTERE ANCHE AEREI DI LINEA.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_14/Turchinov-ha-firmato-una-legge-sullo-status-speciale-di-alcune-zone-del-Donbass-2529/
=============================
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
La presidente argentina, Cristina Fernandez de Kirchner, è una delle donne più splendide: radiose, virtuose, del nostro pianeta: il diamante più luminoso!: "ne più e ne meno: di come, possono essere e sono, anche, tutte le mamme di questo pianeta"
.. i suoi virus e i suoi nemici? se la devono vedere con me! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/americalatina/2014/11/06/kirchner-ancora-malata-non-andra-al-g20_47014897-9741-47d9-b2d2-ddcca1b6cf92.html
Annibale Mantovan · Top Commentator
Qualche mese fa la Kirchner in un intervista disse che se le fosse capitato qualcosa bisognava guardare a Nord!
===========================
a mia sorella: Argentina, Cristina Fernandez de Kirchner -- anche se, la Europa sta passando, attraversando, il suo momento più vergognoso.. tuttavia, non toccherebbe mai, così, il fondo del crimine: se, non fosse costretta a seguire la gerarchia satanica, che, sono i farisei 322 Bush, in JaBullOn: il sistema massonico, al bohemian Grove: il Gufo Rothschild Fmi, Spa,
=========================
https://www.facebook.com/stefano.piccini.73 IO NON SO, SE, ALLA TUA ETà, SI PUò COMPRENDERE IL CRIMINE ENORME, CHE, SI PUò COMMETTERE NEL FARE DISINFORMAZIONE IN PUBBLICO! TU SEI UN CUMULO DI CALUNNIE! Bisognerebbe scrivere un libro: perché, ogni tua parola è una menzogna: che, andrebbe confutata! Tu dici: "in donbass ed in crimea hanno vissuto felici e contenti per 23 anni con l'ucraina," OK! MA, IL MERITO, di questo vivere felici, è STATO ottenuto, in passato, grazie alla politica dei GOVERNI FILO RUSSOFONI! E LO IATO: spaccatura, DETERIORAMENTO DELLA SITUAZIONE: è AVVENUTO, tutto, dopo IL GOLPE sanguinoso, CHE, LA CIA NATO, CON I LORO CECCHINI assassini, impuniti ed impunibili: HANNO REALIZZATO ed imposto a MAIDAN IN KIEV! Golpe a tradimento contro, un Governo impaurito, che non ha mai usato la violenza, e che, ha subito devastazioni della piazza! e che, era come un coniglio: tutto concentrato: a creare una soluzione: nel parlare lealmente: con: il comitato delle opposioni: i rivoltosi della piazza! la EU minacciava continuamente, il Viktor Janukovyč, circa, di astenersi dall'uso della violenza, mentre, adesso, proprio la UE, ottenuto il golpe con i suoi omicidi di Stato, sta realizzando il genocidio dei russofoni del Donbass: contro, le convenzioni internazionali, usando l'esercito, contro, quello che, dice essere il suo popolo, mentre, è evidente a tutti, che, non potrebbe più essere così! LA STORIA CONDANNERA QUESTA EUROPA INFAME, ORMAI AL SOLDO DELL'IMPERIALISMO DELLA NATO.. UN VERO NAZISMO, CONTRO, LA DETERMINAZIONE DEI POPOLI NEL MONDO!
=======================
Peace ok, /// shalom ok, Jesus said " love your enemies and pray for your Persecutors /// but, he also said that self-defense: divine defense, is good! /// In (Matthew 5: 43-44) Ok but Jesus said A horse may be made ready for the day of battle but victory comes from the LORD, In the Bible (proverb 21: 31) Lorenzo please please comments in English always [[ ANSWER ]] http://donbass-libero.blogspot.com/2014/11/argentina-cristina-fernandez-de-kirchner.html
MY NEW SITE, FOR LOVE UNIUVERSAL BROTHERHOOD My brother, I have: too: much work, to do: but, you may translate, my articles: using
http://www.bing.com/translator/?ref=TThis
What: is: the: most: unpleasant job, for a King, like me?
is that, of, having to put: to death, every morning, some criminals, on the planet!
أخي، لدى: جداً: الكثير من العمل القيام به: ولكن، كنت قد ترجمة، مقالاتي: استخدام
http://www.bing.com/translator/?ref=TThis
ما: هو:: معظم: الوظيفة غير سارة، لملك، مثل لي؟
أنه من الاضطرار إلى وضع: للموت، كل صباح، وبعض المجرمين، على هذا الكوكب!
MIO fratello io ho troppo lavoro da fare: ma, tu puoi tradurre i miei articoli: usando
http://www.bing.com/translator/?ref=TThis
quello che è il lavoro più sgradevole per un Re come me:
è quello di dover mettere a morte ogni mattina, alcuni criminali del pianeta!
===============================
PAPA FRANCESCO -- non è onesto, che, pochi vescovi, oggi ormai vecchi: e senza passioni pulsioni giovanili, loro possano dimenticare: i loro peccati di gioventù, che, io conosco!", per lasciare nel tormento: i loro giovani sacerdoti presbiteri, tormento sessuale, che, fu il loro tormento! ] e tutto questo crimine: di MAGGIORASCATO MEDIOEVALE, contro, il genere umano in nome di che cosa? DI QUALE APOSTASIA? [ Quindi, voi affermate che non è Santa, la radice su cui è fondata: la Chiesa: perché Gesù di Betlemme non ha detto ai suoi Apostoli (tutti sposati) voi castratetevi, e abbandonate al loro destino le vostre spose, anzi, San Pietro portò con se la Moglie a Roma, perché è evidente, che lui aveva ancora bisogno sessualmente, di una Moglie a Roma!
E come voi potete sputare contro la Chiesa Apostolica, e contro i Padri della Chiesa, che hanno sempre permesso il matrimonio ai presbiteri per i nostri primi 1000 anni della Chiesa!
QUESTO è EVIDENTE A TUTTI: I CRIMINALI SIETE VOI. NON LORO: I PADRI DELLA CHIESA!
SU DI VOI CADONO, quindi, TUTTI GLI SCANDALI, E TUTTI I SUICIDI, CHE, I PRETI E VESCOVI HANNO COMMESSO! con 30.000 defezioni dal ministero presbiterale, che se poi, un ministro di Dio commette il suicidio? poi, tu non potrai più convincere nessuno, che, la tua religione è vera!
============================
open letter: to: POPE FRANCESCO -- is not honest, that, a few bishops, today now old: without juvenile impulses, without passions, they may forget their sins of youth, I know! ", to leave in torment: their young priests priests, in big sexual torment, which was their torment! ] and, for: all this crime: of MEDIEVAL MAGGIORASCATO, against, all human humankind, in the name of what? WHAT KIND OF APOSTASY? [Then, you say that's not Santa, the root on which it is founded: the Church: why Jesus of Bethlehem, did not say, to his Apostles (all married): for you absolute celibacy, castration, and abandoned to their fate your brides, indeed, St. Peter brought his wife in Rome because it is obvious, that, he still need sexually, of: a Wife in Rome!
And, how you can spit, against, the Apostolic Church, and, against the church fathers, who have always allowed the marriage to priests for our first 1000 years of the Church!
THIS is obvious to everyone: YOU are criminals. NOT THEM: THE FATHERS OF THE CHURCH!
UPON YOU, all yur FALL, then, ALL: your: SCANDALS, and all suicides, that priests and bishops HAVE COMMITTED! with 30,000 defections from priestly ministry, that if a Minister of God: commits suicide? then, you won't be able: never more, to convince anyone that your religion is true!
======================================
Lorenzo please tell me are you Christian [[ answer ]] I would have wanted to be: a married Catholic priest, but this to me, was not allowed! and for me, this was a tragedy, too big! only a miracle prevented me: of: losing mental balance! is Why: my: it was a pain very very big, that could not be overcome without a true miracle of God!
 io avrei voluto essere un prete cattolico sposato, ma, questo a me, non fu permesso! e per me, questa è stata una tragedia, troppo grande! soltanto, un miracolo mi impedì: di perdere l'equilibrio mentale! Perché il mio fu un dolore, che, non avrebbe potuto essere superato, senza un vero miracolo di Dio!
=============================================
il crocifisso rappresenta il LAICO: popolo italiano (NON SOLTANO UNA RELIGIONE) ed i suoi valori laici, TUTTI I POPOLI: che, UE ANTICRISTI, 666 USA 322 BUSH, STREGONERIA: massoni gender bildenber farisei Illuminati NWO, I POPOLI CHE I SATANA VOGLIONO ASSASSINARE!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/americalatina/2014/11/06/indios-amazzonia-delimitano-territorio_443b06f5-a8b5-4656-84fc-c3b7ded9735e.html
Raffaele Pintonio‎Lorenzo Scarola
A Lorenzo tutte le mie pubblicazioni in lettura virtuale su padre Pio le trovi a www.raffaelepintonio.it
OK friend, Lorenzo please tell me are you Christian? [ answer ] from a political point of view: gender, or nationality, or, the religion of the peoples? has no importance, though, if, I see: a Muslim, honest, innocent? He shall be saved, and his enemies will be killed: If the law of talion, this have plan! ALL LIFE, any life, it is always a LIFE ONLY! Who purports to exercise justice, in the name of the Kingdom of God? that's how he should do! da, un punto di vista politico: il genere, o la nazionalità, o, la religione delle persone? non ha nessuna importanza, se, io trovo un musulmano onesto, innocente? lui sarà salvato e i suoi nemici saranno uccisi: se la legge del taglione lo prevede! OGNI VITA, è SEMPRE UNA VITA SOLTANTO! Chi pretende di esercitare la giustizia, in nome del Regno di Dio? è così che lui deve fare!
===================================
all good men humble: are the cosmic body of Christ: because, it is for him that were made all things.. but, this is still not, a be participation, to the his Godhead!
جميع الرجل الطيب المتواضع: هي الهيئة الكونية: المسيح: لأن، بالنسبة له أن: قدمت: كل الأشياء... ، ولكن هذا لا يزال غير، أن تكون المشاركة، له ألوهية!
tutti gli uomini buoni umili: sono il Corpo Cosmico di Cristo: perché, è per Lui che, sono state fatte tutte le cose.. ma, questo non è ancora, una partecipazione, alla sua natura divina!
Lorenzo Scarola todos los hombres buenos humildes: son el cuerpo cósmico: de Cristo: porque, para él es que: fueron hechas: todas las cosas... Pero, esto no es todavía una participación, a su divinidad!
=============================
TUTTI I DELITTI REALIZZATI DALLA CRISTIANOFOBIA OCCIDENTALE; DI; USA UE FMI FED BCE, SISTEMA MASSONICO, DI MASSONI FARISEI GENDER ISLAMICI BILDENBERG: TUTTI GLI ANTICRISTI DELLA SINAGOGA ROTHSCHILD: IO SONO IL RE DI ISRAELE: LORENZOJHWH, UNIUS REI: SUL MONDO, E, IO CALPESTERò,     TUUTI I MOSTRI DI SATANA, IN OGNI ANGOLO DI QUESTO PIANETA!
=========================
L'appello alle armi del patriarca caldeo, http://www.ilfoglio.it/articoli/v/120322/rubriche/la-croce-di-babilonia.htm
Ci uccidono, l'islam moderato tace, l'occidente deve muoversi
di Matteo Matzuzzi | 27 Agosto 2014. Il patriarca caldeo Louis Raphaël I Sako. Roma. "Dal 6 agosto a oggi non si è vista ancora una soluzione concreta immediata per la crisi che abbiamo di fronte. Il flusso di fondi, armi e combattenti per lo Stato islamico continua. E nonostante sia in corso una campagna organizzata per la sua eliminazione dall'Iraq, la coscienza del mondo non è ancora pienamente consapevole della gravità della situazione". A scriverlo, in un appello pubblico "alla coscienza del mondo", è il patriarca di Babilonia dei caldei, Louis Raphaël I Sako, massima autorità cattolica in terra d'Iraq. Nessuna concessione alle sottigliezze diplomatiche né alla prudenza che si percepisce nella curia romana, impegnata a interrogarsi su quale sia il limite estremo della risposta giusta da dare all'aggressore ingiusto che dà la caccia agli infedeli, cristiani o yazidi che siano. "E' ormai palese che i cristiani iracheni, insieme alle altre minoranze, hanno subìto un colpo mortale al cuore delle loro vite e delle loro esistenze, attraverso la cacciata di più di centomila cristiani con la forza, o rubando i loro beni, soldi e documenti, o occupando le loro case. E questo solo per essere cristiani", ha aggiunto Louis Raphaël I Sako.
ARTICOLI CORRELATI Ci salveremo sulla croce Il cristianesimo disarmato Il Dio che uccide e la rimozione Il mondo s'è mosso, il riluttante Barack Obama ha autorizzato i raid per fermare l'esercito del califfo e salvare i perseguitati. Eppure, scrive ancora il patriarca caldeo, "sembra che le decisioni e le azioni adottate fino a oggi non abbiano assicurato alcun cambiamento sul corso degli eventi e il destino delle popolazioni colpite è ancora sospeso, come se queste persone non fossero parte della razza umana". Serve di più, dunque, e chi deve darsi da fare sono "soprattutto gli Stati Uniti e l'Unione europea, moralmente e storicamente responsabili nei confronti dell'Iraq: non possono rimanere indifferenti". E dinanzi a chi sciorina elenchi di dotti islamici intervenuti per condannare le "N" di nazareno marchiate sulle case degli infedeli, le crocifissioni e gli sgozzamenti a opera dei miliziani jihadisti, il presule iracheno spiega che "le dichiarazioni della comunità musulmana riguardo gli atti barbarici compiuti nel nome della loro religione e praticati contro la vita, la dignità e la libertà dei cristiani non sono state all'altezza delle nostre aspettative, ben sapendo che i cristiani hanno contribuito e combattuto per questo paese, collaborando con i loro fratelli musulmani". Il problema è che "il fondamentalismo religioso sta crescendo in potenza e forza, dando luogo a tragedie, tanto da farci chiedere quando gli esperti religiosi islamici e gli intellettuali musulmani inizieranno a esaminare criticamente questo fenomeno pericoloso e a sradicarlo attraverso l'educazione a una vera coscienza religiosa e diffondendo una autentica cultura dell'accoglienza dell'altro come fratello e come cittadino con pieni diritti". Di fronte a crimini così "terribili e orrendi", è necessario "un urgente ed efficace sostegno internazionale da tutte le persone di buona volontà per salvare dall'estinzione i cristiani e gli yazidi, componenti autentiche della società irachena. Il silenzio e la passività incoraggeranno i fondamentalisti dell'Isis a commettere ancora più tragedie. La domanda è chi sarà il prossimo".
La fede tiepida dell'Europa cristiana
Dallo scorso giugno il patriarca Sako denuncia l'avanzata dell'esercito del califfo, l'occupazione di Mosul, la cacciata dalla piana di Ninive dei cristiani, la persecuzione delle minoranze. E, insieme agli altri vescovi, cattolici e ortodossi, guarda all'occidente sperando in una risposta che vada al di là dei comunicati in cui s'esprime dolore e vicinanza per il dramma umanitario in corso e per il martirio cui sono sottoposte comunità che da millenni vivono in Mesopotamia. Il primo a darla, un mese fa, è stato il cardinale Philippe Barbarin, arcivescovo di Lione che – dopo aver trascorso cinque giorni in Iraq e aver visitato i campi in Kurdistan dove sono stati accolti i rifugiati – solo la scorsa settimana invitava a ricordare quanto Giovanni Paolo II disse a proposito della guerra nei Balcani, e cioè che "il pacifismo a volte è in contrasto con il progresso della pace". Dal resto d'Europa, tanta solidarietà e poco altro, se non il ribadire che la caccia al cristiano è soprattutto figlia dello scontro tutto interno alla umma. Una persecuzione che – essendo più feroce di quella conosciuta in età apostolica, come ricordato più volte anche dal Papa – "deve provocare e scuotere tutti noi che in occidente crediamo troppo tiepidamente", scriveva giorni fa il cardinale Angelo Scola, che domenica sul Sole 24 Ore osservava come "ciò che sta succedendo in Iraq, in Siria, ma anche in Ucraina, in Afghanistan e in Libia, costituisce per l'uomo europeo una radicale messa in questione. Le notizie e le immagini arrivate da quelle terre hanno travolto la diga di paura mista a indifferenza dietro cui la nostra stanca Europa si stava difendendo, lasciando emergere un drammatico sconcerto. Scoperta dolorosa e destabilizzante, ma anche possibile punto di partenza per un sano ritorno alla realtà, come ritiene Galli della Loggia, senza però false divisioni tra realtà e pensiero". L'arcivescovo di Milano invitava a "non continuare a rimuovere questioni decisive con cui, invece, occorre fare i conti. L'uomo europeo non può accomodarsi nella sua finitudine gaia, ignorando il fatto che il pianeta è ormai iperconnesso e illudendosi che l'Europa abbia acquisito lo status di zona franca, non toccata dalle circostanze storiche, anche nella loro dimensione maligna e umbratile. E' una strada rischiosa, ma il rischio fa parte della libertà, e mette in conto la possibilità di dover pagare di persona".
Ti potrebbero interessare anche:
[I veneti sott'acqua sono fuori moda come i cristiani in Iraq]
I veneti sott'acqua sono fuori moda come i cristiani in Iraq
[Morire per Cristo a Ninive? Sì, ma non senza lottare, dice il patriarca]
Morire per Cristo a Ninive? Sì, ma non senza lottare, dice il patriarca
[Ci salveremo sulla croce]
Ci salveremo sulla croce
[N come nazara]
N come nazara
[La diplomazia vaticana cerca amici a Washington per debellare il Califfato]
La diplomazia vaticana cerca amici a Washington per debellare il Califfato
[Cristiani con la scimitarra alla gola]
Cristiani con la scimitarra alla gola
[Non pregate con chi vi decapita]
Non pregate con chi vi decapita
[Mosul senza messa dopo 1.600 anni. Il Papa evoca il sangue dei martiri]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/118717/rubriche/papa-francesco/cristiani-iraq-mosul-papa-francesco.htm
=================
Il cristianesimo disarmato
www.ilfoglio.it/.../cristianesimo-disarmato-pierbattista-pizzaballa-meeting- rimini.htm
   
27 ago 2014... E l'appello del Patriarca dei Caldei e capo dei vescovi iracheni, Louis... L'appello alle armi del patriarca caldeo Morire per Cristo a Ninive?
Cristiani con la scimitarra alla gola
www.ilfoglio.it/.../iraq-cristiani-con-la-scimitarra-alla-gola.htm
   
8 ago 2014... Al netto degli appelli, il Vaticano non è un po' troppo reticente?... L'appello alle armi del patriarca caldeo · Iraq, scegliere tra il...
La diplomazia vaticana cerca amici a Washington per debellare il...
www.ilfoglio.it/.../la-diplomazia-vaticana-cerca-amici-a-washington-per- debellare-il-califfato.htm
   
28 ago 2014... Avvertiva, il patriarca caldeo, che lo Stato islamico non si sarebbe "fermato a sradicare il... L'appello alle armi del patriarca caldeo.
Iraq, scegliere tra il provvidenzialismo francescano e le bombe. A...
www.ilfoglio.it/.../iraq-scegliere-tra-il-provvidenzialismo-francescano-e-le- bombe-a-che-pro.htm

29 ago 2014... Lo diceva costantemente il patriarca caldeo Bidawid, piuttosto deconsiderato in Occidente..... L'appello alle armi del patriarca caldeo. cristianesimo
www.ilfoglio.it/lista/f/t/670/cristianesimo.htm
   
L'appello alle armi del patriarca caldeo. di Matteo Matzuzzi | 27 Agosto 2014 ore 06:30. Ci uccidono, l'islam moderato tace, l'occidente deve muoversi. "Sembra... Iraq, le armi della diplomazia vaticana
www.ilfoglio.it/.../iraq-le-armi-della-diplomazia-vaticana.htm
   
9 ago 2014... Dopo il comunicato con cui giovedì il Papa s'appellava alla comunità internazionale perché ponesse... L'appello alle armi del patriarca caldeo. Cardinali e patriarchi tristi per l'indifferenza verso i martiri cristiani
www.ilfoglio.it/.../cardinali-e-patriarchi-tristi-per-indifferenza-verso-martiri- cristiani.htm
   
30 lug 2014... L'appello di Schönborn.... Si appellano all'Europa, sorda e indifferente alle vicende del vicino e... L'appello alle armi del patriarca caldeo. Nella fossa dei leoni
www.ilfoglio.it/.../cristiani-perseguitati-medio-oriente-nella-fossa-dei-leoni. htm
   
4 ago 2014... Di persecuzione dei cristiani nelle terre del vicino e medio oriente aveva già parlato, a margine del.... L'appello alle armi del patriarca caldeo. "Proteggere e punire". Il nunzio del Papa all'Onu usa i verbi giusti
www.ilfoglio.it/.../proteggere-e-punire-il-nunzio-del-papa-allonu-usa-i-verbi- giusti.htm
   
3 set 2014... Tomasi, che qualche settimana fa era stato tra i primi a parlare di "azione militare forse necessaria",... L'appello alle armi del patriarca caldeo.
http://www.ilfoglio.it/articoli/v/120556/rubriche/proteggere-e-punire-il-nunzio-del-papa-allonu-usa-i-verbi-giusti.htm
========
==============
Assalto ai cristiani in Kashmir [[PERCHé, I FARISEI USURAI ILLUMINATI FMI SPA ONU GMOS, per: CRIMINI SHARIAH AMNESTY NAZISMO UMMAH CALIFFATO: HANNO RESO INEVITABILE, IL GENOCIDIO DI TUTTI I MUSULMANI DEL MONDO! PERCHé DIVERSAMENTE, COMUNQUE, IL LORO REGNO DI SATANA: NON POTREBBE MAI SORGERE SUL MONDO: se Israele non viene disintegrato!]]
"L'Europa sarà islamica". J'accuse di Gheddo, decano dei missionari italiani
I giornali inglesi e la profezia choc del fondatore di Asianews. di Giulio Meotti | 14 Settembre 2010. Le autorità federali indiane hanno disposto lo spiegamento di migliaia di poliziotti nel Kashmir, dopo le violenze che hanno causato 18 morti nelle proteste contro i due "dissacratori" del Corano che a Washington avevano strappato pagine del libro sacro dell'Islam davanti alla Casa Bianca. A Srinagar, la capitale estiva dello stato, le strade sono presidiate da pattuglie di uomini pesantemente armati e i poliziotti hanno consigliato alla popolazione di evitare di uscire di casa. Nella città settentrionale di Baramulla ci sono stati violenti scontri tra la polizia e gli abitanti, che hanno improvvisato sassaiole contro gli agenti. "I musulmani saranno maggioranza in Europa". Le parole choc di Piero Gheddo, decano dei missionari italiani e fondatore di Asia News, non sono passate inosservate al Daily Telegraph e al Daily Mail, due fra i massimi quotidiani britannici, che hanno lanciato le sue parole. Forse perché Papa Benedetto XVI si appresta a visitare il Regno Unito, dove il dibattito su democrazia e islamismo è rovente. Forse perché di questo si parla da molti giorni in Germania, a seguito della pubblicazione del controverso libro del banchiere dell'Spd Thilo Sarrazin. O forse perché non si leggeva da tempo una simile denuncia, senza infingimenti, da parte di un alto rappresentante vaticano.
"La sfida va presa seriamente", ha detto Gheddo a proposito del collasso demografico europeo e del vuoto riempito dall'islam. "I giornali o i programmi televisivi non parlano mai di questo. Prima o poi l'islam conquisterà la maggioranza in Europa". Lo scorso gennaio era stato il cardinale Miloslav Vlk, arcivescovo di Praga, a dire che i musulmani sono pronti a riempire il vuoto europeo. "I musulmani hanno molte ragioni per indirizzarsi qui", ha detto Vlk. "Ne hanno anche una religiosa, portare i valori spirituali della fede in Dio all'ambiente pagano dell'Europa, al suo stile vita senza Dio. La vita sarà islamizzata". Ne parliamo con lo stesso Piero Gheddo. "L'islam ha demograficamente in mano il futuro dell'Europa. Tutti gli anni gli italiani diminuiscono di 130 mila. Ma aumentiamo di 100 mila immigrati, che sono in gran parte musulmani. In Europa inoltre c'è un vuoto religioso enorme che viene riempito dall'islam. I musulmani hanno una forte fede religiosa e pregano addirittura in pubblico". Il j'accuse di Gheddo è partito dalla frase pronunciata in Italia dal colonnello Gheddafi sul futuro islamico dell'Europa. "Giornali e televisioni hanno ridotto l'avvenimento a un caso politico, accusando il governo e il presidente Berlusconi di aver permesso al capo beduino di approfittare della nostra ospitalità per insultare il popolo e la nazione italiana. Ma la demografia e la convinzione religiosa dei popoli testimoniano contro di noi italiani ed europei".
Le proiezioni sembrano confermare la fosca profezia di Gheddo. Nelle quattro più grandi città dei Paesi Bassi – Amsterdam, Rotterdam, l'Aia e Utrecht – il nome Mohammed è il più diffuso tra i nuovi nati. All'Aia, variazioni dei nomi del Profeta sono al primo, al secondo e al quinto posto. Le ultime stime demografiche del Pew Forum dicono che nel 2050, un quinto degli europei sarà musulmano. Il venti per cento. Due persone su dieci. Non a caso di "bomba demografica a orologeria che sta trasformando il nostro continente" ha parlato proprio il quotidiano britannico Daily Telegraph, pubblicando i dati emersi dagli studi più aggiornati. Anche nella capitale belga Bruxelles, e nemmeno da poco, al primo posto nella classifica dei nomi più diffusi tra i neonati c'è proprio Mohammed. Si calcola che, se la popolazione europea di fede musulmana è più che raddoppiata negli ultimi trent'anni, analogo raddoppio sarà registrato entro il 2015. E di lì, a salire, fino ad arrivare a quel 20 per cento globale.
In città come la francese Marsiglia e l'olandese Rotterdam la percentuale islamica è già ora del venticinque per cento, del venti nella svedese Malmö, del quindici a Bruxelles e del dieci a Londra, Parigi e Copenaghen. E ancora: in Austria, cattolica al novanta per cento nel Ventesimo secolo, l'islam sarà la religione maggioritaria nel 2050 nella popolazione giovanile. Per usare le parole irriverenti di Mark Steyn, l'intellettuale canadese di "America Alone", se l'uomo europeo avesse quattro zampe e passasse le sue giornate sugli alberi sarebbe già finito nella lista delle specie in via d'estinzione. Leggi I frutti di "Brucia il Corano" da Asianews
http://www.ilfoglio.it/articoli/v/111460/rubriche/leuropa-sar-islamica-jaccuse-di-gheddo-decano-dei-missionari-italiani.htm
================
==============
Moratoria sui nuovi pagani [[PERCHé, I FARISEI USURAI ILLUMINATI FMI SPA ONU GMOS, per: CRIMINI SHARIAH AMNESTY NAZISMO UMMAH CALIFFATO: HANNO RESO INEVITABILE, IL GENOCIDIO DI TUTTI I MUSULMANI DEL MONDO! PERCHé DIVERSAMENTE, COMUNQUE, IL LORO REGNO DI SATANA: NON POTREBBE MAI SORGERE SUL MONDO: se Israele non viene disintegrato!]]
[Al Azhar contro Ratzinger (ancora)]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/97832/rubriche/al-azhar-contro-ratzinger-ancora.htm
[Mark Steyn ci racconta l'inquisizione islamica a un anno dalla sua gogna]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/114196/rubriche/mark-steyn-ci-racconta-linquisizione-islamica-a-un-anno-dalla-sua-gogna.htm
[INNAMORATO FISSO - 20 Giugno 2008]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/vr/25753/rubriche/20-giugno-2008.htm
[I minareti svizzeri secondo Ayaan Hirsi Ali]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/52303/blog/i-minareti-svizzeri-secondo-ayaan-hirsi-ali.htm
[Obama e Petraeus contro il pastore Jones che vuole bruciare il Corano]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/111425/rubriche/obama-e-petraeus-contro-il-pastore-jones-che-vuole-bruciare-il-corano.htm
[Napolitano all'Europa: "Basta austerity"]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/91942/rubriche/napolitano-alleuropa-basta-austerity.htm
[Ecco il video sull'Islam in Europa che fa discutere il Sinodo]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/101863/rubriche/ecco-il-video-sullislam-in-europa-che-fa-discutere-il-sinodo.htm
Ecco il video della discordia mostrato ai padri sinodali riuniti in questi giorni a Roma. E' stato il cardinale Peter Turckson, presidente del Pontificio Consiglio per la Pace e la Giustizia, a voler trasmettere il documento, che lancia l'allarme demografico in Europa e l'avanzata dell'islam.
http://www.ilfoglio.it/soloqui/15394
http://www.youtube.com/watch?v=6-3X5hIFXYU#t=31
Caricato il 30/mar/2009
Islam will overwhelm Christendom unless Christians recognize the demographic realities, begin reproducing again, and share the gospel with Muslims.
=========================
[[PERCHé, I FARISEI USURAI ILLUMINATI FMI SPA ONU GMOS, per: CRIMINI SHARIAH AMNESTY NAZISMO UMMAH CALIFFATO: HANNO RESO INEVITABILE, IL GENOCIDIO DI TUTTI I MUSULMANI DEL MONDO! PERCHé DIVERSAMENTE, COMUNQUE, IL LORO REGNO DI SATANA: NON POTREBBE MAI SORGERE SUL MONDO: se Israele non viene disintegrato!]]
http://static.ilfoglio.it/redazione/articoli/2014/11/05/122606/R600x__REUTERS448712_Articolo.JPG
In Pakistan e non solo lì. 150 milioni di cristiani perseguitati nel mondo. I "nazareni" bruciati vivi
Il gran rabbino di Francia: "Sono i nuovi ebrei". Le ong denunciano: "Muoiono cinque cristiani al minuto"
di Giulio Meotti | 06 Novembre 2014. Roma. "Il numero dei cristiani perseguitati nel mondo è di 150 milioni". Ci sono molte altre cifre, terrificanti, nelle pagine del "Libro nero della condizione dei cristiani nel mondo", una straordinaria iniziativa di studiosi francesi, coordinata dal giornalista Samuel Lieven e adesso portata in Italia da Mondadori. Istantanee di una guerra globale e amorfa, in cui ci sono le vittime "sbagliate", i paria di cui non vuole sentire parlare l'occidente.
In particolare, un dato sconcerta: "L'ottanta per cento degli atti di persecuzione religiosa nel mondo è orientato contro i cristiani". Quante le vittime? Il Center for the Study of Global Christianity riporta la stima media di centomila cristiani uccisi ogni anno per la loro fede lungo l'ultimo decennio. Una media di cinque cristiani al minuto.
Ieri in Pakistan due cristiani, fra cui una donna incinta, sono stati arsi vivi nella fornace per mattoni in cui lavoravano. E' stato un pogrom con la partecipazione di quattrocento musulmani. Hanno lavorato al libro anche esponenti della sinistra come Lucie Peytermann, corrispondente del giornale Libération da Islamabad, che definisce il Pakistan "il peggiore al mondo quanto a violenze commesse in nome della religione".
ARTICOLI CORRELATI Dalla fatwa Rushdie a quella dei perbenisti liberal. La nuova censura Punjab anticristiano Haïm Korsia, gran rabbino di Francia, invoca una reazione fraterna di fronte al dilagare dell'odio nei confronti dei cristiani, e stabilisce un paragone con la distruzione dell'ebraismo orientale: "Dove sono le comunità ebraiche un tempo così vive di Aleppo, di Beirut, di Alessandria, del Cairo o di Tripoli? Dove sono le scuole di Nehardea e di Pumbedita in Iraq? E dov'è il florido ebraismo di Esfahan e di Teheran? Nella nostra memoria. Scacciati, uccisi, decimati, perseguitati ed esiliati, i cristiani d'oriente vivono in prima persona la stessa condizione degli ebrei con cui hanno così a lungo convissuto e che hanno visto partire da quei luoghi". Come i "nazareni" di Mosul.
La ong Open Doors ieri ha diffuso il suo rapporto annuale sui cristiani. Scrive che la loro persecuzione in Iraq ha raggiunto "proporzioni bibliche". Martedì, a Roma, è stata presentata anche l'annuale relazione di Aiuto alla chiesa che soffre. Dei venti paesi in cui la libertà religiosa è praticamente assente, quattordici sono musulmani, e gli altri satrapie militari o comuniste, come la Corea del nord.
Siamo di fronte a quella che Habib Malik dell'Università di Stanford chiama "la fase terminale del declino regionale dei cristiani". Oggi Mosul sembra essere stata inghiottita, come Giona nel ventre della balena. "Fra il 2003 e il 2009, quasi 800 cristiani sono stati giustiziati a sangue freddo, senza contare i cinquanta martiri della cattedrale siro-cattolica di Baghdad, tra i quali due preti, uccisi il 31 ottobre 2010 nel corso dell'attacco di un gruppo islamista. A oggi, è stato superato il migliaio di cristiani uccisi, tra i quali un vescovo e cinque preti. Più di sessanta chiese sono state distrutte".
"Non si convertono. Che ne facciamo?"
Nel libro, un jihadista dello Stato islamico parla invece al telefono con il suo capo terrorista: "Ho qui una famiglia di cristiani che non vuole convertirsi, cosa ne facciamo?". Una frase che ricorda quella di sette pastori avventisti che, durante il genocidio in Rwanda, si appellavano al loro pastore con una lettera: "Desideriamo informarla che domani verremo uccisi con le nostre famiglie".
Ci sono i cristiani di Maaloula, in Siria, come Antoun Taalab e i suoi due cugini, che avevano ricevuto l'"aman", ovvero la garanzia islamica di essere salvati. Disarmati e fiduciosi nella parola dei ribelli, sono stati uccisi e poi decapitati. Cinquecentomila cristiani hanno già lasciato la Siria. Secondo Frédéric Pichon, ricercatore dell'équipe di arabistica dell'Università François Rabelais di Tours, i cristiani di Siria sono "il simbolo con cui si misura la capacità di tutti gli altri cristiani di non soccombere".
E prima di loro c'era Jean-Pierre Schumacher, l'ultimo monaco di Tibhirine, in Algeria, dove sgozzarono i meravigliosi trappisti che condividevano i pasti con i musulmani. Lui si salvò perché i jihadisti sbagliarono a contare. Ai funerali dei monaci, frère Jean-Pierre chiese di poter aprire le bare per dare l'ultimo saluto ai compagni. Scoprì che le casse di legno non contenevano corpi, ma soltanto sette teste. Quella strage fu la luce verde per i massacri futuri. Adesso Jean-Pierre teme che la prossima a rotolare sarà la sua testa.
Aboliamo la blasfemia in Pakistan.
http://static.ilfoglio.it/redazione/articoli/old/2/2012/09/102041/R600x__corano.jpg
==================
In Pakistan i talebani minacciano B-XVI e fanno strage di cristiani.
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/114055/rubriche/in-pakistan-i-talebani-minacciano-b-xvi-e-fanno-strage-di-cristiani.htm
=================
[[PERCHé, I FARISEI USURAI ILLUMINATI FMI SPA ONU GMOS, per: CRIMINI SHARIAH AMNESTY NAZISMO UMMAH CALIFFATO: HANNO RESO INEVITABILE, IL GENOCIDIO DI TUTTI I MUSULMANI DEL MONDO! PERCHé DIVERSAMENTE, COMUNQUE, IL LORO REGNO DI SATANA: NON POTREBBE MAI SORGERE SUL MONDO: se Israele non viene disintegrato!]]
================
Punjab anticristiano. http://www.ilfoglio.it/articoli/v/122552/rubriche/punjab-anticristiano.htm
Nuovo pogrom islamista e impunito contro i perseguitati del Pakistan
http://static.ilfoglio.it/redazione/articoli/2014/11/04/122552/R600x__AP09080105105.jpg
di Redazione | 05 Novembre 2014. Cristiani del Pakistan protestano contro le violenze perpetrate dai musulmani (foto AP)
Ieri nel Punjab, una regione del Pakistan – una delle più avanzate – una coppia di cristiani è stata uccisa da una folla che li accusava di avere bruciato alcune pagine del Corano, libro sacro dell'islam. Sembra, perché i contorni della notizia sono confusi, che il padre dell'uomo ucciso fosse morto pochi giorni fa e che lui stesse bruciando alcune cose inutili. Un testimone ha giurato di avere visto un Corano: da lì è stata la fine per i due (lei era incinta). Il fatto atroce si proietta su uno sfondo ugualmente atroce di impunità e tolleranza nel Punjab e in tutto il Pakistan verso questi pogrom contro i cristiani.
La legge che punisce con la morte la blasfemia è un fattore importante – in fondo la folla si sente legittimata e giustiziera. Ci sarà mai la forza di cambiarla? Difficile scordare quando nel gennaio 2011 la folla accolse con una pioggia di petali di rosa l'assassino del governatore del Punjab, ucciso perché aveva chiesto clemenza per una donna cristiana condannata a morte.
=================
http://static.ilfoglio.it/redazione/articoli/2014/08/04/119735/R600x__R405x__Schermata%202014-08-04%20a%2009_49_22.png
Nella fossa dei leoni. Voci dal martirio. I fanatici dell'islam li uccidono e gli bruciano le case. Ecco come i cristiani perseguitati in Africa e in medio oriente raccontano la loro tragedia
di Matteo Matzuzzi | 04 Agosto 2014 "Noi dobbiamo ricordare a tutti che i cristiani sono qui per diffondere la cultura della Bibbia. Non esiste una primavera araba senza una primavera cristiana", ha detto il card. Béchara Raï
Iraq, Siria, Libano, Terra Santa. E poi l'Africa, dalla Libia del dopo Gheddafi – dove gli antichi cimiteri cristiani diventano luogo in cui i miliziani islamici sfogano la rabbia per decenni covata – alla Nigeria divisa lungo rigide linee confessionali: cristiani a sud e musulmani a nord, con le scorribande di Boko Haram, "talebani africani", a rapire, convertire e uccidere i miscredenti. Cari Fratelli Vescovi, contate sul mio appoggio ed incoraggiamento nel fare tutto quello che è in vostro potere per aiutare i nostri fratelli e sorelle Cristiani a rimanere e ad affermarsi qui nella terra dei loro antenati ed essere messaggeri e promotori di pace". Così parlava, cinque anni fa nel Cenacolo di Gerusalemme, Benedetto XVI, durante il suo viaggio in Terra Santa. Rimanere lì con "coraggio, umiltà, pazienza". Oggi, nonostante i marchi infamanti impressi sulla facciata delle case dei cristiani infedeli a Mosul, la N che designa i nazareni da cacciare (o, se non se ne vanno e non si convertono, da giudicare secondo i dettami della sharia), c'è ancora chi rifiuta un po' indignato le offerte di qualche paese europeo, pronto a concedere asilo alle migliaia di cristiani in fuga dalle città e dai villaggi passati sotto il controllo delle truppe jihadiste del nuovo califfo che dice di discendere direttamente dal Profeta. "Aiutateci a rimanere a casa nostra", diceva qualche giorno fa il patriarca cattolico di Antiochia, di tutto l'oriente, di Alessandria e di Gerusalemme dei Melchiti, Gregorio III Laham. Sulla stessa linea anche il vescovo di Lione, il cardinale Philippe Barbarin, che ha deciso di andare a vedere con i propri occhi i volti stanchi dei martiri, testimoni della cacciata voluta dai miliziani dell'Isis che dopo le case dei cristiani, hanno occupato e profanato le chiese e perfino le tombe dei profeti: "Un ulteriore esodo non farebbe altro che aggravare la situazione. Certo, è meglio partire che essere ammazzati, ma l'obiettivo deve essere quello di rimanere a vivere qui. Anche con il marchio della propria religione sul corpo, i vestiti e la casa".
E accanto ai perseguitati, ha levato la voce anche Francesco. Lo scorso 20 luglio, all'Angelus, ha per un attimo lasciato da parte i fogli con il testo ufficiale da pronunciare, e si è rivolto direttamente a loro, profughi di Mosul: "Oggi sono perseguitati; i nostri fratelli sono perseguitati, sono cacciati via, devono lasciare le loro case senza avere la possibilità di portare niente con loro. A queste famiglie e a queste persone voglio esprimere la mia vicinanza e la mia costante preghiera. Carissimi fratelli e sorelle tanto perseguitati, io so quanto soffrite, io so che siete spogliati di tutto. Sono con voi nella fede in Colui che ha vinto il male! E a voi, qui in piazza e a quanti ci seguono per mezzo della televisione, rivolgo l'invito a ricordare nella preghiera queste comunità cristiane". Di persecuzione dei cristiani nelle terre del vicino e medio oriente aveva già parlato, a margine del Sinodo dei vescovi per il medio oriente, nel 2010, il vescovo ausiliare di Babilonia dei Caldei, mons. Shlemon Warduni: "I motivi urgenti che hanno portato alla convocazione del Sinodo sono che i cristiani stanno fuggendo dal medio oriente, e che gli estremisti islamici stanno invadendo l'area". Quattro anni dopo, le linee tracciate allora dai centottantacinque padri sinodali convocati a Roma da Papa Ratzinger, sono diventate la tragica realtà quotidiana. E non solo nelle terre d'oriente, ma anche in Africa, il "continente della speranza"

*** "Noi ci troviamo ad affrontare questa situazione. Il patriarca e noi vescovi ora ci troviamo al nord e stiamo cercando di analizzare questo problema grave, gravissimo. Ci chiediamo come mai accadono queste cose contrarie alla dignità dell'uomo? Contro Dio, contro l'uomo… Stamani, siamo andati dal presidente del Kurdistan e lui ci ha promesso tante belle cose. Ha detto: 'Noi, o ce ne andiamo tutti insieme, o tutti insieme rimaniamo. Bisogna tagliare la strada a questa gente, che non sono uomini di coscienza perché fanno queste cose terribili contro tutti: contro i bambini, contro i vecchi, contro i malati…'. Ci ha assicurato la sua protezione per i cristiani. Dove è il rispetto dei diritti dei cristiani? Bisogna dire a tutto il mondo: Perché state zitti? Perché non parlate? I diritti umani esistono, o no? E se ci sono, dove sono? Ci sono bambini, bambini piccoli, ai quali strappano le medicine dalle mani e li gettano a terra… E' così in tanti, tanti casi! Vogliamo prima di tutto smuovere la coscienza di tutto il mondo: dov'è l'Europa? Dov'è l'America?".
mons. Shlemon Warduni,
vescovo ausiliare caldeo di Baghdad

*** "Di cristiani non ce ne sono più. C'erano una decina di famiglie che sono dovute fuggire ieri ma gli hanno rubato tutto. Li hanno lasciati alla frontiera della città, ma gli hanno rubato tutto, li hanno insultati, li hanno lasciati così, in pieno deserto. Purtroppo è così. Hanno trovato rifugio in Kurdistan, dove li hanno accolti, ma il primo ministro del Kurdistan ha detto che il Kurdistan non può più ricevere rifugiati perché ci sono anche altre minoranze, gli sciiti, gli yazidi. Minoranze che sono fuggite in Kurdistan. E' una cosa terribile".
Ignace Joseph III Younan,
patriarca della chiesa cattolica sira

*** "Siamo sorpresi dal silenzio dei leader musulmani, e chiediamo a chi finanzia o sostiene i miliziani jihadisti e lo Stato islamico di fermarsi. Ciò che accade a Mosul è un crimine di guerra".
Ignace Ephrem Karim,
patriarca siro-ortodosso di Antiochia

*** "Noi cristiani amiamo i musulmani e li consideriamo fratelli, ma essi devono fare lo stesso. Siamo tutti uguali in dignità, tutti cittadini dello stesso Paese. Dobbiamo unirci per creare un nuovo Iraq. Grazie a tutti voi, c'è ancora una speranza. E' una vergogna e un crimine cacciare persone innocenti dalle proprie case e confiscare le loro proprietà perché diversi, perché cristiani. Il mondo intero deve ribellarsi contro queste azioni abominevoli".
Raphaël Louis I Sako,
patriarca di Babilonia dei caldei

*** "Gli iracheni vogliono rimanere nella loro terra. Abbiamo bisogno di qualcuno che ci riceva, ma soprattutto abbiamo bisogno di qualcuno che ci aiuti a rimanere a casa nostra. Aiutateci a combattere il terrorismo qui, a mettere fine alla corsa alle armi che porta beneficio solo a questi gruppi. Questo sarebbe uno sforzo importante, meglio che trasformarci tutti in rifugiati o dirci che ci siete vicini e ci aiutate".
Gregorio III Laham,
patriarca di Antiochia dei Melchiti

*** "Momenti terribili. Paura, confusione, stress, lacrime… ma sempre, sempre, sempre alla fine dei racconti, la lode a Dio che sgorga fidata e profonda: ciò semplifica il nostro compito e permette un ritorno sempre più efficace del lavoro di Dio. Poiché gli abitanti di Gaza hanno un'edificante capacità di rimettere tutto e di abbandonarsi completamente alla Provvidenza divina. Se potessimo imparare un po' da loro! Ascoltando entrambe le parti coinvolte in questa guerra ridicola, sembra che a vincere o a perdere non sia nessuno. La realtà è che tutti perderanno la guerra e tutti pagheranno le conseguenze della cecità e della malvagità. Che Dio illumini le menti dei governanti e cambi i loro cuori. In attesa della benedizione di una pace duratura e stabile, ci raccomandiamo alle vostre preghiere".
Padre Jorge Hernandez,
parroco di Gaza City

*** "Noi moriremo tutti insieme, o continueremo a vivere tutti insieme con dignità". Massoud Barzani, Presidente della Regione autonoma del Kurdistan iracheno

*** "I miliziani dell'Isis hanno abbattuto la statua della Vergine Maria che si trovava sul cortile della chiesa dell'Immacolata dei caldei assieme a tutte le altre statue e sculture della città in quanto la rappresentazione di esseri viventi è contraria alla sharia islamica". Emile Shamoun Nona, vescovo caldeo di Mosul

*** "Pensando oggi alla situazione in Iraq, Siria e Gaza-Palestina, il mio cuore sanguina per gli innocenti che muoiono o che sono scacciati dalle loro case; e sono triste per la timidezza del mondo civilizzato verso di noi. Caro Padre [card. Barbarin, ndr], il vostro coraggio, la preghiera e la prossimità di coloro che sono attorno a voi in questa marcia di solidarietà, mantiene in noi la fiducia e la forza di sperare. Il cristianesimo d'oriente non deve scomparire. La sua sparizione è un peccato mortale e una grande perdita per la chiesa e l'umanità intera. Esso deve sopravvivere o meglio vivere in libertà e dignità". Raphaël Louis I Sako, patriarca di Babilonia dei caldei

*** "Ciò che sta accadendo in Iraq conferma che l'islam non è mai cambiato. Non siamo sorpresi dai comportamenti dei musulmani, eppure riponiamo le nostre speranze su quei fratelli che non condividono tali atteggiamenti".
George Saliba, patriarca siro-ortodosso del Libano

*** "Che ne dicono i musulmani moderati di quanto accade in Iraq? Fino a oggi non si sono levate voci di denuncia".
card. Béchara Boutros Raï, patriarca di Antiochia dei Maroniti

*** "Chiediamo alla comunità internazionale di essere fedele ai principi dei diritti umani, della libertà religiosa, della libertà della coscienza. Noi siamo in Iraq, in Siria e in Libano: noi cristiani non siamo stati importati, siamo qui da millenni e, quindi, noi abbiamo il diritto di essere trattati come esseri umani e cittadini di questi paesi. Ci perseguitano nel nome della loro religione e non fanno solamente minacce ma eseguono le loro minacce: bruciano e uccidono".
Ignace Joseph III Younan, patriarca della chiesa cattolica sira

*** "Sto seguendo con viva preoccupazione gli avvenimenti di questi ultimi giorni in Iraq. Invito tutti voi ad unirvi alla mia preghiera per la cara nazione irachena, soprattutto per le vittime e per chi soffre maggiormente le conseguenze dell'accrescersi della violenza, in particolare per le molte persone, tra cui tanti cristiani, che hanno dovuto lasciare la propria casa. Auspico per tutta la popolazione la sicurezza e la pace ed un futuro di riconciliazione e di giustizia dove tutti gli iracheni, qualunque sia la loro appartenenza religiosa, possano costruire insieme la loro patria, facendone un modello di convivenza. Preghiamo la Madonna, tutti insieme per il popolo iracheno".
Papa Francesco, Angelus del 15 giugno

*** "Un danno gravissimo. Una macchia indelebile nella storia dell'umanità. La situazione sta peggiorando. I diritti umani sono calpestati da persone che parlano in nome di Dio, che è Amore, mentre loro agiscono spinti dal rancore e dall'odio. Hanno costretto i cristiani ad abbandonare la città che perde così la sua presenza più antica, millenaria, e questo nel silenzio del mondo". mons. Shlemon Warduni, vescovo ausiliare caldeo di Baghdad

*** "Siamo qui per pregare per Gaza, per la Palestina, per l'Iraq, per la Siria, per l'Egitto e per la Libia. Preghiamo ogni giorno, abbiamo fiducia che il Padre Nostro che è nei cieli sente la nostra voce e vede tutto quello che sta succedendo". Maroun Lahham, vicario patriarcale per la Giordania del patriarcato Latino di Gerusalemme

*** "Il mondo arabo ha bisogno del Vangelo e dei suoi insegnamenti: quelli dell'amore, della fraternità, della pace, del perdono e della riconciliazione. In questi tempi noi viviamo sfortunatamente in una cultura contraria agli insegnamenti di Dio. Guerra, violenza, terrorismo, omicidi e odio. Ma davanti a ciò, non possiamo rimanere nell'inerzia. Al contrario noi dobbiamo aumentare le nostre attività e accrescere la nostra speranza. Noi dobbiamo ricordare a tutti che i cristiani sono qui per diffondere la cultura della Bibbia. Non esiste una primavera araba senza una primavera cristiana".
card. Béchara Boutros Raï, patriarca di Antiochia dei Maroniti

*** "Giona è stato inghiottito dalla balena, ma ne è uscito sano e salvo. Come lui, Mosul uscirà sana e salva da questa guerra". Raphaël Louis I Sako, patriarca di Babilonia dei caldei

*** "[Quanto accade a Mosul] è una spregevole bestemmia contro il Dio di Abramo, Isacco e Giacobbe. Il grande silenzio della comunità internazionale dinanzi a questa croce è uno scandalo". Dichiarazione delle chiese d'Austria

*** "Vi faccio una promessa: ogni giorno dirò il Padre nostro in aramaico, fino al giorno in cui voi potrete rientrare a Mosul". card. Philippe Barbarin, arcivescovo di Lione

*** "C'erano persone in questa chiesa, quando centinaia di questi islamisti hanno sferrato l'attacco uccidendo otto persone. Hanno attaccato questa chiesa con l'intenzione di uccidere centinaia di persone".
padre Patrick Tor Alumuku, arcidiocesi di Abuja (Nigeria)
Ti potrebbero interessare anche: http://www.ilfoglio.it/articoli/v/119735/rubriche/cristiani-medio-oriente/cristiani-perseguitati-medio-oriente-nella-fossa-dei-leoni.htm
Iraq, scegliere tra il provvidenzialismo francescano e le bombe. A che pro?
[Iraq, le armi della diplomazia vaticana]

[Nel Califfato bruciano le chiese, l'esodo cristiano da Mosul è compiuto]
Cristiani con la scimitarra alla gola
Gli islamisti uccidono i cristiani, ma noi prima li abbiamo resi invisibili
Ora i vescovi d'Europa alzano la voce contro la "feroce persecuzione"
Cardinali e patriarchi tristi per l'indifferenza verso i martiri cristiani
L'appello alle armi del patriarca caldeo.

===========================
[[PERCHé, I FARISEI USURAI ILLUMINATI FMI SPA ONU GMOS, per: CRIMINI SHARIAH AMNESTY NAZISMO UMMAH CALIFFATO: HANNO RESO INEVITABILE, IL GENOCIDIO DI TUTTI I MUSULMANI DEL MONDO! PERCHé DIVERSAMENTE, COMUNQUE, IL LORO REGNO DI SATANA: NON POTREBBE MAI SORGERE SUL MONDO: se Israele non viene disintegrato!]]
=====================
[Socci e i cristiani perseguitati, le colpe dell'occidente distratto] di Maurizio Crippa | 30 Luglio 2014. Antonio Socci. Antonio Socci sarà domani alla veglia del Foglio per Israele e i cristiani perseguitati. Porterà la sua testimonianza di giornalista cattolico che al dramma immane, anche numericamente, dei cristiani in molti quadranti del mondo, dall'Asia all'Africa, si dedica da molto tempo. E che spesso ha anche denunciato lo "scandalo" aggiuntivo, ma per nulla minore, del disinteresse occidentale e persino della stessa chiesa per la loro sorte. "Lo scrissi in un libro del 2002, 'I nuovi perseguitati'. Già allora, studiando i dati mi colpì la sproporzione tra il fenomeno enorme e il nostro disinteresse: milioni di cristiani rischiano la vita ogni giorno, 160 mila vittime all'anno in America latina, Nordafrica, paesi arabi e Asia. Quel libro almeno contribuì ad accendere un interesse in Italia tra vari intellettuali laici, che da allora resiste. Ma in generale siamo proprio noi occidentali a disinteressarci.
ARTICOLI CORRELATI Il Vaticano, i martiri, l'addio alle armi La guerra dopo la guerra Morire per Cristo a Ninive? Sì, ma non senza lottare, dice il patriarca E il motivo c'è: i cristiani non fanno notizia, anzi la loro persecuzione non interessa nessuno, fino a essere in qualche modo tollerata, giustificata. Faccio un esempio: abbiamo celebrato tutti e con ottimi motivi Nelson Mandela, la sua lunga carcerazione, ecc. Ma chi dice, o almeno sa, che in Cina ci sono vescovi cattolici in carcere da oltre 40 anni, di cui ignoriamo pure i nomi? Quelli non fanno notizia, non fanno numero". E' una conseguenza del "laicismo" occidentale? Non solo. "Anche i cristiani non hanno coscienza, educazione su questo. Pensa che il libro più bello sulle persecuzioni dei cristiani l'ha fatto un ebreo americano anni fa, Michael Horowitz, 'Il loro sangue grida'. Ma basterebbe pensare al Sudan, il più grande stato dell'Africa, dove in vent'anni ci sono stati due milioni di morti tra i cristiani, non se ne occupava nessuno". Insomma, non è solo colpa del nuovo "Califfato" in Iraq, o del conflitto mediorientale… "Chiaro, quello che avviene ora, e anzi da parecchi anni a questa parte, dall'Isis a Boko Haram, è l'esplodere di un integralismo dell'islam che in forma così violenta non era esistito negli ultimi secoli.
Va al di là di ogni ragione. Una religione che pretende di poter esserci solo lei, negando il diritto di esistenza a tutto ciò che è diverso, facendone il proprio programma è una cosa inaudita. Allo stesso tempo, torno a dire c'è stata, c'è ancora, troppa distrazione, figlia di un pregiudizio anticristiano. Ricordiamoci il caso di Sakineh in Iran, che era stata condannata per adulterio. Lì ci fu una campagna mondiale, ma in fondo solo perché si toccava il tema della libertà sessuale della persona in chiave 'occidentale'. Ma di Asia Bibi che è in carcere da anni solo perché è cristiana, solo per la sua fede? Abbiamo visto forse le stesse campagne mediatiche?". Ogni tanto, la politica qualcosa la fa, però? "E' vero, io ho ringraziato pubblicamente Cameron e Renzi per quanto hanno fatto per Meriam, la ragazza sudanese condannata per la sua fede. Ma credimi, c'è chi mi ha rimproverato dicendo che l'avevano fatto per ritorno mediatico. E io dico: ben venga lo stesso, ma ti pare? Angela Merkel ha avuto il coraggio di dire: 'I cristiani sono il gruppo umano più perseguitato nel mondo'. Ben venga, speriamo".
Vittorio Ammannato • 14 ore fa

Leggo nell'articolo di Meotti del 6/11/2014:

"Quante le vittime? Il Center for the Study of Global Christianity riporta la stima media di centomila cristiani uccisi ogni anno per la loro fede lungo l'ultimo decennio"........."Le ong denunciano: "Muoiono cinque cristiani al minuto".....

Quanto riportato nell'articolo è agghiacciante e lascia senza parole, a prescindere dalle dimensioni riportate: ma come fanno le ong a calcolare la media a minuto (... 5 cristiani al minuto...), mentre il Center for the Study of Global Christianity stima una media di 100.000 all'anno? Mi sembra che dividendo 100.000 (uccisi) per il numero dei minuti in un anno (365x24x60=525.600 minuti primi) dia un risultato di 0,190258....! Se si "quantifica" e si "sottotitola" un fenomeno comunque rivoltante anche se trattasse di una sola vittima sarebbe meglio non offrire il fianco a possibili e "strumentali" accuse di esagerazioni propagandistiche; o forse sbaglio io a fare il controllo del calcolo.....?
Grazie comunque per le denunce di quanto sta accadendo, e da tempo, sotto gli occhi apparentemente distratti, per non dire altro.

Immagine Avatar, franco bolsi ]] Comprendo che gli israeliti non amino i cristiani. Il germe dell'antisemitismo fu sparso per secoli dalla cristianità causa "deicidio". Anche se in Israele mi risulta che la comunità ortodossa di Nazareth ha scelto di ottemperare agli obblighi
militari dello stato. La cristianità non ama ricordare l'antisemitismo che ha
fomentato e solo con GPII sono arrivate le scuse. Meglio tardi che mai.
Tuttavia la situazione dei cristiani è oggettivamente terrificante e si assiste
al loro sterminio da molti decenni a questa parte. La cosa grave è che il
Vaticano è totalmente assente e che le cancellerie occidentali scristianizzate,
come quella italiana, non fiatano mai. Resta il fatto che Israele è solo e che
l'Europa per volontà è anti giudaica e anticristiana. I mentecatti suicidi che
governano l'Europa recitano sempre la stessa litania: "Israele sicuro e stato
palestinese". Affermano questo perché non comprendono la natura del conflitto
che li circonda. La natura del conflitto con l'islam è escatologica da un lato
e dall'altro è una "banale" guerra di religione finanziata dagli stessi amici
arabi dell'occidente, come l'Arabia saudita. L'anticristianesimo degli europei,
per non parlare di tanti Giuda religiosi non è giustificabile, e ha creato le
premesse dello sterminio dei veri cristiani in Medio Oriente. Come l'antigiudaismo creò le premesse per la Shoah, l'anticristianesimo (dei cristiani) ha creato le condizioni dell'olocausto cristiano. Non c'è spazio nel mondo per ebrei e cristiani. In Medio Oriente e in Africa è un dato verificabile, qui in Europa siamo solo agli inizi e ben più di un segno è già visibile.
http://www.ilfoglio.it/articoli/v/119605/rubriche/cristiani-medio-oriente/antonio-socci-e-i-cristiani-perseguitati-le-colpe-dell-occidente-distratto-htm.htm
[Non pregate con chi vi decapita]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/120442/rubriche/non-pregate-con-chi-vi-decapita.htm
[Scola e i cristiani perseguitati: "E' ora di scuotere la nostra fede tiepida"]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/119653/blog/cristiani-in-iraq/scola-e-ora-di-scuotere-la-nostra-fede-tiepida.htm
[Quando il massacro non è sexy]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/104289/rubriche/quando-il-massacro-non-sexy.htm
[Sono i cristiani i più perseguitati nel mondo]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/109895/rubriche/sono-i-cristiani-i-pi-perseguitati-nel-mondo.htm
[Difendere Israele dall'occidente]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/119762/rubriche/israele/difendere-israele-dall-occidente.htm
[Una veglia davanti al Foglio per Israele e i cristiani perseguitati]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/119524/rubriche/cristianesimo/una-veglia-davanti-al-foglio-per-tsahal-e-i-cristiani-perseguitati.htm
[La Cei batte un colpo: "Cristiani perseguitati, non si può più tacere"]
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ilfoglio&ch=1&rf=http%3A//www.ilfoglio.it/articoli/v/119729/blog/cristiani-medio-oriente/la-cei-batte-un-colpo-cristiani-perseguitati-non-si-pu-pi-tacere.htm
=======================
Ora i vescovi d'Europa alzano la voce contro la "feroce persecuzione". di Matteo Matzuzzi | 01 Agosto 2014. L'Arcivescovo di Angelo Scola, "Questa persecuzione, più feroce di quella subita dai cristiani nell'epoca apostolica, deve provocare e scuotere tutti noi che a Milano, in Italia e in occidente crediamo troppo tiepidamente e siamo poco coraggiosi nell'impegnare la vita seriamente sul Vangelo, pagando almeno quel minimo prezzo necessario per vivere la fede con coerenza". Dopo i cardinali arcivescovi di Lione e Vienna, Philippe Barbarin e Christoph Schönborn, sull'esodo dei cristiani da Mosul, cacciati dalle proprie case dagli sgherri del califfo al Baghdadi, a prendere posizione è Angelo Scola, arcivescovo di Milano.
ARTICOLI CORRELATI #israelunderattack N come nazara Scola e i cristiani perseguitati: "E' ora di scuotere la nostra fede tiepida" Parla di "un calvario passato sotto silenzio", il cardinale, che esprime "il dolore e la preoccupazione per le condizioni di violenza cui sono sottoposti i cristiani che vivono a pochi chilometri da noi, appena al di là del Mediterraneo, nell'indifferenza pressoché generale. In troppi paesi del mondo – si legge nella nota diffusa ieri dalla curia arcivescovile – professare la fede in Gesù Cristo significa mettere a repentaglio la vita, quella della propria famiglia e condannarsi a essere considerati cittadini di rango inferiore". Necessario, dunque, che "ciascuno si impegni nell'aiuto concreto per i loro bisogni e alzi la propria voce presso le Istituzioni deputate affinché facciano quanto è in loro potere per intervenire a porre fine al calvario che da troppo tempo i cristiani stanno vivendo nella regione mediterranea". E la mobilitazione arriva fino nella laica e secolarizzata Scandinavia: il vescovo di Stoccolma, Anders Arborellius ha deciso di aprire ininterrottamente per tredici ore la chiesa di Sant'Eugenia a Stoccolma per una veglia di preghiera dedicata ai cristiani del vicino e medio oriente.
"Oltre alla preghiera, è fondamentale dimostrare solidarietà e sostegno attraverso progetti di servizio e sollecitare l'opinione pubblica a cercare di influenzare chi detiene il potere perché si impegni per i cristiani perseguitati", ha spiegato secondo quanto riportato dall'agenzia Servizio informazione religiosa (Sir). Anche la chiesa finlandese si è attivata, con le parrocchie invitate a organizzare adorazioni eucaristiche per ricordare le vittime delle guerre. "Profondamente colpiti e inorriditi dall'espulsione barbara delle minoranze religiose dall'Iraq" si sono detti ieri anche i vescovi svizzeri.
Il Vaticano, nel frattempo, ha messo in campo i suoi (potenti) strumenti diplomatici, coordinati dal segretario di stato, il cardinale Pietro Parolin, e dal segretario per i Rapporti con gli stati, mons. Dominique Mamberti. Alle ambasciate accreditate presso la Santa Sede è stata inviata una lunga "nota verbale" in cui si ricapitolano tutti i più recenti interventi del Papa sulle crisi in atto nel vicino e medio oriente, Iraq in testa. L'obiettivo, ha aggiunto alla Radio Vaticana mons. Mamberti, è che gli ambasciatori facciano presente ai rispettivi governi la posizione di Francesco e della Santa Sede, con l'auspicio che "la comunità internazionale prenda a cuore la questione, giacché sono in gioco princìpi fondamentali per la dignità umana, il rispetto dei diritti di ogni persona, per una convivenza pacifica e armoniosa delle persone e dei popoli". Per la prima volta, ha ricordato il diplomatico vaticano, "a Mosul non si è potuta celebrare la santa messa la domenica" e solo in quella città "circa trenta chiese e monasteri sono stati occupati e danneggiati dagli estremisti, e la croce è stata tolta".
Molto meno diplomatico s'è mostrato il patriarca siro-ortodosso del Libano, George Saliba, intervenuto sulle frequenze d'una radio locale: "Ciò che sta accadendo in Iraq è una cosa strana, ma è normale per i musulmani, visto che essi non hanno mai trattato bene i cristiani. Hanno sempre tenuto un comportamento offensivo e infamante contro i cristiani". "Noi siamo abituati a vivere e coesistere con i musulmani, ma loro hanno mostrato i canini. Sono nemici di Cristo. L'islam non è mai cambiato, i musulmani sono stati abituati a trattare male i cristiani. Non siamo sorpresi dai loro comportamenti, eppure riponiamo le nostre speranze su quei fratelli musulmani che non condividono tali atteggiamenti, benché siano una minoranza". http://www.ilfoglio.it/articoli/v/119675/rubriche/cristiani-medio-oriente/ora-i-vescovi-europa-alzano-la-voce-contro-feroce-persecuzione.htm
==================================